Bonifica ordigni: gli artificieri della Sassari bonificano due granate di artiglieria nel Cagliaritano

Gli artificieri del 5° reggimento Genio Guastatori della brigata Sassari hanno concluso mercoledì scorso le operazioni di bonifica e messa in sicurezza di una granata d’artiglieria da 76 mm, ha fatto sapere con una nota stampa del 16 marzo il Comando Forze Operative Sud (COMFOP SUD).

Le operazioni si sono svolte a seguito della richiesta di intervento da parte della Prefettura di Cagliari.

Il proietto d’artiglieria, risalente alla Seconda Guerra Mondiale, caricato con alto esplosivo e ancora attivo, è stato ritrovato nei giorni precedenti ad Assemini, in località Sula Unaxi, a seguito di lavori di aratura di un terreno da parte di un contadino.

Gli artificieri dell’Esercito hanno provveduto alla messa in sicurezza e bonifica dell’ordigno, conclusa con il brillamento del residuato presso una cava di pietra, si apprende in dettaglio.

L’intervento costituisce il secondo effettuato nell’arco di una settimana, fa sapere il COMFOP SUD: i Genieri del 5° Reggimento sono intervenuti anche a Iglesias per la bonifica di una granata d’artiglieria da 90 mm, caricata con alto esplosivo e ritrovato a seguito di lavori di disboscamento.

Gli artificieri dell’Esercito, sono gli unici deputati a operare su questa tipologia di ordigni, conclude la nota stampa, e garantiscono tempestivi interventi di bonifica e messa in sicurezza.

Articoli correlati:

Il COMFOP SUD in Paola Casoli il Blog

La brigata Sassari in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMFOP SUD