Capo di SME

Scuola Lingue Estere Esercito: inaugurato stamane Anno Accademico. L’istituto supererà la crisi, assicura il CaSME gen Graziano

Questa mattina, 6 dicembre, presso la Scuola Lingue Estere dell’Esercito (SLEE) di Perugia, alla presenza del Capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano, ha avuto luogo la cerimonia di apertura dell’anno accademico 2012 – 2013.

Dopo una breve introduzione del comandante della scuola, generale Gianfranco Di Luzio, è intervenuto il dottor Bruno Vespa con la prolusione dal titolo “La comunicazione decisiva. Purtroppo”. Vespa ha anche sottolineato l’importanza delle lingue e come la SLEE, in questo campo, sia un polo di eccellenza.

Il generale Graziano, dopo aver ringraziato il dottor Bruno Vespa per l’interessante prolusione e la vicinanza ai problemi delle Forze Armate, ha espresso la propria gratitudine alla dottoressa Catiuscia Marino, presidente della Regione Umbria, e alle autorità locali della città di Perugia “per la vicinanza e l’affetto con cui ospitano la scuola da circa vent’anni”.

Rivolgendosi ai frequentatori dell’istituto, il generale Graziano ha rimarcato “il ruolo di primo piano che la forza armata attribuisce alla formazione del proprio personale e, in particolare, all’apprendimento delle lingue straniere”.

“L’Esercito è sempre più proiettato in contesti multinazionali – ha sottolineato il Capo di stato maggiore dell’Esercito – e l’impiego negli odierni scenari operativi non consente incomprensioni o fraintendimenti nello scambio comunicativo in lingua straniera. Per questo, l’Esercito continuerà a impegnarsi per questa scuola. Il mio è un messaggio positivo perché dopo questo momento di crisi la situazione migliorerà e noi dobbiamo continuare a mantenere la nostra efficacia perché la situazione strategica non è cambiata, le sfide sono molteplici e il Paese ha fiducia in noi, fiducia che dobbiamo ricambiare con la massima efficacia”.

La SLEE rappresenta il polo di eccellenza per la formazione linguistica della Forza Armata e svolge, nella sede di Perugia, oltre 25 corsi di lingue, dall’inglese al russo, dal francese al cinese, all’arabo, al persiano. Tra i frequentatori d’eccellenza, sono transitati nell’istituto, tra gli altri, il Presidente Romano Prodi, il ministro Paola Severino e il dottor Bruno Vespa.

Fonte: stato maggiore dell’Esercito

Foto: stato maggiore dell’Esercito

Il Capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Graziano, in visita al 2° FOD e al Comando Logistico Sud

Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano, si è recato ieri a Napoli presso il Comando Logistico Sud, dove ha incontrato il generale Giovan Battista Borrini che ha illustrato le attività logistiche che il Comando da lui diretto assicura a tutti i reparti dell’Esercito dislocati nel sud Italia e nelle isole.

Il generale Graziano, si apprende dallo stato maggiore dell’Esercito, si è complimentato per la rilevante opera svolta dal personale del Comando Logistico Sud sottolineando l’importanza del supporto logistico, in Italia e all’estero, per una organizzazione moderna ed efficiente come l’Esercito Italiano.

La visita è poi proseguita a San Giorgio a Cremano, dove il generale Graziano ha incontrato il generale Vincenzo Lops e il personale militare e civile del secondo Comando delle Forze di Difesa, il 2° FOD.

Il 2° FOD, di cui fanno parte brigate di differente tipologia, assolve funzioni di difesa del territorio dell’Italia meridionale e delle isole maggiori. Le sue unità sono inserite nelle forze di reazione rapida della NATO e di proiezione nazionali, tra cui il recente impiego per l’emergenza neve.

Nel corso della sua visita, il generale Graziano ha incontrato il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, con il quale sono stati rinnovati gli ottimi rapporti esistenti con la Forza Armata e sono state considerate nuove collaborazioni e sinergie tra Esercito e Città di Napoli.

Articoli correlati:

Il generale Claudio Graziano in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore dell’Esercito

Foto: stato maggiore dell’Esercito

Cerimonia di avvicendamento del Capo di stato maggiore dell’Esercito: domani il generale Valotto cede l’incarico al generale Graziano nell’ippodromo militare Generale Giannattasio

Domani 6 dicembre 2011, alle ore 10.30, nell’Ippodromo militare Generale Giannattasio di viale Tor di Quinto 118, il generale Giuseppe Valotto cederà l’incarico di Capo di stato maggiore dell’Esercito al collega Claudio Graziano.

Articoli correlati:

La nomina del generale Graziano a Capo di smE: un invito di La Russa a voltare pagina? – By L’Anacoreta (18 ottobre 2011)

Generaaalii, a riposo! Come mandare a casa i generali di corpo d’armata – By Sugar Lady (14 ottobre 2011)

Il generale Claudio Graziano prossimo Capo di stato maggiore dell’Esercito (14 ottobre 2011)

Il generale Claudio Graziano in Paola Casoli il Blog

Il generale Giuseppe Valotto in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore Esercito

Foto: lavocedelvolturno.com