Arnaldo Della Sala

Il COMLOG Gen Figliuolo ha visitato alcuni reparti della Brigata Pinerolo

ll Comandante Logistico dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, ha visitato il 25 settembre scorso alcuni reparti della Brigata meccanizzata Pinerolo, ha fatto sapere con un comunicato stampa la stessa brigata.

Il Generale Figliuolo, accompagnato dal Comandante dei Trasporti e Materiali dell’Esercito, Maggior Generale Arnaldo Della Sala, è stato accolto presso l’82° Reggimento Fanteria Torino dal Comandante della Pinerolo, Generale di Brigata Francesco Bruno.

L’82° Reggimento, che ha la sua sede a Barletta, è stato il primo reparto in Italia a essere alimentato con il Veicolo Blindato Medio a 8 ruote motrici Freccia, “interamente digitalizzato e dotato di apparati che gli permettono di essere il fulcro delle connessioni tra soldati, piattaforme robotiche aero-terrestri e sistemi di comando e controllo”, si legge in dettaglio dal comunicato stampa.

Successivamente, il Comandante Logistico si è recato ad Altamura al 7° Reggimento Bersaglieri.

Presso i reggimenti, l’Alto Ufficiale ha ricevuto un aggiornamento sugli aspetti di carattere logistico direttamente correlati alle principali attività operative e addestrative che vedono e vedranno intensamente impegnati i reparti, si apprende.

Questo nell’ottica di un rafforzamento della sinergia di tutti gli attori coinvolti nelle delicate fasi del supporto logistico ai veicoli (acquisto di ricambistica, lavorazioni all’interno dei Poli di mantenimento, squadre a contatto presso i reggimenti, formazione del personale e supporto logistico dell’industria).

Nel corso della visita, il Generale Figliuolo ha sottolineato come il Comando Logistico abbia rivolto un’attenzione particolare sul potenziamento degli Enti dipendenti del sostegno generale che, per expertise e vicinanza anche areale alla Pinerolo, garantiranno il supporto manutentivo.

Al termine dell’attività, il Comandante Logistico ha avuto modo di salutare il personale militare e civile degli enti visitati complimentandosi per il lavoro svolto.

Fonte e foto: Brigata Pinerolo

TRAMAT: il Comandante Logistico gen De Leverano al 102° della Battaglia degli Altipiani e Festa dell’Arma Trasporti e Materiali

Il Comandante Logistico dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Luigi Francesco De Leverano, ha presenziato venerdì mattina, 18 maggio, a Terni, in Piazza della Repubblica, alla celebrazione del 102° anniversario della Battaglia degli Altipiani e Festa dell’Arma dei Trasporti e Materiali (TRAMAT), Arma logistica per eccellenza dell’Esercito.

È il Comando Logistico dell’Esercito (COMLOG) a renderlo noto con una nota stampa del 18 maggio stesso.

“Una storia lunga più di cento anni quella degli Autieri dell’Esercito, – scrive il COMLOG – protagonisti del supporto logistico, presenti in tutte le operazioni militari, in Patria e all’estero”.

La cerimonia ha avuto luogo alla presenza delle Bandiere di Guerra dell’Arma dei Trasporti e Materiali e dell’11° reggimento Trasporti Flaminia, che nell’occasione è stata decorata con la Croce d’Argento al Valor Militare.

Presenti anche i Gonfaloni della Regione Umbria, della Città e della Provincia di Terni e dei Labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

All’evento sono intervenuti, oltre alle più alte cariche civili, militari e religiose di Terni, il Maggior Generale Gerardo Restaino, Decano dell’Arma TRAMAT, e il Maggior Generale Arnaldo Della Sala, Comandante TRAMAT.

Presenti, inoltre, tutte le maestranze del Polo di Mantenimento delle Armi Leggere, accompagnate dai propri familiari e alcune classi elementari di istituti scolastici ternani, si apprende dalla nota stampa.

Durante il suo intervento, il Comandante Logistico dell’Esercito ha sottolineato l’importanza dell’Arma dei Trasporti e Materiali, che assicura il sostegno alle unità della Forza Armata sul territorio nazionale e nei teatri operativi esteri.

“A nome del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina, che mi ha formalmente delegato, e che mi ha fatto giungere un messaggio augurale per l’odierna ricorrenza, e mio personale, rivolgo oggi un sentito ringraziamento agli uomini e alle donne, di ogni ordine e grado, con le mostrine nere e azzurre. Uomini e donne che non sono sotto le luci della ribalta, che non cercano visibilità e onori ma che garantiscono all’intera Forza Armata l’assolvimento al meglio del compito, in Patria e all’Estero”, ha evidenziato il gen De Leverano.

“Esattamente come fa il Polo di mantenimento delle armi leggere di Terni, ha poi sottolineato il Comandante Logistico – dove sono presenti eccellenze che costituiscono figure di primissimo piano in campo nazionale: il personale di questo Polo, già durante gli anni della Grande Guerra (1915-1918), fu chiamato a far fronte alla incessante richiesta di produzione di armamenti imposta dalla Prima Guerra Mondiale. Il personale impiegato toccò il picco storico di 7.320 unità e la produzione raggiunse un massimo di 2.500 fucili al giorno. I legami che uniscono Terni alla fabbrica d’armi e all’acciaieria sono fortissimi, perché sono alla base dello sviluppo che determinò la crescita economica e sociale della città e la formazione di un complesso di maestranze tra le più qualificate d’Europa in campo meccanico e siderurgico: oggi la fabbrica di Terni fa rivivere questi momenti storici, ma anche le moderne attrezzature, agli studenti con visite all’infrastruttura militare, come sta accadendo in queste settimane con i giovani che si apprestano a conseguire la maturità”, ha concluso il gen De Leverano.

L’Arma dei Trasporti e Materiali dell’Esercito Italiano, responsabile del sostegno logistico alle unità della Forza Armata, settore nevralgico, critico e trasversale a tutte le attività operative e addestrative della Forza Armata, ha in Terni una realtà d’eccellenza di rilievo nazionale: il Polo di Mantenimento delle Armi Leggere, fin dal 1875 responsabile del mantenimento in efficienza dell’armamento leggero in dotazione alle Forze Armate Italiane, conlcude la nota stampa del COMLOG.

Articoli correlati:

Il TRAMAT in Paola Casoli il Blog

Il COMLOG in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMLOG Esercito

COMLOG: al rgt Logistico Pinerolo il 6° seminario sulle procedure infologistiche dei rifornimenti

“Si è svolta nei giorni scorsi, presso il reggimento Logistico Pinerolo in Bari, la sesta sessione della ‘Campagna informativa nazionale sui rifornimenti’, organizzata dal Comando dei Trasporti e Materiali in favore dei reparti di stanza in Puglia, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna e Marche, fa sapere con una nota stampa odierna il Comando Logistico (COMLOG) dell’Esercito Italiano.

All’incontro sono intervenuti il Comandante Logistico dell’Esercito, gen Leonardo di Marco, e il Comandante dei Trasporti e Materiali, gen Arnaldo Della Sala.

Il Comandante Logistico ha rimarcato la necessità di uniformare in ambito nazionale le procedure in materia di rifornimenti, stimolando i convenuti sulla necessità di utilizzare in forma più capillare e coordinata le moderne piattaforme gestionali info-logistiche in dotazione alla Forza Armata quali moltiplicatori di efficacia, soprattutto nell’ottica di razionalizzare e ottimizzare l’impiego delle risorse disponibili.

Il Comandante dei Trasporti e Materiali, nel suo intervento, ha espresso la sua determinazione nel perseguire la più ampia diffusione della cultura info-logistica in piena sinergia tra i reparti operativi e la Fascia Logistica di sostegno.

“La presenza dei vertici del Comando Logistico dell’Esercito alla sessione pugliese della campagna informativa e la partecipazione interessata dei numerosi rappresentanti del comparto TRAMAT – conclude il COMLOG nella sua nota – testimoniano il carattere di rilevanza attribuito allo sviluppo della cultura info-logistica, dei sistemi informativi e gestionali e del diuturno confronto e scambio professionale tra le articolazioni del comparto logistico della Forza Armata”.

Articoli correlati:

Il COMLOG in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMLOG

Esercito, i 101 anni degli Autieri: cerimonia nello storico Polo di Mantenimento Pesante Nord di Piacenza

L’Arma dei Trasporti e Materiali dell’Esercito ha celebrato a Piacenza, nella storica cornice del Polo di Mantenimento Pesante Nord, il 101° anniversario della sua costituzione, fa sapere un comunicato stampa dell’Esercito del 26 maggio scorso.

Alla celebrazione del 101° anniversario della Battaglia degli Altipiani e Festa dell’Arma dei Trasporti e Materiali (TRAMAT), Arma logistica per eccellenza dell’Esercito, ha presenziato il Capo di stato maggiore dell’Esercito (CaSME), gen Danilo Errico.

È una storia lunga più di cento anni quella degli Autieri dell’Esercito, oggi Arma dei Trasporti e Materiali, protagonisti del supporto logistico, presenti in tutte le operazioni militari, in Patria e all’estero.

La cerimonia ha avuto luogo alla presenza della Bandiera di Guerra dell’Arma dei Trasporti e Materiali, del Gonfalone della Città e della Provincia di Piacenza e dei Labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

All’evento sono intervenuti, oltre alle più alte cariche civili, militari e religiose di Piacenza, il Comandante Logistico dell’Esercito, gen Leonardo di Marco, il gen Gerardo Restaino, Decano dell’Arma TRAMAT, e il gen Arnaldo Della Sala, Comandante TRAMAT.

Presenti, inoltre, tutte le maestranze dei due stabilimenti militari della città, accompagnate dai propri familiari e alcune classi elementari di istituti scolastici piacentini.

Durante il suo intervento, il CaSME ha sottolineato l’importanza dell’Arma dei Trasporti e Materiali che assicura il sostegno alle Unità della Forza Armata sul territorio nazionale e nei teatri operativi esteri, fornendo altresì concorso in casi di pubblica calamità per il sostegno della popolazione civile come in occasione del terribile terremoto che, lo scorso anno, ha messo in ginocchio l’Italia centrale.

“Si tratta di un impegno oneroso – ha dichiarato il CaSME gen Errico – nel solco delle tradizioni e frutto di una non comune dedizione e di un silente quotidiano lavoro, che vi ha fatto guadagnare la stima della comunità nazionale e il rispetto dei commilitoni e costituisce il miglior viatico per poter raggiungere sempre nuovi successi che si concretizzano anche grazie al prezioso e competente contributo del personale e delle maestranze civili che, peraltro, celebrano oggi la loro giornata di festa”.

“Professionisti che, in costante e perfetta sinergia, affiancano i loro colleghi in uniforme, confermandosi a pieno titolo parte integrante della “grande famiglia” dell’Esercito, nonché componente essenziale per l’assolvimento di tutti i suoi molteplici e delicati compiti”, ha poi concluso il gen Errico.

L’arma dei Trasporti e Materiali dell’Esercito Italiano, responsabile del sostegno logistico alle unità della Forza Armata, settore nevralgico, critico e trasversale a tutte le attività operative e addestrative della Forza Armata, ha in Piacenza due realtà d’eccellenza di rilievo nazionale: il Polo di Mantenimento Pesante Nord, costituito con la denominazione di “Officina di Costruzione di Artiglieria” il 1º luglio 1911, enucleato dalla Direzione di Artiglieria sita dal 1863 nell’area del Castello Farnesiano, e il Polo Nazionale Rifornimenti Motorizzazione, Genio, Artiglieria e NBC, costituito con la denominazione di “Magazzino Principale Ricambi” nel 1940.

Articoli correlati:

Il TRAMAT in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Esercito