Marina: onori alle spoglie del sottocapo silurista Carlo Acefalo, sepolto in Sudan dal 1940

Venerdì prossimo, 23 novembre, alle 14.30, si svolgerà a Savona la cerimonia per rendere gli onori militari alle spoglie del sottocapo Carlo Acefalo, marinaio silurista deceduto a seguito dell’affondamento del Sommergibile Macallè avvenuto nel 1940, durante il Secondo Conflitto Mondiale, nell’ambito di una navigazione di trasferimento nel Mar Rosso, a circa 65 miglia a Sud-Est da Port Sudan.

È la Marina Militare a darne notizia con un comunicato stampa del 20 novembre.

Nell’evento, 78 anni fa, tutti i membri dell’equipaggio riuscirono a trarsi in salvo ma, dopo 10 giorni di stenti, il sottocapo Acefalo perse la vita e fu sepolto sul posto.

Le spoglie del militare, decorato con la Croce di Guerra al Valor Militare alla memoria, rinvenute in Sudan e consegnate a distanza di 75 anni al Governatore del luogo, sono state riportate in Italia a cura del Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti lo scorso 9 novembre, fa sapere la Marina.

“La cerimonia – si legge dal comunicato – sottolinea e rappresenta la volontà di onorare e ricordare l’importanza, l’impegno e la dedizione di tutti i marinai deceduti in tempo di guerra o pace che hanno sacrificato la propria vita per salvaguardare l’interesse collettivo al servizio della Patria”.

Approfondimento (fonte Marina Militare):

Il Sottocapo Silurista Carlo Acefalo è stato decorato con Croce di Guerra al Valor Militare, alla memoria, con la seguente motivazione:

“Imbarcato su sommergibile, in azione di guerra in Mar Rosso, benchè gravemente colpito durante la navigazione da emanazione di gas tossici, assolveva il suo compito con sereno coraggio e diligenza; dopo l’incaglio e l’affondamento dell’unità, tratto in salvo dai suoi camerati ma gravemente provato nel fisico, lasciava la vita nell’adempimento del dovere, rivolgendo alla Patria l’estremo saluto”.

Fonte: Marina Militare

Foto: lastampa.it