rilievi idrografici

Ricamar 2013, Marina Militare: conclusi i rilievi di Nave Magnaghi nel Golfo di Pozzuoli con l’Istituto di vulcanologia

Si è conclusa venerdì 31 maggio scorso la campagna di rilievi e misure, denominata Ricamar 2013, che ha avuto come obiettivo la caratterizzazione del fondale marino del Golfo di Pozzuoli per la realizzazione, in prospettiva, di una rete di monitoraggio a mare.

L’unità idro-oceanografica d’altura della Marina Militare, Nave Ammiraglio Magnaghi, ha lasciato il Porto di Pozzuoli per una nuova destinazione, sempre impegnata nello studio del mare e dei suoi fondali. La prossima tappa sono le Isole Eolie.

Così è stato anche per l’imbarcazione BigOne dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e per tutti i ricercatori di Porto Venere che saranno impegnati fin dai prossimi giorni in una nuova attività ad Augusta dove parteciperanno alla sperimentazione di veicoli autonomi subacquei.

Il team di studiosi dell’INGV di Napoli e di Porto Venere, con la collaborazione degli esperti dell’Istituto Idrografico della Marina Militare, ha ora l’importante compito di elaborare e interpretare la grande quantità di dati raccolti.

Articolo correlato:

Ricamar 2013: Nave Magnaghi della Marina Militare insieme con Istituto di vulcanologia per rilievo fenomeni sismici nel Golfo di Pozzuoli (15 maggio 2013)

Nave Magnaghi della Marina militare Italiana in Paola Casoli il Blog

Fonte: Marina Militare

Foto: Marina Militare