Eagle Joker 2014

NRDC-ITA, cambio al RESTAL: il col Carta cede il comando al col Artemi

20160311_NRDC-ITA_TOA RESTAL_col Carta-col ArtemiL’11 marzo scorso, nella caserma Ugo Mara di Solbiate Olona, ha avuto luogo la cerimonia di cambio del comandante del reggimento Supporto tattico e logistico (RESTAL) al NATO Rapid Deployable Corps-Italy (NRDC-ITA), alla presenza del comandante della brigata di Supporto, col Domenico Ridella, e delle autorità civili e militari locali.

Il col Beniamino Carta, dopo 18 mesi di intense attività operative e addestrative, ha ceduto il comando al parigrado Massimo Artemi. Sotto la guida del col Carta, il reggimento ha supportato logisticamente il Comando di Corpo d’armata di reazione rapida della NATO nelle esercitazioni Eagle Joker, nel periodo agosto-novembre 2014, e Trident Jaguar, nell’aprile del 2015.

La bandiera di guerra del RESTALInoltre, a livello nazionale, il reggimento ha avuto un ruolo di primo piano nel concorso alla sicurezza della manifestazione di Expo 2015 e continua tutt’oggi a fornire personale per l’operazione Strade Sicure.

Articoli correlati:

Tutto sulla Trident Jaguar 2015 in Paola Casoli il Blog

Tutto sulla Eagle Joker 2014 in Paola Casoli il Blog

EXPO 2015 in Paola Casoli il Blog

Strade Sicure in Paola Casoli il Blog

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA

20160311_NRDC-ITA_RESTAL_Il Col. CARTA alla testa dello schieramento

20160311_NRDC-ITA_Restal_Allocuzione del Col. CARTA

20160311_NRDC-ITA_TOA RESTAL_Carta-Artemi_Passaggio della bandiera

NRDC-ITA, Ex Eagle Joker 14 (EJ14): mezzi e container in viaggio verso Brindisi per schieramento nell’area addestrativa di Torre Veneri

È iniziato ufficialmente la settimana scorsa, con la partenza delle autocolonne alla volta di Vado Ligure, Savona, lo schieramento del NATO Rapid Deployable Corps Italy (NRDC-ITA) per l’esercitazione NATO Eagle Joker 14 (EJ14).

Dopo la lunga e complessa fase di pianificazione, spiega il comunicato stampa dell’NRDC-ITA, si passa ora all’esecuzione, con la partenza di mezzi e container di varia tipologia per il porto di imbarco dal quale raggiungeranno Brindisi, per poi terminare il loro viaggio nell’area addestrativa di Torre Veneri, in provincia di Lecce, dove si svolgerà la EJ14.

In tutto verranno utilizzati 210 mezzi, 165 container, 2 vettori navali, 3 vettori aerei e 2 vettori ferroviari.

Fra il 23 settembre e il 31 ottobre oltre 1.500 militari delle 15 nazioni che contribuiscono a formare il corpo d’armata di reazione rapida in Italia saranno impegnati in questa importante tappa del processo che consentirà a NRDC-ITA di soddisfare i requisiti dalle nuova struttura delle Forze dell’Alleanza Atlantica. L’esercitazione, programmata da tempo, rientra infatti nel programma di trasformazione annunciato dalla NATO durante il summit di Lisbona dell’ottobre del 2010.

L’esercitazione Eagle Joker 14, che vede coinvolti numerosi enti, comandi e unità delle Forze Armate, è volta ad accertare la capacità di NRDC-ITA di gestire autonomamente forze navali e aeree in operazioni, di interagire efficacemente con gli attori non miitari presenti in aree di crisi e di sviluppare e applicare concetti di recente introduzione, come ad esempio la cyber defence, ovvero la difesa da minacce informatiche.

Solo tre dei nove comandi di corpo d’armata di reazione rapida presenti in Europa sono stati scelti al momento per questa evoluzione, che permetterà a NRDC-ITA di confermarsi una risorsa fondamentale per il paese e, come quartier generale di proiezione con capacità di comando e controllo interforze, per l’Alleanza Atlantica.

Articoli correlati:

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

La trasformazione di NRDC-ITA in JFHQ in Paola Casoli il Blog

Le precedenti esercitazioni di NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA PAO