Giu 6, 2010
79 Views
0 0

De dimissionibus. L’istituto delle dimissioni nell’ambito delle operazioni militari

Written by

By Cybergeppetto

Il presidente della Repubblica Federale di Germania, Horst Koehler, si è dimesso per aver dichiarato che i contingenti militari difendono anche interessi economici.

E’ curioso che un politico teutonico riveli un segreto di Pulcinella e che, per questo, sia criticato nel suo paese.

A parte gli italiani, che non riescono mai a sfruttare il loro impegno internazionale, qualcuno può forse dubitare che americani, francesi, inglesi, spagnoli eccetera sfruttino il loro impegno militare all’estero per dare soldi alle loro imprese?

Sono gli italiani che, con la loro pittoresca azione internazionale, hanno inquinato la Comunità internazionale, o gli anglosassoni che hanno fatto un corso avanzato di fariseismo per nascondere i loro intenti?

Il presidente Koehler era assente ingiustificato al corso e, perciò, paga il fio delle sue colpe.

Quando uno si mette in testa di dire una cosa vera, che sanno tutti, ma che non si permette di dire nessuno, vuol dire che ha bevuto troppa birra o che si è dato all’uso di sostanze psicotrope e/o stupefacenti.

Gli italiani possono essere orgogliosi dei loro politici di tutti gli schieramenti, quando vanno all’estero gli manca solo il velo perché assomiglino a Madre Teresa di Calcutta.

Certe professionalità non s’improvvisano ed è evidente che l’Italia sta crescendo nell’agone internazionale ormai da circa quindici anni (Bosnia).

Mentre i militari italiani, con tanta fatica, sono diventati “natural born peacekeepers” (portatori di pace nati), molti politici, non solo italiani, sono diventati “natural born peace talkers” (parlatori di pace nati).

Con tutti questi vati della fratellanza, l’Umanità si sta avviando verso l’armonia universale.

Si tratta solo di scegliere le persone giuste: se Osama Bin Laden fosse nominato Direttore dell’Alto Commissariato per i profughi o Ayman al-Zawahiri divenisse Presidente di Ammnesty International, il quadro sarebbe davvero perfetto.

L’indisponibilità di ditte tedesche per sostenere le esigenze dei teatri di crisi potrà essere agevolmente rimpiazzata con organizzazioni non governative saudite, qatariote, degli Emirati Arabi eccetera.

Cybergeppetto

p.s. San Pietro dice all’ex-presidente Koehler :“Lei andrà in Paradiso. Ma, prima, deve patire il Purgatorio per duecento anni, durante i quali farà l’angelo custode dei leader occidentali. Ogni volta che diranno una bugia sulle missioni all’estero, Lei dovrà far una capriola. L’onnipotente l’aspetta perchè ha bisogno di un ventilatore…”.

Foto: Koehler tra i militari tedeschi è di AP/nimg.sulekha.com, il poster di Natural Born Killers è stato preso da qui, Osama Bin Laden e Ayman al-Zawahiri sono di AP/AlJazeera pubblicati qui.

Article Categories:
Inchiostro antipatico