Feb 2, 2016
45 Views
0 0

EUTM Mali: primo training su richiesta maliana condotto dai militari italiani del Savoia Cavalleria (3°) e del 31° Carri

Written by

20160131_EUTM Mali_training su richiesta Comando Militare Mali (3)Si è concluso il 23 gennaio scorso il programma addestrativo condotto dai militari italiani in favore di una sezione del 32° RIM (Regiment d’Infanterie Motorisée) della Forza Armata Maliana (FAMa), si apprende dal sito della Difesa.

Il personale del Light Armoured Training Team (LATT), attualmente formato da militari del reggimento Savoia Cavalleria (3°) di Grosseto e del 31° Carri di Lecce, ha tenuto il corso per la prima volta nell’area addestrativa di Kati, il campo militare più grande e luogo simbolo della storia di questo paese.

Il corso non rientrava nell’ordinaria pianificazione della training mission europea, ma è stato straordinariamente richiesto dal Comando Militare Maliano, con l’obiettivo di testare le capacità di un gruppo di trainer al di fuori del campo di addestramento di Koulikoro (Koulikoro Training Center, KTC).

20160131_EUTM Mali_training su richiesta Comando Militare Mali (8)Le principali attività sono state la condotta in attività di pattuglia, la difesa di posizioni, la reazione a imboscata, l’effettuazione di scorta a convogli e l’esercitazione a fuoco presso il poligono di Kalifabougou.

Il plotone appena addestrato rientrerà nel reparto di provenienza a nord del Mali, il GTIA1 Waraba, dove era già dislocato per operazioni di controllo del territorio nell’area di Timbuktu.

Precedentemente, nel novembre 2015, lo stesso personale italiano aveva svolto attività di retraining presso il KTC in Mali a favore del 423° Escadron de Reconnaissance de Nioro du Sahel della FAMa.

Il corso, della durata di cinque settimane, aveva sviluppato i concetti elementari dell’utilizzo di unità per la ricognizione e si era focalizzato sul contrasto alla minaccia degli ordigni esplosivi improvvisati (C-IED), rischio presente in particolari aree del Sahel. Il programma aveva previsto anche lo svolgimento di attività di scorta convogli, lezioni di tiro, lezioni di primo soccorso sul campo di battaglia.

20160131_EUTM Mali_training su richiesta Comando Militare Mali (6)Il ciclo addestrativo si era concluso in quella occasione con un’esercitazione organizzata in cooperazione con il personale austriaco, dove l’unità maliana addestrata ha dato prova della sua preparazione nell’affrontare un’imboscata e nell’impiego del fuoco di artiglieria.

L’Italia è presente in questo paese con i propri militari fin dall’inizio dell’operazione a guida europea e partecipa alla missione di capacity building EUTM – Mali, finalizzata a formare istituzioni credibili e stabili e unità addestrate in grado di contrastare il terrorismo presente in quell’area.

Articoli correlati:

EUTM Mali in Paola Casoli il Blog

Il reggimento Savoia Cavalleria (3°) in Paola Casoli il Blog

Il 31° reggimento Carri in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: reggimento Savoia Cavalleria (3°) via difesa.it

20160131_EUTM Mali_training su richiesta Comando Militare Mali (5)

20160131_EUTM Mali_training su richiesta Comando Militare Mali (2)

20160131_EUTM Mali_training su richiesta Comando Militare Mali (4)

20160131_EUTM Mali_training su richiesta Comando Militare Mali (7)

Article Categories:
Forze Armate