Redipuglia

Difesa: 4 novembre, le cerimonie militari a Roma, Redipuglia e Trieste

Il prossimo 4 novembre, ricorda lo stato maggiore della Difesa, verranno celebrate le ricorrenze “Giorno dell’Unità Nazionale” e “Giornata delle Forze Armate” con una serie di cerimonie militari.

In particolare, alle 8.30, a Roma, all’Altare della Patria in Piazza Venezia, il Presidente della Repubblica, On. Prof. Sergio Mattarella, accompagnato dalle alte Cariche dello Stato e dalle Autorità militari di vertice, deporrà una corona d’alloro al Sacello del Milite Ignoto.

Non mancherà il tradizionale passaggio delle Frecce Tricolori, che coloreranno di verde, bianco e rosso i cieli di Roma, e il sorvolo in formazione di 5 elicotteri (uno per ciascuna Forza Armata – Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri – e della Guardia di Finanza).

A seguire, alle 10.40, presso il Sacrario Militare dei Caduti della Prima Guerra Mondiale di Redipuglia (Gorizia), il Presidente della Repubblica, On. Prof. Sergio Mattarella, accompagnato dal Ministro della Difesa, dottoressa Elisabetta Trenta, e dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, deporrà una corona di alloro in ricordo dei Caduti.

Alle 11.45, nella Piazza Unità d’Italia a Trieste, si svolgerà alla presenza del Presidente della Repubblica, accompagnato dal Ministro della Difesa e dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, la cerimonia militare commemorativa che suggellerà anche il termine del ciclo di ricorrenze per il Centenario della Prima Guerra Mondiale.

In piazza sarà schierato un Reparto di formazione interforze, a premessa di un momento rievocativo dell’ingresso, nel 1918, delle truppe italiane a Trieste.

A coronamento della cerimonia, il lancio di un paracadutista militare che porterà in volo la Bandiera italiana e il passaggio delle Frecce Tricolori.

Fonte e foto: PI SMD

Centenario Grande Guerra: un minuto di silenzio

italia-guerra-1915-olycom-672Domani, 24 maggio, in 24 città italiane verrà osservato un minuto di silenzio a commemorazione dell’entrata in guerra dell’Italia avvenuta esattamente cento anni fa: il 24 maggio 1915.

In particolare, riceviamo dal Comando Militare Esercito Emilia Romagna e dal Comando Forze Terrestri di Difesa (COMFOTER), rispettivamente:

In occasione delle commemorazioni previste per il centenario della Grande Guerra, in coincidenza con il minuto di silenzio che il Presidente della Repubblica osserverà presso Redipuglia, alle 15.00 del 24 maggio p.v., nella Chiesa di Santo Stefano a Bologna, sarà osservato un minuto di raccoglimento al cospetto della lapide dedicata a tutti i Caduti bolognesi.
Alla cerimonia parteciperanno le Associazioni Combattentistiche e d’Arma e rappresentanti dei reparti militari di Bologna. (Comando Militare Emilia Romagna)

Domenica 24 maggio in 24 città italiane sarà osservato un minuto di silenzio e raccoglimento alle 15.00, in contemporanea con il minuto che osserverà il Capo dello Stato presso la Zona Sacra di Monte San Michele (Gorizia). In particolare a Verona in Piazza Brà alle ore 15.00 un picchetto d’onore del Comando delle Forze Operative Terrestri sparerà una salva d’onore e una rappresentanza di studenti collocherà sul monumento ai caduti una stella alpina di carta da loro stessi realizzata. (COMFOTER – Verona)

Articoli correlati:

Il Centenario Grande Guerra in Paola Casoli il Blog

Fonti: Comando Militare Esercito Emilia Romagna; COMFOTER

Foto: IlSole24Ore

Centernario Grande Guerra: il Santo Padre domani al Sacrario Militare di Redipuglia

Il Santo Padre Francesco, fa sapere in una nota stampa lo stato maggiore della Difesa, si recherà presso il Sacrario Militare di Redipuglia, nel Centenario dell’inizio della 1^ Guerra Mondiale, domani, sabato 13 settembre 2014.

Alle 10 sarà celebrata una Santa Messa alla presenza di autorità civili, religiose e militari e cittadini.

Articoli correlati:

Il Centenario della Grande Guerra in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore Difesa

Foto: Esercito

4 novembre 2011: Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Le celebrazioni della Difesa

Le celebrazioni della Difesa in occasione del 4 novembre 2011, che ricorre quest’anno nel 150° anniversario dall’Unità d’Italia, sono in realtà già cominciate lo scorso 29 ottobre con l’inaugurazione, da parte del ministro della Difesa Ignazio La Russa, della mostra itinerante su un treno delle Ferrovie dello Stato a rievocazione del Milite Ignoto nel 90° dalla sua traslazione.

La mostra itinerante del “Viaggio dell’eroe”, che ha sostato a Venezia il 30 ottobre, a Bologna il 31 e a Firenze il 1° novembre, è ora visitabile a Roma, nella stazione Termini, fino al prossimo 6 novembre.

Nella giornata di venerdì 4 novembre il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano deporrà la corona d’alloro al Sacello del Milite Ignoto all’Altare della Patria, a Roma, e al Sacrario dei Caduti d’Oltremare, a Bari. A Redipuglia, in provincia di Gorizia, al Sacrario dei Caduti della I Guerra Mondiale si terrà una cerimonia commemorativa.

Caserme, basi navali e aeroporti militari resteranno aperti al pubblico in tutta Italia.

Dal 4 al 6 novembre sono in programma manifestazioni delle Forze Armate e della Guardia di Finanza d’intesa con le Amministrazioni comunali nelle città di: Ancona, Aosta, Bari, Bologna, Bolzano, Cagliari, Campobasso, Caserta, Firenze, Genova, L’Aquila, La Spezia, Milano, Napoli, Palermo, Potenza, Reggio Calabria, Roma, Salerno, Spoleto, Torino, Trieste, Udine, Verona e Viterbo.

A Milano, in particolare, dal 4 al 6 novembre sono in agenda una mostra di uniformi, mezzi e cimeli storici delle Forze Armate nella piazzetta Reale; una mostra fotografica e proiezioni a carattere storico, nella Loggia dei Mercanti, e (il giorno 4) una cerimonia commemorativa e ammaina bandiera al Sacrario dei Caduti milanesi per la Patria in piazza Sant’Ambrogio.

Oggi 3 novembre, a Roma, si terrà a Palazzo del Campidoglio un convegno organizzato dal Consiglio Permanente di Coordinamento fra le Associazioni d’Arma sul tema “Le Associazioni d’Arma: realtà e prospettive”; mentre dal 4 al 6 novembre al Circo Massimo ci sarà un’ esposizione di materiali e mezzi delle Forze Armate e della Guardia di Finanza con una mostra storica intitolata “Dalle Battaglie che hanno fatto l’Italia al Nuovo Stato. L’estremo Sacrificio per la Patria nel 90° anniversario della tumulazione del Milite Ignoto”.

In programma il passaggio delle Frecce Tricolori, esibizioni di bande militari e concerto nel pomeriggio di domenica 6 novembre.

Un convegno della Commissione Italiana di Storia Militare sul tema “Il Nuovo Stato. 1861-1871” al Centro Alti Studi per la Difesa a Palazzo Salviati, il prossimo 15 e 16 novembre, concluderà le celebrazioni.

Articoli correlati:

Difesa e Ferrovie dello Stato per ricordare e rievocare il Milite Ignoto con una mostra itinerante (28 ottobre 2011)

Il 4 novembre 2010:

Militari in missione e Tricolore nella moda italiana: iniziano le celebrazioni per il 4 novembre (3 novembre 2010)

Fonte: Difesa

Foto: Difesa