Palazzo Marina

La Marina partecipa a Open House Roma 2017 e apre Palazzo Marina nel weekend. Programma concerti Banda della Marina anno 2017

Sabato 6 e domenica 7 maggio la Marina Militare parteciperà alla manifestazione internazionale di architettura, arte e cultura denominata Open House Roma 2017, aprendo le porte di Palazzo Marina alla cittadinanza e offrendo visite guidate gratuite”, annuncia un comunicato stampa della stessa Forza Armata.

Open House è il grande evento di architettura sviluppato in 4 continenti e 31 città, parte dell’evento internazionale Open House Worldwide.

Tra le manifestazioni di carattere culturale e artistico previste per il fine settimana, domenica 7 maggio sarà possibile assistere al concerto della Banda Musicale della Marina Militare presso il cortile maggiore del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, aperto gratuitamente al pubblico in occasione della prima domenica del mese, con inizio alle 11.00.

Il concerto è il primo di quattro appuntamenti domenicali con ingresso gratuito di un progetto nato nel 2014 e realizzato in sinergia tra l’Agimus (Associazione Giovanile Musicale), il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e la Marina Militare.

Palazzo Marina, con le sue grosse ancore che fronteggiano il Tevere, è la sede ministeriale della Marina Militare in cui predomina la presenza di elementi metaforici legati al mare, come se l’intera struttura dovesse essere il palcoscenico decorato della vita della Marina.

Dipinti, cimeli, foto, divise storiche e antichi strumenti della marineria saranno il filo conduttore del percorso tra storia e arte, tradizione, architettura e iconografia marinara in una ideale navigazione che tocca la Storia d’Italia.

“La visita rappresenta un’occasione per immergersi nella storia – spiega il comunicato –  attraverso un percorso che permette di visitare il cortile interno, il monumentale Scalone d’onore che porta al Salone dei Marmi, i lunghi corridoi screziati dai marmi e l’elegante Biblioteca, calda nei suoi rivestimenti in legno e ricca di sistemi ingegnosi per prelevare dagli scaffali gli oltre 40 mila volumi preziosi, di cui molti manoscritti rari”.

L’ingresso avverrà dall’entrata principale sita in Lungotevere delle Navi, 17 dalle ore 09.00 alle 12.00 e dalle ore 15.00 alle 19.00, fa sapere la Marina.

Nel corso dell’evento sarà possibile visitare lo stand istituzionale e il Centro Mobile Informativo, dove poter conoscere le opportunità professionali che la Marina offre e visionare i prodotti editoriali dell’Ufficio Storico, Notiziario della Marina e Rivista Marittima.

Calendario dei concerti che la Banda della Marina terrà nell’anno 2017 presso il Museo di Villa Giulia (fonte Marina):

7 maggio – ore 11.00 – La Banda al “Cinema” Colonne sonore da film

4 giugno – ore 18.00 – La Banda “all’Opera” Arie e Sinfonie da opere

2 luglio – ore 18.00 – La Banda in “BandMusicals, Jazz, Swing, Rock, Rhythm&Blues

3 settembre – ore 18.00 – La Banda in “Original” Musica originale per banda

Articoli correlati:

Palazzo Marina aperto al pubblico sabato e domenica, la Marina aderisce al quarto OHR2015 (9 maggio 2015)

Palazzo Marina in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

Marina Militare: accordi con il Qatar per la formazione e per il collegamento a Doha

Tre documenti tecnici, Technical Arrangement, sono stati firmati tra le Marine Italiana e Qatariota a Roma. Ne dà notizia la Marina Militare Italiana con un comunicato stampa del 1° marzo.

I tre documenti si inquadrano nel quadro della collaborazione tra le Forze Armate dei due paesi e sono stati firmati a Roma, a Palazzo Marina, nella sede dello Stato Maggiore della Marina Militare, dal Capo di Stato Maggiore della Marina Militare (CaSMM), amm Valter Girardelli, e dal Comandante della Marina dell’Emirato del Qatar, Major Staff General Mohammed Nasser Al Mohannadi.

I Technical Arrangement appena siglati consentiranno nell’immediato futuro (fonte Marina):

  • la partecipazione da parte degli equipaggi qatarini delle corvette di prossima acquisizione ai corsi di formazione e addestramento presso i Centri della Marina Militare;
  • l’invio di un ufficiale di collegamento MM presso lo Stato Maggiore della Marina Qatarina a Doha;
  • l’imbarco di personale della Marina Qatarina a bordo di Unità MM.

I tre documenti si inseriscono nel più ampio quadro di crescente collaborazione tra le Forze Armate dei due paesi, sancito dal Memorandum of Understanding (MoU) sottoscritto il 16 giugno 2016 dal Ministro della Difesa, sen Roberta Pinotti, e dal Ministro per gli Affari della Difesa del Qatar, Khalid bin Muhammad Al-Attiyah.

La cerimonia per la firma dei tre accordi è stata anche occasione per un incontro informale tra i vertici delle due Marine per discutere di ulteriori possibili aree di cooperazione, tra le quali l’adesione della Marina del Qatar alla VRMTC (Virtual Regional Maritime Traffic Center), un possibile supporto della Marina Militare per l’avvio dei centri di formazione e addestramento della Marina del Qatar e la partecipazione del Comandante della Marina Qatarina al Regional Seapower Symposium 2017, che sarà organizzato dalla Marina Militare nella cornice dell’Arsenale di Venezia.

Articoli correlati:

Il Regional Seapower Symposium in Paola Casoli il Blog

La Marina Militare in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

4 novembre: Palazzo Marina aperto al pubblico nell’ambito dell’attività Caserme aperte. Gli orari

20161104_palazzo-marina_caserme-aperte_4-novembre-6Venerdì 4 novembre, in occasione delle celebrazioni del “Giorno dell’Unità nazionale e Giornata delle Forze Armate”, la Marina Militare apre le porte di Palazzo Marina alla cittadinanza nell’ambito dell’attività “Caserme aperte”, fa sapere la stessa Forza Armata in un comunicato stampa.

Nella ricorrenza si ricorda la data in cui andò a compimento il processo di unificazione nazionale che, iniziato in epoca risorgimentale, aveva portato alla proclamazione del Regno d’Italia il 17 marzo 1861. Con il Regio decreto n.1354 del 23 ottobre 1922, il 4 Novembre fu dichiarato Festa nazionale.

Per onorare i sacrifici dei soldati caduti a difesa della Patria il 4 novembre 1921 ebbe luogo la tumulazione del “Milite Ignoto”, nel Sacello dell’Altare della Patria a Roma.

Palazzo Marina, luogo simbolo della Marina Militare che si estende per 31.000 mq, è tra le più significative costruzioni dell’architetto Giulio Magni (Velletri 1859 – Roma 1930) nipote di Valadier.

20161104_palazzo-marina_caserme-aperte_4-novembre-5“L’edificio, progettato nel 1912 e inaugurato il 26 ottobre 1928spiega il comunicato della Marina – attinge al repertorio Liberty romano, connotato da uno stile di “michelangiolismo eclettico” con assonanze proprie del “barocchetto”.  L’ingresso, che si affaccia sul lungotevere, è arricchito dalle grandi ancore di due corazzate austriache: la Viribus Unitis, affondata durante la Prima Guerra Mondiale, e la Tegetthoff, preda bellica consegnata all’Italia nel 1919 e smantellata, nel 1925, a La Spezia”.

La visita guidata a questo palazzo dalla peculiare unicità decorativa rappresenta un tuffo nella storia: accedendo tramite il monumentale scalone d’onore, il percorso ha inizio dalla Sala dei Marmi riccamente decorata, attraversa gli storici corridoi che si affacciano sul cortile d’onore interno e porta alla prestigiosa Biblioteca, con un patrimonio librario di oltre 40 mila volumi tra cui molti manoscritti e documenti che vanno dal ‘500 al ‘700.

Dipinti, foto e antichi strumenti della marineria saranno il filo conduttore del percorso tra storia e arte, tradizione, architettura e iconografia marinara in una ideale navigazione che tocca la Storia d’Italia e della Marina Militare.

20161104_palazzo-marina_caserme-aperte_4-novembre-4In occasione dell’evento sarà presente uno stand promozionale presso il quale sarà possibile conoscere i prodotti editoriali della Marina Militare come il Calendario 2017, Notiziario della Marina, Rivista Marittima e i volumi dell’Ufficio Storico, insieme al personale di Forza Armata che illustrerà le opportunità professionali che questa offre.

Ingresso: Lungotevere delle Navi, 17 dalle 08.30 alle 12.00 del 4 novembre.

Articoli correlati:

Il 4 novembre in Paola Casoli il Blog

Palazzo Marina in Paola Casoli il Blog

La Marina Militare in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

20161104_palazzo-marina_caserme-aperte_4-novembre-3

20161104_palazzo-marina_caserme-aperte_4-novembre-2

20161104_palazzo-marina_caserme-aperte_4-novembre-1

Giornata della trasparenza: Palazzo Marina aperto al pubblico. Gli orari

palazzo_marina_ancore ingressoOggi, venerdì 20 novembre, la Marina apre le porte di Palazzo Marina alla cittadinanza per celebrare la Giornata della trasparenza con lo scopo di “avvicinare i cittadini alla realtà organizzativa e lavorativa dell’amministrazione Difesa e di informarli in merito al suo contributo nella vita sociale del Paese”, fa sapere la stessa Forza Armata nel suo comunicato stampa.

Palazzo Marina, luogo simbolo della Marina Militare, è una tra le più significative costruzioni dell’architetto Giulio Magni (Velletri 1859 – Roma 1930) nipote di Valadier. Iniziato nel 1912 e inaugurato nel 1928, il Palazzo della Marina è un imponente edificio ispirato al neo barocco che si estende per 31.000 metri quadrati, di cui 11.500 coperti.

Il propileo d’ingresso, che si affaccia sul lungotevere, è arricchito dalle ancore di due corazzate austriache: la Viribus Unitis, affondata durante la Prima Guerra Mondiale, e la Tegetthoff, preda bellica consegnata all’Italia nel 1919 e smantellata, nel 1925, a La Spezia. Nella progettazione e realizzazione degli ambienti predominano gli elementi metaforici legati al mare, che rendono l’intero palazzo un enorme palcoscenico dedicato alla Marina.

Biblioteca Palazzo MarinaLa visita, sottolinea il comunicato stampa, rappresenta un tuffo nella storia: attraverso un percorso guidato il pubblico può visitare il terzo piano di Palazzo Marina, accedendo attraverso il monumentale scalone d’onore per visitare il Salone dei marmi, attraversare gli storici corridoi che si affacciano sul cortile d’onore interno e immergersi nell’atmosfera della Biblioteca, con oltre 40mila volumi preziosi di cui molti manoscritti rari. Dipinti, foto e antichi strumenti della marineria costituiscono il filo conduttore del percorso tra storia e arte, tradizione, architettura e iconografia marinara in una ideale navigazione che tocca la storia d’Italia.

Palazzo Marina_2L’ingresso avverrà dall’entrata principale sita in Lungotevere delle Navi, 17 dalle 08.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.30 del 20 novembre.

Articoli correlati:

La Marina Militare apre oggi le porte del suo Palazzo (7 dicembre 2012)

Palazzo Esercito apre le porte ai visitatori nella Giornata della trasparenza (21 novembre 2014)

Palazzo Marina in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

Palazzo Marina

Palazzo Marina_1

Palazzo Marina_Lungotevere delle Navi 17_Roma

4 novembre: la Marina apre le porte di Palazzo

Palazzo Marina_1In occasione delle celebrazioni del 4 novembre, la Marina, nell’ambito delle attività “Caserme aperte e caserme in piazza”, aprirà le porte di Palazzo Marina alla cittadinanza.

L’ingresso avverrà dall’entrata principale di Lungotevere delle Navi, 17, Roma, dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 17.30 del 4 novembre.

Palazzo Marina, luogo simbolo della Marina Militare, è una tra le più significative costruzioni dell’architetto Giulio Magni (Velletri 1859 – Roma 1930), nipote di Valadier, ricorda la stessa Forza Armata.

Iniziato nel 1912 e inaugurato nel 1928, il Palazzo della Marina è un imponente edificio ispirato al neo barocco, che costituisce un complesso dall’estensione pari a 31mila metri quadrati, di cui 11.500 coperti.

Biblioteca Palazzo MarinaIl propileo d’ingresso, che si affaccia sul Lungotevere, è arricchito dalle ancore di due corazzate austriache: la Viribus Unitis, affondata durante la Prima Guerra Mondiale, e la Tegetthoff, preda bellica consegnata all’Italia nel 1919 e smantellata, nel 1925, a La Spezia.

Nella progettazione e realizzazione degli ambienti predomina la volontà di inserimento di elementi metaforici legati al mare, come se l’intero palazzo dovesse essere il palcoscenico decorato della vita della Marina.

La visita, sottolinea la Marina Militare, rappresenta un tuffo nella storia, attraverso un percorso guidato in cui il pubblico potrà visitare il terzo piano di Palazzo Marina, accedendo attraverso il monumentale scalone d’onore per visitare il Salone dei marmi, attraversare gli storici corridoi che si affacciano sul Palazzo Marinacortile d’onore interno e immergersi nell’atmosfera della Biblioteca, con oltre 40mila volumi preziosi di cui molti manoscritti rari.

Dipinti, foto e antichi strumenti della marineria saranno il filo conduttore del percorso tra storia e arte, tradizione, architettura e iconografia marinara in una ideale navigazione che tocca la storia d’Italia.

Articoli correlati:

Palazzo Marina in Paola Casoli il Blog

Il 4 novembre in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

Palazzo Marina_2

72FESTA DELLE FORZE ARMATE

Giornata della Marina: omaggio al Grande Ammiraglio Thaon di Revel nel Centenario Grande Guerra

Marina Militare_logoDomani, mercoledì 10 giugno, a Roma, presso Palazzo Marina, si svolgeranno le celebrazioni della Giornata della Marina Militare. Saranno presenti il Ministro della Difesa, senatrice Roberta Pinotti, e il Capo di stato maggiore della Difesa (CaSMD), generale Claudio Graziano.

Li riceverà il Capo di stato maggiore della Marina (CaSMM), ammiraglio Giuseppe De Giorgi.

L’istituzione della giornata dedicata alla Marina Militare risale al 13 marzo 1939 ed è dedicata a una delle più significative e ardite azioni compiute sul mare durante la Prima Guerra Mondiale: l’impresa di Premuda del 10 giugno 1918, quando il Comandante Luigi Rizzo e il Guardiamarina Giuseppe Aonzo, al comando dei MAS 15 e MAS 21, attaccarono una formazione navale austriaca nelle acque antistanti Premuda (costa dalmata), provocando l’affondamento della corazzata Santo Stefano.

Nel triennio celebrativo del centenario della Grande Guerra, durante la quale la Marina Militare si è distinta e ha dato il suo contributo sia nel campo dell’Aviazione Navale, che nella guerra silenziosa combattuta dai sommergibili in Adriatico, si vorrà dare maggiore impulso e importanza storica, rendendo omaggio al Grande Ammiraglio Thaon di Revel.

La cerimonia si svolgerà a Palazzo Marina, Piazzale della Marina, 4, a Roma.

Le richieste di accredito per i media vanno presentate entro le 15 di oggi, 9 giugno, fa sapere la Marina Militare nel suo comunicato.

Articoli correlati:

La Giornata della Marina 2014 in Paola Casoli il Blog

L’impresa di Premuda in Paola Casoli il Blog

Il Centenario Grande Guerra in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

La Grande Guerra sul mare: Palazzo Marina mostra il ruolo strategico della Marina nel Centenario della Prima Guerra Mondiale

0602_mostra_grande_guerraNell’ambito delle iniziative promosse dal ministero della Difesa per il Centenario della Prima Guerra Mondiale, Palazzo Marina, capolavoro dell’architetto Giulio Magni, apre le sue porte dal 24 maggio al 2 giugno per raccontare al pubblico il conflitto sul fronte marittimo attraverso la mostra fotografica intitolata “La Grande Guerra sul mare”. L’esposizione ha lo scopo di illustrare il ruolo strategico svolto dalla Marina Militare durante la guerra.

Palazzo Marina, per la sua storia e la sua architettura, è la cornice ideale per ospitare la mostra, articolata in 16 pannelli contenenti le riproduzioni di alcune fotografie selezionate nella Fototeca dell’Ufficio Storico della Marina.

L’esposizione fotografica presenta la Forza Armata nel contesto geopolitico internazionale, partendo dalla sua costituzione alla costruzione della sua flotta fino a delineare alcuni successivi risvolti della guerra sul mare.

In questo suggestivo percorso per immagini, protagonisti, oltre alle unità navali, i marinai e tutte le componenti con le quali la Marina ha combattuto in mare, in cielo, per terra con il supporto degli arsenali e delle basi navali.

L’esposizione, ospitata all’interno della biblioteca del palazzo, rientra nel programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di Missione per gli Anniversari di interesse nazionale.

Centenario Prima Guerra MondialePalazzo Marina ospiterà, inoltre, dal 24 maggio al 2 giugno, la mostra dal titolo “Materiale – Valore – Immateriale” curata da Ecopneus, soggetto non profit, responsabile principale nella gestione degli pneumatici fuori uso in Italia, che si pone l’obiettivo di annullare il senso di rifiuto legato ai vecchi pneumatici, sostituendolo con quello di riuso, recupero e riciclo della materia.

“Le due mostre saranno visitabili dal 24 maggio al 2 giugno, presso Palazzo Marina, situato in Lungotevere delle Navi 17 a Roma, dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 e alle ore 18.00”, fa sapere la stessa Forza Armata, con ingresso gratuito.

Articoli correlati:

Il Centenario Grande Guerra in Paola Casoli il Blog

Palazzo Marina in Paola Casoli il Blog

La Marina Militare in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

La Marina Militare sostiene la ricerca Telethon “con tutto il cuore”: concerto di beneficenza della banda della Marina stasera a Roma

Nella serata di oggi, martedì 18 novembre, alle 21, nella sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, avrà luogo il concerto della Banda musicale della Marina Militare diretta dal maestro capitano di fregata Antonio Barbagallo. La serata è stata promossa per la raccolta fondi a scopo di beneficenza a favore della fondazione Telethon.

Quest’anno, oltre alle piazze di tutta Italia, dove la fondazione sarà presente il 13 e 14 dicembre, si sono aggiunte le postazioni organizzate con la Marina Militare sotto lo slogan “Io sostengo la ricerca con tutto il cuore”.

Dal 12 novembre e fino al 10 dicembre, ogni mercoledì, gruppi di volontari capitolini di Telethon sono e saranno presenti nella sede dello stato maggiore della Forza Armata, a Palazzo Marina a Roma, nei comandi periferici e operativi, dove sono in distribuzione – a fronte di una donazione – i cuori di cioccolata a sostegno della ricerca nella lotta alle malattie genetiche.

L’iniziativa è stata abbracciata da tutta la famiglia Marina Militare, con il coinvolgimento in massa degli equipaggi imbarcati sulle navi in giro per il mondo.

Per fare una donazione a Telethon e avere tutte le informazioni sulle attività della fondazione, basta collegarsi al sito www.telethon.it e indicare nella causale “Marina Militare”.

La Fondazione Telethon è una delle principali charity biomediche italiane, nata nel 1990 per iniziativa di un gruppo di pazienti affetti da distrofia muscolare. La sua missione è di arrivare alla cura delle malattie genetiche rare grazie a una ricerca scientifica di eccellenza, selezionata secondo le migliori prassi condivise a livello internazionale.

Telethon, grazie a un metodo unico nel panorama italiano, segue l’intera “filiera della ricerca” occupandosi della raccolta fondi, della selezione e del finanziamento dei progetti e dell’attività stessa di ricerca portata avanti nei centri e nei laboratori della fondazione. Telethon inoltre sviluppa collaborazioni con istituzioni sanitarie pubbliche e industrie farmaceutiche per tradurre i risultati della ricerca in terapie accessibili ai pazienti.

A oggi, Telethon ha investito in ricerca oltre 423 milioni di euro, finanziando 2.532 progetti di ricerca che hanno prodotto oltre 9.836 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e che hanno permesso di portare avanti lo sviluppo di 27 diverse strategie terapeutiche per 25 malattie genetiche rare, sottolinea il comunicato della Marina Militare.

Fonte e foto: Marina Militare

4 novembre: la Marina Militare apre al pubblico il suo storico palazzo sul Lungotevere delle Navi a Roma

In occasione delle celebrazioni del 4 novembre, Giorno dell’Unità nazionale e Festa delle Forze Armate, la Marina Militare aprirà le porte di Palazzo Marina alla cittadinanza  dalle 9.00 alle 12.00 di domani, martedì  4 novembre.

Palazzo Marina, luogo simbolo della Forza Armata, è una tra le più significative costruzioni dell’architetto Giulio Magni (Velletri 1859 – Roma 1930).

Iniziato nel 1912 e inaugurato nel 1928 è un imponente edificio ispirato al neo barocco che si estende per trentunomila metri quadrati, di cui più di undicimila coperti. L’ingresso sul Lungotevere delle Navi è arricchito da due ancore appartenute alla Viribus Unitis e alla Tegetthoff, corazzate austriache della Prima Guerra Mondiale (nella foto Marina Militare).

La visita rappresenta un tuffo nella storia, attraverso un percorso guidato il pubblico potrà visitare i saloni del terzo piano, salendo il monumentale scalone d’onore per visitare la Sala dei marmi, attraversare gli storici corridoi che si affacciano sul cortile d’onore interno e immergersi nell’atmosfera della Biblioteca, con oltre 40mila volumi preziosi di cui molti manoscritti rari.

Dipinti, foto e antichi strumenti della marineria costituiscono il filo conduttore del percorso tra storia e arte, tradizione, architettura e iconografia marinara in una ideale navigazione che tocca la Storia d’Italia.

L’ingresso avverrà dall’entrata principale sita in Lungotevere delle Navi, 17.

Articoli correlati:

Palazzo Marina in Paola Casoli il Blog

Il 4 novembre in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

Marina Militare: oggi Palazzo Marina apre le porte ai visitatori. Realizzato dal nipote di Valadier, riproduce con elementi metaforici la vita della Marina

Oggi, sabato 14 giugno, la Marina Militare apre le porte di Palazzo Marina rendendosi visitabile dalla popolazione.

Palazzo Marina, situato in Lungotevere delle Navi 17, rimarrà aperto dalle 10 alle 12 (ultima visita 11.45) e dalle 14 alle 19 (ultima visita 18.45) di oggi.

L’accesso avviene dal cancello lato ancore e la visita comprenderà lo Scalone d’onore, il Salone dei marmi, la Biblioteca e l’esposizione di alcune tra le più significative fotografie della raccolta fotografica navale di Aldo Fraccaroli, recentemente acquisita dall’Ufficio Storico della Marina Militare. Durante la visita sarà possibile acquistare il catalogo della mostra.

Il Palazzo della Marina fu progettato dell’architetto Giulio Magni, nipote di Valadier. L’edificio è un imponente complesso che si estende per 31mila metri quadrati, di cui 11.500 coperti. Il propileo d’ingresso è arricchito dalle ancore di due corazzate austriache della prima guerra mondiale: Viribus Unitis e Tegetthoff. Nella progettazione e realizzazione degli ambienti predomina la volontà di inserimento di elementi metaforici legati al mare, come se l’intero palazzo dovesse essere il palcoscenico decorato della vita della Marina.

Twitter: #OpenDay @ItalianNavy

Articoli correlati:

La Marina Militare apre oggi le porte del suo Palazzo (7 dicembre 2012)

La Marina Militare in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare