Esercito: l’astronauta Nespoli dal CaSME gen Errico alla vigilia della sua terza missione spaziale

Ieri, 16 febbraio, il gen Danilo Errico, Capo di Stato Maggiore dell’Esercito (CaSME), ha incontrato a Palazzo Esercito a Roma il maggiore dei paracadutisti della Riserva selezionata Paolo Nespoli, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea.  È lo stesso Esercito a darne notizia dal suo sito web istituzionale.

“Paolo Nespoli – scrive la Forza Armata – è un’eccellenza italiana nel settore aerospaziale nonché orgoglio dell’Esercito per i dieci anni, dal 1977 al 1987, passati a servire il Paese con le stellette, prima come istruttore di paracadutismo presso l’allora Scuola Militare di Paracadutismo di Pisa, successivamente come incursore nell’ex 9° Battaglione d’Assalto Col Moschin di Livorno, ora Reggimento, con il quale partecipò dal 1982 al 1984 alla missione Libano 2”.

Il Capo di SME ha rivolto i migliori auguri a Nespoli in procinto di partire per lo spazio dal cosmodromo di Bajkonur, in Kazakistan, agli inizi della prossima estate.

La missione Vita, così chiamata dall’Agenzia Spaziale Italiana, promotrice dell’iniziativa, vedrà Nespoli tornare per la terza volta nello spazio, a distanza di sei anni dalla seconda missione, per operare a bordo della Stazione Spaziale Internazionale per circa 6 mesi.

Articoli correlati:

Il CaSME gen Errico in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Esercito Italiano