Medicina Veterinaria: nel Centenario della Prima Guerra una mostra itinerante, 4° tappa a Pisa

È stata recentemente inaugurata, presso il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa, la mostra itinerante “La Medicina Veterinaria nella Prima Guerra Mondiale”, giunta alla sua quarta tappa, fa sapere il Comado Logistico dell’Esercito (COMLOG) con una nota stampa dell’11 dicembre scorso.

La mostra itinerante, si apprende, ha già riscontrato grande interesse e un notevole successo di pubblico negli Atenei di Napoli, Camerino e Perugia.

All’evento hanno partecipato numerose autorità civili e militari, tra cui il Magnifico Rettore e il Direttore del Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa, un esponente del Consiglio della Regione Toscana e il Vice Sindaco del Comune di Pisa, nonché il Colonnello Mario Piero Marchisio, Vice Comandante del Centro Militare Veterinario, che ha presentato l’evento, fa sapere la nota stampa.

Per la prima volta, alla mostra è stato allestito un posto medicazione quadrupedi e un laboratorio campale di mascalcia, analoghi a quelli esistenti durante il primo conflitto mondiale, con figuranti dell’Associazione Storico – Culturale “Linea Gotica della Lucchesia” e materiali del Centro Militare Veterinario.

Inoltre, i pannelli promozionali della mostra sono stati integrati con l’esposizione di cimeli provenienti dai campi di battaglia della Grande Guerra resi disponibili da un collezionista.

Particolarmente toccante è stata la proiezione delle fotografie dei Medici Veterinari e degli Studenti di Zooiatria caduti nel corso del conflitto, accompagnata dal “silenzio fuori ordinanza” suonato dal trombettiere della Banda della brigata Paracadutisti Folgore.

La mostra itinerante, che rientra nel programma ufficiale della commemorazione del Centenario della Prima Guerra Mondiale, nasce dalla collaborazione tra il Servizio Veterinario dell’Esercito, la Società Italiana delle Scienze Veterinarie, l’Associazione Italiana di Storia della Medicina Veterinaria e della Mascalcia e il Museo di Scienze Veterinarie dell’Università di Torino.

Prossime tappe della Mostra: Bologna, Parma, Milano, Torino, Bari, Messina, Padova, Sassari e Teramo.

Fonte e foto: COMLOG