DSACEUR

Il vicecomandante delle forze NATO in Europa, Gen Sir Adrian Bradshaw, in visita a NRDC-ITA: bene l’Italia nel perseguimento dei livelli di ambizione dell’Alleanza

Ha espresso il proprio consenso per l’impegno dell’Italia nel soddisfacimento dei livelli di ambizione della NATO il generale inglese Sir Adrian Bradshaw, vicecomandante del Comando Supremo delle Forze Alleate in Europa (DSACEUR), a margine della visita di  ieri mattina, 24 ottobre, al Comando di corpo d’armata di reazione rapida italiano della NATO (NRDC–ITA, NATO Rapid Deployable Corps-Italy) di Solbiate Olona, in provincia di Varese.

Il DSACEUR è stato ricevuto dal Comandante di NRDC–ITA, generale Giorgio Battisti, che è appena rientrato dal Salento a fine esercitazione interforze e internazionale Eagle Joker 14, attività alla quale hanno preso parte 14 paesi dell’Alleanza Atlantica (link articoli in calce).

Il generale Bradshaw è stato aggiornato sullo sviluppo delle attività che hanno permesso al Comando NATO di Solbiate di ottenere la certificazione nazionale per gestire autonomamente forze navali e aeree in operazioni e di saper interagire efficemente nelle aree di crisi in qualsiasi parte del mondo.

La riconfigurazione in Comando Interforze (Joint Task Force Headquarters, JTF) con capacità di livello operativo, oltre che tattico, con una sempre maggiore presenza di personale della Marina Militare e dell’Aeronautica Militare, è la premessa per ottenere la certificazione NATO prevista nel 2015, che sarà successiva all’esercitazione Trident Jaguar 15 in programma dal 20 aprile 2015 al Joint Warfare Centre (JWC) di Stavanger, in Norvegia.

Il vicecomandante delle forze NATO in Europa ha particolarmente apprezzato le capacità funzionali-logistiche che la brigata di Supporto è in grado di assicurare al Comando NRDC-ITA per la sua peculiare e unica struttura, rispetto ai rimanenti Comandi a elevata prontezza (HRF), idonea a garantire, con le sue pedine, un supporto aderente alle esigenze.

Dopo la tradizionale firma dell’Albo d’Onore, il generale Bradshaw si è trattenuto con il personale delle 15 nazioni che costituiscono il Comando NRDC-ITA.

Articoli correlati:

Eagle Joker 2014: si conclude l’esercitazione NATO che porta NRDC-ITA alla validazione nazionale (20 ottobre 2014)

Eagle Joker 14: cominciata per NRDC-ITA in Puglia la fase finale dell’esercitazione di validazione come JTF (6 ottobre 2014)

NRDC-ITA, Eagle Joker 14 (EJ14): uomini e mezzi in viaggio verso Brindisi per schieramento nell’area addestrativa di Torre Veneri (24 agosto 2014)

NRDC-ITA, esercitazione Eagle Joker 14: inizia la fase di dispiegamento a Torre Veneri, in Puglia (17 agosto 2014)

Fonte e foto: NRDC-ITA PAO

Afghanistan, RC-W ISAF: il generale Shirreff, DSACEUR, visita il Regional Command West di Herat

Si è conclusa ieri, 26 giugno, la visita del deputy del Supreme Allied Command Europe (DSACEUR), ovvero il vicecomandante delle forze NATO in Europa, generale Richard Shirreff, presso il Regional Command West (RC-W) di Herat, il comando multinazionale di Herat sotto responsabilità italiana su base brigata alpina Julia al comando del generale Ignazio Gamba.

Dopo aver visitato, il giorno precedente, i militari italiani della Transition Support Unit Center (TSU-C) e gli aviatori dell’Air Advisory Team di stanza a Shindand, il DSACEUR si è trasferito a bordo di un elicottero NH-90 della Task Force Fenice presso l’aeroporto militare di Herat, dove ha ricevuto il benvenuto dal generale Gamba.

Nella base Camp Arena, a Herat, il generale Shirreff è stato aggiornato sulla situazione delle operazioni in corso e di futuro svolgimento con cui le forze della coalizione multinazionale di stanza nella regione ovest forniscono il proprio supporto alle Afghan National Security Forces (ANSF, forze di sicurezza afgane).

L’alto ufficiale ha poi proseguito la visita nell’area nord della regione ovest, presso la base Rui Gonzalez de Clavijo di Qala-e-Now, per visitare il Provincial Reconstruction Team a guida spagnola e presenziare a un simposio sulla rule of law organizzato a favore della polizia afgana.

Prima di ripartire, il generale Shirreff ha espresso parole di profonda soddisfazione per il lavoro svolto dai militari del contingente multinazionale, sottolineando come il loro delicato compito nell’attuale fase del processo di transizione sia di fondamentale importanza per il pieno successo della missione ISAF.

Articoli correlati:

Il processo di transizione (transition, inteqal) di ISAF in Paola Casoli il Blog

L’RC-W di ISAF in Paola Casoli il Blog

La brigata Julia in Paola Casoli il Blog

L’Air Advisory Team di Shindand in Paola Casoli il Blog

La TF Fenice in Paola Casoli il Blog


Fonte: RC-W ISAF, ACO NATO

Foto: RC-W ISAF

Afghanistan, visita del DSACEUR generale Shirreff all’RC-W ISAF

Ieri 23 febbraio si è conclusa la visita del generale Richard Shirreff, Vicecomandante Supremo delle forze NATO in Europa (DSACEUR), al Regional Command West (RC-W) ISAF a guida brigata Sassari, al comando del generale Luciano Portolano.

Il generale Shirreff ha ricevuto dal generale Portolano un aggiornamento sulle principali operazioni in corso e future del comando regionale.

Il DSACEUR è stato a Chagcharan, sede del PRT (Provincial Recostruction Team) a guida lituana, accompagnato dal generale di brigata Luciano Portolano, e a Shindand, sede della Task Force Center, su base 66° reggimento aeromobile Trieste, e della Task Force elicotteri USA alle dipendenze del contingente italiano e delle unità della NTM-A (Nato Training Mission – Afghanistan).

Durante la visita il DSACEUR ha avuto modo di esprimere al generale Portolano le condoglianze per la scomparsa dei tre valorosi soldati e il proprio apprezzamento per l’operato svolto dal contingente e dei risultati conseguiti.

Articoli correlati:

L’RC-W ISAF in Paola Casoli il Blog

Il generale Richard Shirreff in: NATO: il quartier generale di ARRC lascia la Germania (21 maggio 2008)

Afghanistan, a Shindand l’RC-W perde tre uomini del 66° reggimento Trieste. I nomi (20 febbraio 2012)

Fonte: RC-W ISAF

Foto: RC-W ISAF