Mag 17, 2013
37 Views
0 0

Eurocopter inaugura in Germania un’unica sede per l’intero ciclo di vita dei suoi elicotteri. Tra questi anche gli NH90 della Bundeswehr

Written by

Eurocopter ha appena inaugurato Systemhaus, il suo nuovo centro di sviluppo elicotteri, a Donauwörth, in Germania, alla presenza del primo ministro bavarese Horst Seehofer.

La struttura, in cui lavorano circa 900 persone, offre un sistema pienamente integrato di capacità ingegneristiche per la produzione di elicotteri di Eurocopter, leader globale in questo mercato, presso la sua sede tedesca: un aspetto chiave all’interno della strategia d’innovazione della società a livello globale.

Questo nuovo centro di sviluppo permette a Eurocopter di gestire l’intero ciclo di vita dei suoi elicotteri all’interno di una sola sede in Germania, coprendo tutti gli aspetti: dalla ricerca, allo sviluppo e costruzione dei prototipi, passando attraverso la produzione e l’assemblaggio finale, insieme a formazione, assistenza e miglioramento del prodotto. Sono circa 900 i dipendenti che si stanno trasferendo dalla sede di Ottobrunn vicino a Monaco a quella di Donauwörth, dove la forza lavoro salirà a circa 6.500 persone.

“L’inaugurazione di Systemhaus è un decisivo passo in avanti all’interno della strategia industriale di Eurocopter – ha spiegato Guillaume Faury, CEO di Eurocopter – Acquisendo la piena capacità di sistema per sviluppare, produrre e curare la manutenzione degli elicotteri a Donauwörth, generiamo notevoli vantaggi in termini di prodotto e cicli tecnologici. Questo rappresenta un investimento a lungo termine con un impatto di vasta portata che andrà fondamentalmente sia a beneficiare i nostri clienti che a rafforzare la nostra competitività”.

Il nuovo Systemhaus incorpora moderne strutture per effettuare test e ricerche all’avanguardia, tra cui simulatori, trainer di avioniche, laboratori, centri per i test e un’officina per i prototipi. Questo nuovo centro dedicato all’innovazione ospita anche il SUZ (System Support Centre) per la flotta di elicotteri delle forze armate tedesche (Bundeswehr), compresi gli elicotteri da trasporto NH90 e CH-53 e l’elicottero d’attacco Tiger.

Fin dai lavori di costruzione di Systemhaus, iniziati nel luglio del 2011, Eurocopter ha investito circa 100 milioni di euro per questo progetto. Con i suoi 30mila metri quadrati di superficie, lo stabilimento è stato il più grande progetto edilizio della regione.

Un progetto paragonabile a Systemhaus si sta realizzando presso la sede Eurocopter di Marignane, vicino a Marsiglia nel sud della Francia, dove Eurocopter sta costruendo un nuovo centro di sviluppo che fa parte anch’esso della strategia di innovazione e tecnologia sostenibile della società.

Il gruppo franco-tedesco-spagnolo Eurocopter, fondato nel 1992, è una società controllata da EADS, azienda leader a livello mondiale nel settore aerospaziale e dei servizi per la difesa. Il Gruppo Eurocopter conta circa 22mila dipendenti. Nel 2012, Eurocopter ha confermato la propria posizione di costruttore di elicotteri leader al mondo con un fatturato di 6,3 miliardi di euro, ordini per 469 nuovi elicotteri e una quota di mercato del 44% nei settori civile e parastatale. Complessivamente gli elicotteri del gruppo rappresentano il 33% della flotta civile e parastatale a livello mondiale.

La forte presenza a livello internazionale di Eurocopter è assicurata grazie alle sue consociate e alle sue partecipazioni in 21 paesi. Il network globale di centri di assistenza, strutture di addestramento, distributori e agenti certificati, supporta oltre 2.900 clienti. Attualmente sono oltre 11.780 gli elicotteri Eurocopter in servizio in 148 Paesi. Eurocopter offre la più ampia gamma di elicotteri civili e militari a livello mondiale ed è fortemente impegnato sul fronte della sicurezza, l’aspetto più importante del proprio business.

Articoli correlati:

Eurocopter in Paola Casoli il Blog

Gli NH90 in Paola Casoli il Blog

Fonte: TT&A per conto Eurocopter

Foto: Eurocopter Charles Abarr

Article Categories:
Forze Armate