caserma Mara

NRDC-ITA: cambio comando dal gen Marchiò al gen Perretti. Le foto

momento-della-cerimoniaIl 29 settembre scorso, alla presenza del Capo di stato maggiore dell’Esercito, gen Danilo Errico, si è svolta nella caserma Ugo Mara di Solbiate Olona (Varese) la cerimonia di avvicendamento al comando del Corpo d’armata di reazione rapida della NATO in Italia (NRDC – ITA) tra il gen Riccardo Marchiò, cedente, e il gen Roberto Perretti, subentrante, fa sapere un comunicato stampa dell’Esercito.

Il gen Errico, durante il suo intervento, ha evidenziato l’importanza di NRDC-ITA nell’ambito dell’Alleanza Atlantica: “un Comando che, grazie all’intuizione e alla perseveranza del Generale Marchiò, si è riorganizzato su una struttura three pillars che include, oltre alle aree Operazioni e Supporti, anche la Divisione Influence, responsabile del coordinamento delle attività operative cinetiche e non cinetiche, i cui effetti, per queste ultime, rivestono negli attuali scenari un’importanza risolutiva nelle crisi”

momento-della-cerimonia-di-avvicendamentoNel suo discorso di commiato, il gen Marchiò ha ricordato le eccellenti capacità degli uomini e donne della Mara nel pianificare e condurre interventi in scenari di crisi complessi. Rivolgendosi, poi, alle autorità locali intervenute, ha enfatizzato il forte impulso economico e culturale dato dalla presenza sul territorio del Comando multinazionale della Nato, si legge.

Presenti alla cerimonia il Prefetto di Varese, dott.Franco Zanzi, il Sindaco di Solbiate Olona, Luigi Melis e il gen Fabrizio Castagnetti già Comandante di NRDC – ITA e Capo di Stato Maggiore dell’Esercito.

Il gen Marchiò assumerà a breve l’incarico di Comandante del neo costituito Comando delle Forze Terrestri e Centro Operativo dell’Esercito (COMFOTER/COE), di stanza a Roma (link articoli in calce).

il-generale-marchio-e-il-generale-perrettiArticoli correlati:

NRDC-ITA cambia il comandante e la cerimonia è live su Facebook: il gen Marchiò cede il comando al gen Perretti (29 settembre 2016)

NRDC-ITA: cambio comando, il gen Perretti succede al gen Marchiò, destinato al nuovo COMFOTER COE a Roma (19 settembre 2016)

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Esercito Italiano

il-generale-errico

picchetto-donore

il-generale-errico-durante-il-discorso

generale-errico-passa-in-rassegna-i-reparti

NRDC-ITA: cambio comando, il gen Perretti succede al gen Marchiò, destinato al nuovo COMFOTER COE a Roma

gen-riccardo-marchio_gen-roberto-perrettiÈ programmata il prossimo 29 settembre, alle 11, la cerimonia di cambio del comando al vertice del Corpo d’armata di reazione rapida della NATO in Italia (NRDC-ITA, NATO Rapid Deployable Corps-Italy): al gen Riccardo Marchiò, che lascia il comando di NRDC-ITA per un importante incarico a Roma, subentra il gen Roberto Perretti.

Alla cerimonia presenzieranno alte cariche istituzionali dell’Esercito e delle altre Forze Armate nazionali ed estere, fa sapere l’ufficio stampa di NRDC-ITA, oltre a numerose autorità civili e militari della regione Lombardia e della provincia di Varese.

Al gonfalone della Città di Milano, decorato di medaglia d’oro al valor militare, si affiancheranno quelli della regione Lombardia, delle Province di Milano e Varese, e dei Comuni di Busto Arsizio e Solbiate Olona. Immancabili i rappresentanti delle associazioni d’arma, tra le quali le sezioni locali delle Associazioni Bersaglieri e Alpini.

La cerimonia segnerà la chiusura di un periodo intenso per il Comando NATO di Solbiate Olona. Durante gli ultimi due anni, proprio sotto la guida del gen Marchiò, il Comando ha raggiunto traguardi d’eccellenza nell’ambito dell’Alleanza.

Tra i principali, la configurazione interforze, che vede la presenza di militari provenienti da 12 nazioni alleate e appartenenti non solo all’Esercito, ma anche alla Marina Militare, all’Aeronautica e alla Polizia Militare (per l’Italia, i Carabinieri).

Il Comando della caserma Mara, che ha sede a Solbiate Olona in provincia di Varese, è stato il primo a dotarsi all’inizio del 2016 di una intera componente di staff dedicata alla pianificazione e condotta di attività per la comunicazione operativa e la sincronizzazione di operazioni non cinetiche, cioè senza l’utilizzo di armi letali.

Il gen Marchiò si trasferisce a Roma, al comando del nuovissimo COMFOTER COE, comando operativo delle Forze terrestri e dell’Esercito.

Articoli correlati:

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Il gen Riccardo Marchiò in Paola Casoli il Blog

Il gen Roberto Perretti in Paola Casoli il Blog

Fonte: NRDC-ITA

Combo foto NRDC-ITA e Cybernaua

NRDC-ITA, 13° International Day benefico: simbolico “abbraccio della comunità internazionale”, sottolinea il COM gen Marchiò

20160618_NRDC-ITA_13° international day (3)Ha raggiunto la 13^ edizione l’ormai tradizionale NRDC-ITA International Day, ospitato anche quest’anno presso la caserma Ugo Mara, sede del Comando del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO in Italia (NATO Rapid Deployable Corps-Italy, NRDC-ITA), sabato 18 giugno.

Lo spirito della manifestazione è stato quello di avvicinare i rappresentanti delle 12 nazioni che aderiscono a NRDC-ITA, e le rispettive famiglie e amici, alla realtà sociale ed economica del territorio, condividendo le reciproche tradizioni, tra cui quelle gastronomiche, sottolinea il comunicato di NRDC-ITA.

20160618_NRDC-ITA_13° international day (4)Al tradizionale evento erano presenti anche alcuni sindaci in rappresentanza dei Comuni della Valle Olona. Tra questi, Busto Arsizio con Emanuele Antonelli e Solbiate Olona con Luigi Melis.

L’evento ha dato anche l’opportunità ai circa 2.000 militari in servizio presso la caserma Mara, e ai loro cari, di manifestare concretamente la propria vicinanza a una delle tante realtà del territorio orientate al sostegno dei minori.

Quest’anno NRDC-ITA ha scelto di devolvere sia una parte del ricavato proveniente dal contributo di 37 sponsor, sia quanto raccolto dalle offerte libere del personale militare internazionale, a favore dell’associazione onlus La Casa Gialla di Busto Arsizio.

20160618_NRDC-ITA_13° international day (6)Si tratta di una comunità educativa per minori che ha posto alla base del proprio progetto la presenza di una famiglia nel quotidiano della realtà educativa.

“La multinazionalità che ci contraddistingue e che celebriamo oggi è il principale valore aggiunto di questo Comando – ha spiegato il generale Riccardo Marchiò, COM NRDC-ITA – le donne e gli uomini di NRDC-ITA sono fieri di lavorare su un territorio così dinamico e accogliente. Per questo hanno deciso di manifestare con concretezza la loro vicinanza aiutando i ragazzi de La Casa Gialla: il nostro gesto rappresenta l’abbraccio della comunità internazionale a questi splendidi ragazzi”. 

20160618_NRDC-ITA_13° international day (2)“Non abbiamo avuto alcun dubbio nello scegliere La Casa Gialla quale destinatario della nostra iniziativa – ha precisato Laura Deboli, presidente dell’NRDC-ITA International Women’s Club (NIWIC), associazione con scopi benefici che riunisce le consorti del personale di NRDC-ITA – Siamo rimasti colpiti dalla dedizione e dall’impegno che questa onlus riserva nel garantire un futuro ad alcuni minori in stato di bisogno”.    

Quest’anno, inoltre, sono state realizzate due cartoline celebrative del 15° anniversario del comando di Solbiate Olona, sulle quali è stato possibile ottenere uno speciale annullo filatelico realizzato in collaborazione con Poste Italiane. Anche in questo caso, il ricavato è stato devoluto a La Casa Gialla.

20160618_NRDC-ITA_13° international day (1)Oltre all’Italia, nazione alla guida della caserma Mara, anche Bulgaria, Francia, Germania, Grecia, Olanda, Regno Unito, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Turchia e Ungheria erano presenti con i loro stand promozionali e gastronomici.

L’evento è stato arricchito dall’esibizione degli sbandieratori di Legnano e Fenegrò, da una parata di mezzi militari e da attrazioni per i più piccoli. Uno spettacolo di fuochi d’artificio ha chiuso l’edizione 2016 dell’International Day di NRDC-ITA.

Articoli correlati:

NRDC-ITA, International Day: l’internazionalità a sostegno della comunità. Annullo filatelico per il 15° del Comando (17 giugno 2016)

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA (foto dal profilo facebook del comando)

20160618_NRDC-ITA_13° international day (5)

NRDC-ITA, International Day: l’internazionalità a sostegno della comunità. Annullo filatelico per il 15° del Comando

20160618_NRDC-ITA_Int'l Day_annullo filatelicoSi terrà domani, 18 giugno, il tradizionale International Day del Corpo di reazione rapida della NATO in Italia (NATO Rapid Deployable Corps – Italy, NRDC-ITA): la caserma Ugo Mara di Solbiate Olona, in provincia di Varese, sarà aperta al pubblico a partire dalle 16.30.

Un appuntamento importante e molto sentito sia dai militari che prestano servizio all’interno della caserma Mara, sede di NRDC-ITA, sia dalla comunità locale in provincia di Varese in cui l’entità militare internazionale si è perfettamente inserita.

I rappresentanti delle 12 nazioni che aderiscono a NRDC-ITA avranno l’occasione di incontrare, insieme alle loro famiglie e agli amici, la realtà sociale ed economica del territorio, condividendo le rispettive tradizioni, tra cui quelle gastronomiche.

L’evento intende rappresentare una opportunità per consentire ai circa 2.000 militari in servizio presso la Mara, e ai rispettivi cari, di manifestare la propria vicinanza a una delle tante realtà del territorio orientate al sostegno dei minori.

NRDC-ITAQuest’anno, infatti, si è scelto di devolvere a favore di una onlus locale sia una parte del ricavato delle sponsorizzazioni, sia quanto raccolto dalle offerte libere del personale militare internazionale.

L’associazione a cui verrà destinata la cifra raccolta è la onlus La Casa Gialla di Busto Arsizio, una comunità educativa per minori che ha posto alla base del proprio progetto la presenza di una famiglia nel quotidiano della realtà educativa.

Oltre agli stand promozionali e gastronomici allestiti dai 12 Paesi membri di NRDC-ITA, quest’anno sono state realizzate due cartoline celebrative del 15° anniversario del Comando di Solbiate Olona, sulle quali sarà possibile ottenere uno speciale annullo filatelico realizzato in collaborazione con le Poste Italiane, valido esclusivamente per la fascia oraria dalle 16,30 alle 21,30. Anche in questo caso, il ricavato sarà devoluto a La Casa Gialla, si apprende da NRDC-ITA.

A completare la manifestazione, una parata di mezzi militari d’epoca e l’intrattenimento offerto da alcuni gruppi musicali, tra i quali spicca la “Mo.Ma. band”, un complesso musicale pop composto da bambini tra i 9 e i 10 anni, diretti dal M° Sebastiano Piumelli. Conluderà la manifestazione uno spettacolo di fuochi d’artificio, fa sapere lo stesso NRDC-ITA.

Articoli correlati:

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

L’International Day di NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA

Errata corrige: apertura al pubblico con invito

 

NRDC-ITA riceve la visita del generale Caputo, comandante della 1^ Regione aerea

20160407_NRDC-ITA_visita gen AM Settimo Caputo (3)Ieri, 7 aprile, il generale Riccardo Marchiò, comandante del corpo di reazione rapida della NATO in Italia (NATO Rapid Deployable Corps-Italy, NRDC-ITA), ha ricevuto nella caserma Ugo Mara di Solbiate Olona, sede del comando, il generale dell’Aeronautica Militare Settimo Caputo, comandante della 1^ Regione aerea.

NRDC-ITA è un comando interforze multinazionale che ha da poco perfezionato la sua trasformazione in Joint Task Force HQ (JTF-HQ) in ambito NATO.

Il generale Caputo ha visitato le infrastrutture della caserma Mara dopo aver ricevuto un briefing sul ruolo e sulle attività di NRDC-ITA e ha potuto apprezzare direttamente non solo la perfetta organizzazione dell’ente, ma soprattutto la professionalità e la passione di tutti coloro che sono al servizio del comando NATO a Solbiate Olona.

Articoli correlati:

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA

20160407_NRDC-ITA_visita gen AM Settimo Caputo (2)

20160407_NRDC-ITA_visita gen AM Settimo Caputo (5)

20160407_NRDC-ITA_visita gen AM Settimo Caputo (4)

20160407_NRDC-ITA_visita gen AM Settimo Caputo (6)

20160407_NRDC-ITA_visita gen AM Settimo Caputo (7)

20160407_NRDC-ITA_visita gen AM Settimo Caputo (8)

20160407_NRDC-ITA_visita gen AM Settimo Caputo (1)

NRDC-ITA: due giorni di International Influence Conference alla caserma Mara

20160406_International Influence Conference_NRDC-ITA (1)È il primo seminario di tale profilo quello che si sta tenendo da ieri, 6 aprile, alla caserma Ugo Mara di Solbiate Olona, presso il Comando del corpo di reazione rapida della NATO in Italia (NATO Rapid Deployable Corps-Italia, NRDC-ITA).

Obiettivo della due giorni di conferenze condotta dalla Influence Division di NRDC-ITA è delineare, appunto, una innovativa prospettiva di influence nell’ambito delle operazioni e condividere le lessons learned a seguito del processo di trasformazione in Joint Task Force (JTF HQ) appena affrontato dal Comando.

Il seminario costituisce inoltre l’occasione per stabilire e consolidare il legame tra le varie divisioni interne e il mondo accademico.

NRDC-ITA è operativo da gennaio in una nuova visione che individua tre pillar principali: logistica, operazioni e influence. Proprio in quest’ultimo ambito, il Comando di Solbiate Olona ha inserito la funzione di Public Affairs Officer (PAO), con il conseguente impegno del capo ufficio PA anche in veste di advisor del comandante.

20160406_International Influence Conference_NRDC-ITA (4)Il settore influence, in cui si inquadra la funzione PAO, è una novità assoluta presentata da NRDC-ITA per la prima volta nel corso dell’esercitazione Trident Jaguar 2015 condotta presso il NATO Joint Warfare Centre (JWC) di Stavanger, Norvegia, nell’aprile 2015 (link articoli in  calce).

Un nuovo punto di vista che ha riscosso molto successo presso il centro di training della NATO, già orientato a una visione più ampia e condivisa della comunicazione e di tutto ciò che vi afferisce nella prospettiva della StratCom (Strategic Communication).

Ecco che influence, allora, non è più solo PAO ma anche la funzione PsyOps, la InfoOps, le funzioni di advisor nei vari settori e, a breve, in NRDC-ITA comprenderà anche la funzione del LegAd (Legal Advisor) e di Provost Marshal.

20160406_International Influence Conference_NRDC-ITA (3)Mensilmente, inoltre, il Comando di Solbiate si riunisce in uno specifico working group che permette di coordinare e condividere, utilizzando un’unica matrix, tutte le divisioni coinvolte, con il vantaggio di poter collaborare a 360 gradi mantenendo ciascuno la propria funzione.

Articoli correlati:

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

La Trident Jaguar 2015 in Paola Casoli il Blog

Il NATO JWC in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA

20160406_International Influence Conference_NRDC-ITA (2)

20160406_International Influence Conference_NRDC-ITA (5)

20160406_International Influence Conference_NRDC-ITA (6)

NRDC-ITA e Stramilano: una tradizione che conferma il carattere interforze e multinazionale del comando NATO

20160320_Stramilano_NRDC-ITA_Un momento della mezza maratona (1)La 45esima edizione della gara podistica meneghina Stramilano, tenutasi ieri, 20 marzo, nelle vie del centro del capoluogo lombardo, ha visto l’ormai tradizionale ampia partecipazione del personale del Corpo d’armata di reazione rapida della NATO (NATO Rapid Deployable Corps-Italy, NRDC-ITA), che ha sede a Solbiate Olona nella caserma Ugo Mara.

Anche per questa edizione, infatti, proprio come nel 2015 (link articolo in calce), NRDC-ITA si è aggiudicato il premio per il gruppo più numeroso di atleti iscritti alla competizione. Sono stati più di 500 i pettorali indossati dai militari italiani e stranieri – di NRDC-ITA e reparti dipendenti – che insieme ai propri famigliari hanno preso parte alla tradizionale competizione meneghina. La coppa per il gruppo più numeroso, ritirata dal colonnello Ferdinando Munno, comandante del 1° reggimento Trasmissioni, è dedicata alla memoria del capitano dell’Esercito Italiano Massimo Ficuciello, caduto nell’adempimento del proprio dovere a Nassiriya.

20160320_Stramilano_NRDC-ITA_Un momento della mezza maratona (2)Come ogni anno, il via alla Stramilano è stato dato dal classico colpo di cannone del reggimento Artiglieria a cavallo Voloire, mentre in Piazza del Duomo la fanfara dei Bersaglieri ha scandito le fasi iniziali della corsa.

Ciascuna delle tre categorie di competizione ha visto la partecipazione di personale militare dell’Esercito: le famiglie con i bambini hanno seguito la cosiddetta Stramilanina su un percorso di 5 chilometri; il gruppo di podisti dilettanti ha percorso il tragitto intermedio di 10 chilometri; infine, i 47 atleti del Running Team di NRDC-ITA hanno coperto i 21,47 chilometri della mezza maratona.

Da segnalare per questa ultima categoria il risultato del caporale Antonino Lollo, che ha chiuso la competizione in un’ora e 15 minuti classificandosi 61esimo.

20160320_Stramilano alla partenzaIl primo classificato dei militari , il primo caporal maggiore Rocco Ginevra, giunto al traguardo 2° assoluto nella 10 chilometri, si è aggiudicato la coppa dedicata al capitano Riccardo Bucci dell’Esercito Italiano, scomparso in un incidente stradale a Herat, in Afghanistan, nel 2011.

L’ampia partecipazione del personale di NRDC-ITA ha voluto testimoniare, ancora una volta, l’importanza che la preparazione fisica riveste per i militari e la particolare attenzione con cui la stessa viene curata per mantenere e migliorare le condizioni psicofisiche necessarie all’adempimento dei compiti istituzionali.

20160320_Stramilano 10kmCome sottolineato anche durante la conferenza stampa di presentazione a Palazzo Cusani, ci tiene a specificare lo stesso comunicato di NRDC-ITA, la connotazione internazionale della Stramilano ben si sposa con le caratteristiche del comando NATO di Solbiate Olona: un comando interforze e multinazionale, composto da personale proveniente da 12 nazioni alleate, perfettamente integrate e amalgamate per operare in aree di crisi in qualsiasi parte del mondo.

Articoli correlati:

Stramilano 2015: NRDC-ITA gruppo più numeroso; Voloire: salva di cannone prima della TF Expo (30 marzo 2015)

La Stramilano in Paola Casoli il Blog

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA

20160320_Stramilano_Il running team di NRDC-ITA

CESIVA: il COM gen Boni in visita a NRDC-ITA

20160211_NRDC-ITA_visita COM CESIVA gen Boni (1)Oggi, 11 febbraio, il generale Maurizio Boni è tornato al NATO Rapid Deployable Corps-Italy (NRDC-ITA) – dove fino a gennaio ha ricoperto l’incarico di Capo di stato maggiore (link articolo allegato) – nella sua nuova veste di comandante del Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito (CESIVA) di Civitavecchia.

Il gen Boni è stato accolto dal comandante di NRDC-ITA, gen Riccardo Marchiò, ed è stato aggiornato sugli sviluppi delle recenti attività del comando NATO, basato a Solbiate Olona, in provincia di Varese, nella caserma Ugo Mara.

In particolare, al neocomandante del CESIVA sono state illustrate le future sfide che renderanno NRDC-ITA un vero e proprio centro di eccellenza sia dell’Esercito Italiano che della NATO.

20160211_NRDC-ITA_visita COM CESIVA gen Boni (2)La visita a NRDC-ITA ha costituito l’occasione per il gen Boni di salutare personalmente anche il suo precedente staff.

Articoli correlati:

NRDC-ITA: cambio del capo di stato maggiore, il gen Boni lascia al collega Manione (25 gennaio 2016)

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Il CESIVA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA

NRDC-ITA riceve la visita del COM NRDC-GR, gen Leontaris

20160204_COM NRDC-GR at NRDC-ITA (2)Il comandante del NATO Rapid Deployable Corps-Greece (NRDC-GR), generale Ilias Leontaris, ha fatto visita lo scorso 4 febbraio al comando paritetico italiano, il NATO Rapid Deployable Corps-Italy (NRDC-ITA), che ha sede a Solbiate Olona, Varese, nella caserma Ugo Mara.

Accolto dal comandante, generale Riccardo Marchiò, il generale greco Leontaris ha ricevuto un aggiornamento sulle attività recenti di NRDC-ITA e ha partecipato a una videoconferenza con il NATO Allied Land Command (LANDCOM) di Izmir, in Turchia, comando della NATO responsabile per le operazioni terrestri.

Nel corso della visita il COM NRDC-GR ha incontrato il personale greco e i Senior National Representatives dei paesi che contribuiscono a NRDC-ITA.

Articoli correlati:

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA

20160204_COM NRDC-GR at NRDC-ITA (1)

20160204_COM NRDC-GR at NRDC-ITA (4)

20160204_COM NRDC-GR at NRDC-ITA (3)20160204_COM NRDC-GR at NRDC-ITA (6)

20160204_COM NRDC-GR at NRDC-ITA (5)

NRDC-ITA: training introduttivo per i nuovi arrivati

20160113_NRDC-ITA_Scopigno-2Si è tenuto ieri, 13 gennaio 2016, l’Induction Training per i nuovi arrivati presso la caserma Ugo Mara di Solbiate Olona, in provincia di Varese, sede del comando del Corpo d’armata di reazione rapida della NATO in Italia (NATO Rapid Deployable Corps-Italy – NRDC-ITA), come si apprende dallo stesso NRDC-ITA.

L’importante attività, sottolinea il quartier generale, è destinata a fornire ai nuovi arrivati, recentemente assegnati alla caserma Mara, una introduzione generale sulla NATO con gli ultimi aggiornamenti in termini di concetti e sviluppo, le nuove sfide e i livelli di ambizione. Oltre a una presentazione più dettagliata del quartier generale di NRDC-ITA, con la sua struttura e le sue funzioni.

Il Comando del corpo d’armata di reazione rapida della NATO in Italia costituisce uno dei nove comandi alleati ad alto profilo operativo attualmente operanti. L’Italia ne è la nazione guida, e fornisce circa il 70% del personale tratto dall’Esercito, dalla Marina Militare, dall’Aeronautica Militare e dall’Arma dei Carabinieri.

20160113_NRDC-ITA_mbr-2NRDC-ITA è un ente che rappresenta un’eccellenza internazionale nell’ambito della pianificazione operativa orientata alla gestione di operazioni in aree di crisi a guida NATO o UE.

Articoli correlati:

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA

20160113_NRDC-ITA_ingl-2