CME Puglia: all’Expo 2000 il Gen Rainò riceve il Premio Miggiano

Si svolge a Miggiano, in provincia di Lecce, l’“Expo 2000 Industria, Artigianato, Agricoltura e Turismo”, evento espositivo di grande interesse per tutto il Salento che attrae a sé migliaia di visitatori, fa sapere oggi, 19 ottobre, il Comando Militare Esercito (CME) Puglia con un comunicato stampa.

A inaugurare la mostra, si apprende, il Sindaco di Miggiano, Michele Sperti, il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il Prefetto di Lecce, Maria Teresa Cucinotta, il Presidente della provincia di Lecce, Stefano Minerva, il Comandante territoriale dell’Esercito in Puglia, Gen. B. Giorgio Rainò, i Sindaci delle città limitrofe e numerose autorità politiche e parlamentari.

La cerimonia di inaugurazione è coincisa con l’assegnazione del “Premio Miggiano” che viene conferito, su delibera dell’amministrazione comunale miggianese, a chi si è particolarmente distinto nel mondo della cultura, dell’industria e delle istituzioni, fa sapere il CME Puglia.

Il Premio, giunto alla sua ventesima edizione, è stato assegnato, per l’anno 2019, al Generale Giorgio Rainò “per l’impegno profuso per la Patria e per l’attenzione mostrata al territorio”, si legge dal comunicato.

Come ormai da tradizione consolidata, durante il periodo fieristico il CME Puglia, per implementare le esigenze di prossimità, ha allestito un proprio stand allo scopo di diffondere la cultura della difesa e descrivere le possibilità professionali offerte dall’Esercito.

Sono stati più di duecento i giovani che si sono accostati finora all’infopoint dell’Esercito che, mostrando grande interesse per la Forza Armata, hanno chiesto informazioni sui vari concorsi indetti, con particolare attenzione a quello per Volontario in Ferma Prefissata di un anno (VFP1) e per le Scuole Militari (Nunziatella e Teuliè).

Presente presso l’Infopoint, si apprende dal comunicato stampa, anche “Rivista Militare”, periodico ufficiale della Forza Armata fondato nel 1856 con lo scopo di divulgare i temi della difesa, le attività svolte dagli uomini e dalle donne dell’Esercito e descrivere progetti in essere. A tal proposito, nell’ultimo numero, si apprende dal comunicato, l’inserto “caserme verdi”: uno studio per la realizzazione di grandi infrastrutture dal basso impatto ambientale e idonee a garantire condizioni di benessere al personale.

“Expo 2000 – conclude il comunicato del CME Puglia – rappresenta un altro importante momento per rafforzare il rapporto tra Esercito e società, permettendo di instaurare, soprattutto con i più giovani, un rapporto diretto con gli uomini e le donne della Forza Armata”.

Fonte e foto: CME Puglia