benefattore brigata Granatieri di Sardegna

Difesa: il SSSD on Rossi con i Granatieri di Sardegna per celebrare il benefattore Duca di San Pietro

Si è celebrata nella mattina di venerdì 17 febbraio, a Roma, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli Martiri, la funzione religiosa in suffragio di Don Alberto Genovese, Duca di San Pietro (link articoli in calce).

Una tradizione secolare che mantiene vivo il legame con la storia dei reggimenti “Granatieri di Sardegna” e onora quanti ne hanno fatto parte, in pace e in guerra, evidenzia il comunicato dell’ufficio stampa del Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) on Domenico Rossi.

“I Granatieri, assieme a tutti gli uomini e donne con le stellette, sono impegnati a servire il Paese sul territorio nazionale con l’operazione Strade Sicure, in concorso alle forze di polizia”, è il messaggio del SSSD on Rossi, “e all’estero nelle missioni internazionali: aumentando realmente la percezione della sicurezza da parte del cittadino.”

“La brigata Granatieri di Sardegna – ha sottolineato l’on Rossi – è il più antico reparto dell’Esercito che, sempre fedele alle tradizioni, con le sue molteplici capacità soddisfa le esigenze di una Forza Armata in costante trasformazione.”

Articoli correlati:

Le celebrazioni in suffragio del Duca di San Pietro in Paola Casoli il Blog

I Granatieri di Sardegna in Paola Casoli il Blog

Il SSSD on Rossi in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Ufficio Stampa SSSD on Rossi

I Granatieri di Sardegna celebrano domani a Roma il loro benefattore patrizio sardo Don Alberto Genovese: donò 120mila lire piemontesi nel 1776 per vedove, musica e messa di suffragio

Domani, martedì 18 febbraio, con inizio alle 10,30, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, i Granatieri di Sardegna ricorderanno con una cerimonia solenne e una messa in suffragio Don Alberto Genovese, Duca di San Pietro, benefattore del 1° reggimento Granatieri di Sardegna.

La solenne cerimonia, alla quale parteciperanno autorità militari e civili della città, commemora il patrizio sardo Don Alberto Genovese che nel 1776 donò al Reggimento di Sardegna 120.000 lire vecchie di Piemonte da utilizzare per la costituzione e mantenimento della musica reggimentale, per il sostentamento delle vedove dei soldati caduti e per la celebrazione di una messa in suffragio nel giorno della sua morte. La ricorrenza celebrata da allora tutti gli anni vedrà domani la presenza dell’Ordinario militare, monsignor Santo Marcianò.

I Granatieri di Sardegna sono impiegati, dal 27 ottobre 2013, in Libano nell’ambito dell’operazione Leonte XV, dove il 1° reggimento ha assunto il comando dell’unità di manovra italiana ITALBATT alle dipendenze del Comando del contingente italiano, su base brigata Granatieri di Sardegna, responsabile del settore Ovest.

Articoli correlati:

Il Sector West di UNIFIL in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: brigata Granatieri di Sardegna