Mag 16, 2011
97 Views
0 0

Il Libano accoglie ondate di profughi dalla Siria

Written by

Sarebbero decine secondo l’Independent, che riporta un articolo della Associated Press del 14 maggio, i profughi che dalla Siria scappano in Libano per sfuggire alle violenze in questi ultimi giorni.

Gli stessi ufficiali di sicurezza libanesi lo ammettono, facendo anche sapere che tra i profughi arrivati sabato vi sarebbe un 26enne ferito alla schiena da un colpo d’arma da fuoco. Attualmente è ricoverato in un ospedale nel nord del Libano, riferiscono sotto anonimato gli stessi ufficiali.

Del resto colpi d’arma da fuoco sono stati uditi anche nel nord del Libano a ridosso del confine siriano, vicino alla cittadina di Talkalakh nell’ovest siriano.

I profughi arrivati in Libano sarebbero ormai centinaia dopo le proteste dei civili contro il governo siriano soffocate dall’intervento armato dell’esercito, che avrebbe già ucciso circa 775 persone da metà marzo, secondo i rilevamenti di gruppi di attivisti dei diritti umani.

In Libano è operativa la missione Onu Unifil (United Nations Interim Force).

Il contingente italiano è dispiegato al sud.

Lo scorso 9 maggio si è svolta a Shama la cerimonia del passaggio di responsabilità del Settore Ovest dalla brigata di Cavalleria Pozzuolo del Friuli alla brigata meccanizzata Aosta (foto).

Articoli correlati:

La brigata Aosta in Libano responsabile del Settore Ovest di Unifil (12 maggio 2011)

In Libano i Caschi Blu sventolano bandiera bianca – By L’Anacoreta (5 agosto 2010)

Unifil in Paola Casoli il Blog

Fonte: Independent

Foto: brigata Aosta

Article Categories:
Forze Armate · Libano · Sicurezza