sicurezza informatica

Cyber Defence: oggi alla Cecchignola un seminario sulla difesa informatica. Presenti i ministri della Difesa dell’Italia, dell’Estonia e il sottosegretario Difesa della Lettonia

Oggi 30 ottobre, a Roma, nella Città Militare della Cecchignola, si tiene il seminario sulla difesa informatica “The Role of Cyber Defence to Protect and Sustain EU” organizzato nell’ambito delle attività del ministero della Difesa in occasione della Presidenza di turno italiana del Consiglio dell’ Unione Europea.

Il convegno, attraverso interventi e dibattiti, offrirà una possibilità per discutere sulle sfide e le prospettive future nel settore dello sviluppo industriale sulla sicurezza informatica a protezione e sostegno dell’economia europea.

Il consesso, aperto dal Ministro della Difesa, senatrice Roberta Pinotti, vedrà la partecipazione del Ministro della Difesa dell’Estonia, Mr.Sven Mikser, del Sottosegretario alla Difesa lettone, Mr.Janis Sarts, e del Capo di stato maggiore della Difesa, ammiraglio Luigi Binelli Mantelli.

All’evento interverranno, inoltre, il Director Capability, Armament and Technology dell’Agenzia di Difesa Europea (EDA), Air Commodore Peter Round, alte cariche istituzionali e rappresentanti del mondo industriale impegnati nel campo della sicurezza informatica.

Articoli correlati:

Cyber Warfare in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore Difesa

Foto: nextme

Lutto al vertice del CERT Difesa: il tenente colonnello Infante trovato privo di vita a Budapest durante una conferenza NATO sui sistemi informatici

Il tenente colonnello dell’Esercito Agostino Infante, al comando del CERT Difesa dal settembre 2012 all’aprile 2014, come si legge dal suo profilo LinkedIn, considerato uno dei massimi esperti della Difesa nel settore informatico, è stato trovato privo di vita nella camera dell’hotel in cui alloggiava a Budapest nell’ambito della sua partecipazione a una conferenza NATO sui sistemi informatici e la loro sicurezza.

La notizia è stata diffusa nella serata di ieri, 13 giugno, da fonti web di Castellammare di Stabia, Napoli, paese di origine del colonnello Infante; dal Mattino, quotidiano di Napoli, e da RaiNews.

Il tenente colonnello Infante, 46 anni, abitante a Milano con la famiglia, era in Ungheria in missione NATO, in rappresentanza dell’Italia, per una conferenza sugli aggiornamenti dei sistemi di sicurezza informatici. Era a Budapest da lunedì. E’ stato trovato senza vita nel letto dell’albergo in cui alloggiava, spiega RaiNews, che riporta anche il cordoglio della Difesa nelle parole del sottosegretario Domenico Rossi: “La notizia della morte dell’alto ufficiale dell’Esercito, Agostino Infante, avvenuta a Budapest, sede della missione dove si trovava il tenente colonnello, mi ha profondamente addolorato come ogni volta in cui muore un servitore dello Stato”.

Il tenente colonnello era al comando C4 della Difesa, sistemi informatici di sicurezza, e operava per la Nato. Era entrato nell’Esercito dopo aver frequentato l’Accademia di Modena, poi era entrato nella NATO di Napoli e da qui era stato inviato a Bruxelles, “dove era stato formato da un generale americano” si legge da RaiNews. Ha comandato il battaglione della caserma Frejus di Torino.

Le cause della morte sono da accertare. La salma dell’ufficiale rientrerà in Italia dopo l’autopsia, che è prevista per lunedì o martedì prossimo, come si apprende da nuovasocietà.it

Fonte: RaiNews; Il Mattino; nuovasocietà.it

Cybersecurity, Anonymous: perché abbiamo dato i file di Stratfor a Wikileaks? Ma per la trasparenza!

Un “divertente glossario di intelligence”, come lo definisce Wikileaks, è stato fornito al sito di Julian Assange da Anonymous, come gli stessi hacker chiariscono stamattina con un tweet a tutti i giornalisti.

Il fornitore non volontario e inconsapevole del materiale è Stratfor, il sito di intelligence globale dell’americano George Friedman.

Stratfor, che in dicembre aveva subito il furto delle identità registrate e delle mail scambiate, è un sito che fornisce analisi geopolitiche dettagliate a cui si accede previa iscrizione. Dati personali, attività specifiche delle società iscritte e particolari pertinenti le persone che vi lavorano, oltre ai messaggi scambiati, sono ora disponibili per i lettori di Wikileaks. Per una questione di trasparenza, spiega Anonymous su Twitter.

Stratfor, da parte sua, ha pubblicato stamane una dichiarazione sul suo sito (qui leggibile via prnewswire.com) in cui ribadisce che continuerà a lavorare come ha sempre fatto, senza subire l’intimidazione di questo attacco illegale.

“Questo è un ulteriore tentativo – si legge – di zittire e intimidire l’azienda, un atto che noi respingiamo. Sotto la continua guida del direttore generale George Friedman, Stratfor non verrà zittita e continuerà a pubblicare l’analisi geopolitica su cui amici e sottoscrittori fanno affidamento”.

Intanto, mentre Stratfor e Anonymous si twittano a vicenda sulle presunte dimissioni di Friedman, subito smentite, Anonymous avverte via Twitter che nel giro di poche ore sarà colpita la Goldman Sachs, banca d’affari mondiale.

Fonte: Stratfor/prnewswire.com, Anonymous/Twitter

Foto: ilmessaggero.it