Dragon 2019

Brigata Ariete, 32° rgt Carri: al col Fanin è subentrato il col Radesco

Si è svolta nella mattinata di venerdì scorso, 6 settembre, nella Caserma Forgiarini di Tauriano, in provincia di Pordenone, la cerimonia di avvicendamento del Comandante del 32° Reggimento Carri, fa sapere la 132^ Brigata corazzata Ariete con un comunicato stampa: al colonnello Paolo Fanin è subentrato il colonnello Gian Luigi Radesco.

Alla cerimonia, presieduta dal Comandante della 132^ Brigata corazzata Ariete, generale Enrico Barduani, hanno partecipato le autorità civili e militari del territorio spilimberghese, tra cui i Sindaco di Spilimbergo, Enrico Sarcinelli, e rappresentanti dei comuni di Sequals e Vivaro, oltre alle associazioni combattentistiche e d’arma.

“Il colonnello Fanin – si legge dal comunicato – ha lasciato il reggimento dopo quasi due anni di comando, periodo durante il quale ha saldamente guidato il reparto nelle numerose attività addestrative e operative condotte sia in territorio nazionale che all’estero”.

In particolare, da ricordare, l’impegno nell’Operazione “Strade Sicure”, che ha visto il 32° Reggimento operare per sei mesi nel 2018 alla guida della Task Force “Sicurezza 1” nelle province di Ascoli Piceno e Macerata, colpite dal terremoto del 2016, e la partecipazione, in rappresentanza delle Forze Armate Italiane, all’importante esercitazione internazionale Dragon 2019 svoltasi lo scorso mese di maggio in Polonia.

Il reparto ha inoltre assicurato importanti assetti a elevata prontezza operativa in favore dell’Alleanza Atlantica per l’esigenza denominata VJTF (Very High Readiness Joint Task Force) attualmente in corso e che si concluderà alla fine dell’anno. Ora lo attende un importante incarico internazionale presso il Comando della missione UNIFIL in Libano, si apprende.

Nel suo intervento, il generale Barduani ha ringraziato il colonnello Fanin per “l’ottimo lavoro svolto alla guida del reparto, in un periodo molto particolare, caratterizzato dalla scarsità di risorse a disposizione, ma in cui è in atto, per volontà dei vertici della Forza Armata, un processo di riqualificazione e valorizzazione della componente pesante”.

“In tale prospettiva – ha proseguito il Generale – il 32° Reggimento Carri ha saputo distinguersi con merito, conseguendo risultati addestrativi eccellenti anche a livello internazionale, come dimostrano i numerosi apprezzamenti ricevuti nel corso della recente esercitazione Dragon 19 in Polonia.”  

Il nuovo Comandante del 32° Reggimento Carri, colonnello Gian Luigi Radesco, proviene dallo Stato Maggiore della Difesa e vanta una notevole esperienza operativa e di comando, maturata con incarichi di prestigio, in Italia e all’estero.

“La cerimonia, cui era presente anche Renzo Galas, nipote dell’eroe di guerra Bruno Galas, Medaglia d’Oro al Valor Militare cui è intitolato il battaglione inquadrato nel 32° Reggimento, è stata impreziosita dallo sfilamento di quattro carri Ariete C1, conclude il comunicato.

Articolo correlato:

La Dragon 2019 in Paola Casoli il Blog

La VJTF in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: 132^ Brigata corazzata Ariete