brigata di supporto

NRDC-ITA: cambio al vertice della brigata di supporto, al gen Cittadella succede il gen Poccia

Si è svolta venerdì 31 ottobre, nella caserma Ugo Mara a Solbiate Olona, in provincia di Varese, la cerimonia di cambio del comandante della brigata di supporto al NATO Rapid Deployable Corps-Italy (NRDC-ITA) tra il generale Michele Cittadella, cedente, e il generale Giuseppe Poccia, subentrante.

Alla presenza del generale Giorgio Battisti, comandante di NRDC-ITA, i due ufficiali generali si sono passati le consegne dell’unità di supporto al Comando NATO di stanza in Solbiate Olona.

Tra le attività svolte recentemente dalla brigata è da segnalare il supporto logistico e operativo realizzato durante l’esercitazione Eagle Joker 14 che si è svolta nel mese di ottobre nell’area addestrativa di Torre Veneri, in provincia di Lecce, e che ha visto impegnati più di 1.700 militari schierati a oltre 1.200 chilometri dalla sede di servizio.

Il generale Battisti, al termine della cerimonia in cui sono stati resi gli onori ai Medaglieri e Labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, ai Gonfaloni dei Comuni limitrofi e alla bandiera di Guerra del Reggimento di Supporto Tattico Logistico al NRDC-ITA, oltre alle autorità presenti, ha ringraziato il generale Cittadella per l’eccellente lavoro svolto durante i due anni di comando, e ha espresso al generale Poccia i migliori voti augurali per i futuri impegni che lo attendono alla guida della grande unità di supporto al NRDC-ITA in vista della prossima importante validazione NATO come Comando Joint in programma per il prossimo mese di aprile presso il NATO Joint Warfare Centre di Stavanger, in Norvegia.

Articoli correlati:

La brigata di supporto a NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

L’esercitazione Eagle Joker 14 in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA PAO

Il vicecomandante delle forze NATO in Europa, Gen Sir Adrian Bradshaw, in visita a NRDC-ITA: bene l’Italia nel perseguimento dei livelli di ambizione dell’Alleanza

Ha espresso il proprio consenso per l’impegno dell’Italia nel soddisfacimento dei livelli di ambizione della NATO il generale inglese Sir Adrian Bradshaw, vicecomandante del Comando Supremo delle Forze Alleate in Europa (DSACEUR), a margine della visita di  ieri mattina, 24 ottobre, al Comando di corpo d’armata di reazione rapida italiano della NATO (NRDC–ITA, NATO Rapid Deployable Corps-Italy) di Solbiate Olona, in provincia di Varese.

Il DSACEUR è stato ricevuto dal Comandante di NRDC–ITA, generale Giorgio Battisti, che è appena rientrato dal Salento a fine esercitazione interforze e internazionale Eagle Joker 14, attività alla quale hanno preso parte 14 paesi dell’Alleanza Atlantica (link articoli in calce).

Il generale Bradshaw è stato aggiornato sullo sviluppo delle attività che hanno permesso al Comando NATO di Solbiate di ottenere la certificazione nazionale per gestire autonomamente forze navali e aeree in operazioni e di saper interagire efficemente nelle aree di crisi in qualsiasi parte del mondo.

La riconfigurazione in Comando Interforze (Joint Task Force Headquarters, JTF) con capacità di livello operativo, oltre che tattico, con una sempre maggiore presenza di personale della Marina Militare e dell’Aeronautica Militare, è la premessa per ottenere la certificazione NATO prevista nel 2015, che sarà successiva all’esercitazione Trident Jaguar 15 in programma dal 20 aprile 2015 al Joint Warfare Centre (JWC) di Stavanger, in Norvegia.

Il vicecomandante delle forze NATO in Europa ha particolarmente apprezzato le capacità funzionali-logistiche che la brigata di Supporto è in grado di assicurare al Comando NRDC-ITA per la sua peculiare e unica struttura, rispetto ai rimanenti Comandi a elevata prontezza (HRF), idonea a garantire, con le sue pedine, un supporto aderente alle esigenze.

Dopo la tradizionale firma dell’Albo d’Onore, il generale Bradshaw si è trattenuto con il personale delle 15 nazioni che costituiscono il Comando NRDC-ITA.

Articoli correlati:

Eagle Joker 2014: si conclude l’esercitazione NATO che porta NRDC-ITA alla validazione nazionale (20 ottobre 2014)

Eagle Joker 14: cominciata per NRDC-ITA in Puglia la fase finale dell’esercitazione di validazione come JTF (6 ottobre 2014)

NRDC-ITA, Eagle Joker 14 (EJ14): uomini e mezzi in viaggio verso Brindisi per schieramento nell’area addestrativa di Torre Veneri (24 agosto 2014)

NRDC-ITA, esercitazione Eagle Joker 14: inizia la fase di dispiegamento a Torre Veneri, in Puglia (17 agosto 2014)

Fonte e foto: NRDC-ITA PAO

Scippo sventato a Milano, in corso Buenos Aires, da due militari del battaglione Spluga del 1° reggimento Trasmissioni di supporto a NRDC-ITA

Ieri, sabato 12 settembre, in corso Buenos Aires a Milano, alle 17 circa, due militari effettivi al 1° reggimento Trasmissioni, battaglione Spluga, hanno sventato un tentativo di scippo mentre si trovavano in libera uscita.

I militari, si apprende dal NATO Rapid Deployable Corps – Italy (NRDC-ITA), dalla cui brigata di supporto il battaglione dipende, hanno fermato e trattenuto lo scippatore in attesa dell’intervento delle forze dell’ordine.

Il battaglione Trasmissioni Spluga, insieme con il battaglione Sempione, è inquadrato nel reggimento Trasmissioni di supporto. Inserito nella brigata Trasmissioni di supporto del NATO Rapid Reaction Corps, è organizzato per gestire le trasmissioni di un alto comando con elevata prontezza e proiettabilità.

Alimentato da volontari, il reggimento è di stanza a Milano.

Articoli correlati:

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonti e stemma: NRDC-ITA; Esercito Italiano

NRDC-ITA, cambio di comando alla brigata di supporto: al generale Pennino succede il collega Guarisco

Si è svolta oggi 11 novembre nella caserma Ugo Mara di Solbiate Olona, sede del corpo d’armata di reazione rapida della NATO (NATO Rapid Deployable Corps – Italy, NRDC-ITA), comandato dal generale Giorgio Battisti, la cerimonia di cambio di comando alla brigata di supporto di NRDC-ITA.

Il generale Antonio Pennino ha ceduto il comando al collega Alessandro Guarisco dopo circa due anni di intensa attività, durante la quale ha garantito con la sua brigata un regolare ed efficace supporto al funzionamento dell’intero comando.

In particolare, il generale Pennino ha assicurato che la brigata svolgesse il fondamentale ruolo di supporto con la massima efficacia dello sforzo logistico e comunicativo. Come dimostrano  i brillanti dispositivi realizzati nel corso delle esercitazioni, di cui l’ultima, la Eagle Roster 3, si è svolta meno di un mese fa nell’area laziale tra Civitavecchia, Bracciano e Monte Romano.

Il comandante Battisti, che ha presieduto la cerimonia, si è complimentato con il generale Pennino per il lavoro svolto e ha espresso i suoi migliori voti augurali al subentrante generale Guarisco, che negli ultimi due anni ha ricoperto il ruolo di vicecomandante dell’Accademia di Modena.

Articoli correlati:

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Esercitazioni militari NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte: NRDC-ITA

Foto: NRDC-ITA