Esercito, 31° Carri: il Col Greco cede il comando al Col Serafini

Si è svolta nella Caserma Nacci di Lecce la cerimonia di cambio del Comandante del 31° Reggimento carri tra il Colonnello Cosimo Greco, cedente, e il Colonnello Francesco Antonio Serafini, subentrante.

Ne dà notizia con un comunicato stampa di oggi, 18 ottobre, la Brigata Pinerolo.

Alla cerimonia ha presenziato il Generale di Brigata Giovanni Gagliano, Comandante della Brigata meccanizzata Pinerolo, la Grande Unità dell’Esercito a cui appartiene il reggimento con sede in Lecce. Presenti alla cerimonia, i Medaglieri delle locali sezioni delle Associazioni carristi ospiti per l’occasione e le Autorità civili, militari e religiose viciniori alla sede di Lecce.

Durante il periodo di comando del Col Greco, il Reggimento è stato impegnato nell’ambito dell’operazione Strade Sicure in concorso con le Forze dell’Ordine, in varie zone del territorio nazionale tra i raggruppamenti che operano in Puglia, Lazio e Campania, inoltre, il Reggimento ha fornito unità nell’ambito della Task Force Ippocrate in Libia.

Mentre, nell’ambito del progetto Sistemi Integrati per l’Addestramento Terrestre (SIAT), il Reggimento ha fornito la componente Opposing Forces (OPFOR) per il supporto delle attività addestrative dei reparti impiegati presso il Centro Addestramento Tattico (CAT) di 2° livello di Lecce.

Il Col Greco ha altresì partecipato, in qualità di capo gruppo di lavoro, al “Seminario sulla Manovra” tenutosi presso la Scuola di Cavalleria di Lecce, ricorda il comunicato, al quale hanno partecipato numerose autorità militari.

L’Ufficiale, dopo ver lasciato il comando del 31° Reggimento Carri, assumerà il comando del Reggimento Addestrativo della Scuola di Cavalleria di Lecce.

Il suo successore, Col Francesco Antonio Serafini, proviene invece dalla Direzione Generale per il personale militare, dove ha prestato servizio in qualità di Capo Sezione stato giuridico e avanzamento Ufficiali, conclude il comunicato stampa.

Fonte e foto: Brigata Pinerolo