Lungotevere

La Grande Guerra sul mare: Palazzo Marina mostra il ruolo strategico della Marina nel Centenario della Prima Guerra Mondiale

0602_mostra_grande_guerraNell’ambito delle iniziative promosse dal ministero della Difesa per il Centenario della Prima Guerra Mondiale, Palazzo Marina, capolavoro dell’architetto Giulio Magni, apre le sue porte dal 24 maggio al 2 giugno per raccontare al pubblico il conflitto sul fronte marittimo attraverso la mostra fotografica intitolata “La Grande Guerra sul mare”. L’esposizione ha lo scopo di illustrare il ruolo strategico svolto dalla Marina Militare durante la guerra.

Palazzo Marina, per la sua storia e la sua architettura, è la cornice ideale per ospitare la mostra, articolata in 16 pannelli contenenti le riproduzioni di alcune fotografie selezionate nella Fototeca dell’Ufficio Storico della Marina.

L’esposizione fotografica presenta la Forza Armata nel contesto geopolitico internazionale, partendo dalla sua costituzione alla costruzione della sua flotta fino a delineare alcuni successivi risvolti della guerra sul mare.

In questo suggestivo percorso per immagini, protagonisti, oltre alle unità navali, i marinai e tutte le componenti con le quali la Marina ha combattuto in mare, in cielo, per terra con il supporto degli arsenali e delle basi navali.

L’esposizione, ospitata all’interno della biblioteca del palazzo, rientra nel programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di Missione per gli Anniversari di interesse nazionale.

Centenario Prima Guerra MondialePalazzo Marina ospiterà, inoltre, dal 24 maggio al 2 giugno, la mostra dal titolo “Materiale – Valore – Immateriale” curata da Ecopneus, soggetto non profit, responsabile principale nella gestione degli pneumatici fuori uso in Italia, che si pone l’obiettivo di annullare il senso di rifiuto legato ai vecchi pneumatici, sostituendolo con quello di riuso, recupero e riciclo della materia.

“Le due mostre saranno visitabili dal 24 maggio al 2 giugno, presso Palazzo Marina, situato in Lungotevere delle Navi 17 a Roma, dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 e alle ore 18.00”, fa sapere la stessa Forza Armata, con ingresso gratuito.

Articoli correlati:

Il Centenario Grande Guerra in Paola Casoli il Blog

Palazzo Marina in Paola Casoli il Blog

La Marina Militare in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

Palazzo Marina aperto al pubblico sabato e domenica, la Marina aderisce al quarto OHR2015

20150509_Marina Militare_Palazzo Marina_locandina OHR2015L’Open House (#OHR2015) giunge alla sua quarta edizione e la Marina Militare per la quarta volta vi aderisce aprendo le porte, con visite guidate gratuite, di Palazzo Marina, capolavoro dell’architetto Giulio Magni (in calce il link alle edizioni precedenti).

Open House è una manifestazione internazionale di architettura, arte e cultura che vede coinvolte 28 città in quattro continenti. Il 9 e il 10 maggio l’iniziativa consente l’apertura completamente gratuita di numerosi edifici storici che rivestono una grande importanza anche dal punto di vista architettonico e artistico.

Il Palazzo della Marina fu progettato dell’architetto Giulio Magni, nipote di Valadier, ricorda la stessa Forza Armata nel suo comunicato. L’edificio è un imponente complesso che si estende per 31.000 metri quadrati, di cui 11.500 coperti. Il propileo d’ingresso, che si affaccia sul Lungotevere, è arricchito dalle ancore di due corazzate austriache: la Viribus Unitis, affondata durante la Prima Guerra Mondiale, e la Tegetthoff, preda bellica consegnata all’Italia nel 1919 e smantellata, nel 1925, a La Spezia. Nella progettazione e realizzazione degli ambienti predomina la volontà di inserimento di elementi metaforici legati al mare come se l’intero palazzo dovesse essere il palcoscenico decorato della vita della Marina.

Palazzo Marina, situato in Lungotevere delle Navi 17 a Roma, sarà visitabile nei giorni di sabato 9 e domenica 10 maggio dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00. L’ingresso (gratuito) sarà consentito a 40 persone ogni 45 minuti (accesso totale disabili).

La Marina fa sapere che le visite sono prenotabili attraverso il sito: www.openhouseroma.org o www.facebook.com/opehouserm

Articoli correlati:

Le aperture al pubblico di Palazzo Marina in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

La Marina Militare apre oggi le porte del suo Palazzo

Oggi porte aperte a Palazzo Marina, sede dello stato maggiore della Marina Militare sul Lungotevere di Roma. Dalle 9 alle 18, nella Giornata della trasparenza, valutazione e merito, i visitatori potranno ammirare i trentunomila metri quadrati, di cui più di undicimila coperti, progettati dall’architetto Giulio Magni, nipote del Valadier.

L’imponente edificio è ispirato al neo barocco. Il suo ingresso, sul Lungotevere, è arricchito da due ancore appartenute alla Viribus Unitis e alla Tegetthoff, corazzate austriache gemelle della Prima Guerra Mondiale.

Il visitatore di Palazzo Marina, oltre  ad avere l’occasione di ammirare dall’interno l’architettura dell’edificio e la storica biblioteca, potrà seguire, tramite un percorso guidato fatto d’immagini, modelli di navi, uniformi e cimeli, la storia della Marina Militare Italiana.

La costruzione di Palazzo Marina, iniziata nel 1912 e la cui inaugurazione risale all’ottobre del 1928, rientrava nell’ampliamento dei programmi navali dell’allora ministro della Marina ammiraglio Paolo Thaon di Revel. Nelle sale riunioni del nuovo edificio si progettavano la nascita di una nuova flotta navale e la creazione di un futuro e moderno gruppo da battaglia.

Oggi Palazzo Marina è la sede principale dello stato maggiore della Marina, degli uffici centrali della Forza armata e del ministero della Difesa.

La visita gratuita, rientra nella Giornata della trasparenza, valutazione e merito: un’iniziativa adottata dal ministero della Difesa nell’ambito del programma triennale, previsto dal decreto legislativo n. 150 del 2009, per la trasparenza, l’integrità e l’accessibilità delle informazioni concernenti la pubblica amministrazione. Il programma ha lo scopo di avvicinare di più i cittadini alle istituzioni, garantendo il giusto rapporto tra le amministrazioni e la collettività.

Fonte: Marina Militare Italiana

Foto: Associazione Nazionale Marinai d’Italia