Nov 21, 2014
8 Views
0 0

Palazzo Esercito apre le porte ai visitatori nella Giornata della trasparenza

Written by

Oggi, venerdì 21 novembre, Palazzo Esercito, che è la sede principale del Segretariato generale della Difesa/DNA e dello stato maggiore dell’Esercito, apre al pubblico il cancello di via Napoli 41, a Roma, per visite guidate, anche in lingua inglese, dalle 14 alle 19.

L’evento, pianificato nell’ambito del programma triennale per la trasparenza e l’integrità del Ministero della Difesa, è volto a far conoscere ai cittadini la realtà organizzativa e lavorativa del Dicastero ed è aperto a tutti coloro che abbiano interesse ad ammirare i capolavori e le preziosità architettoniche e figurative che caratterizzano lo storico e monumentale edificio.

La visita, oltre alle sale di rappresentanza del Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti, arredate con mobili di pregio e quadri d’autore raffiguranti momenti salienti della storia d’Italia, consentirà di accedere alla biblioteca militare centrale dello stato maggiore dell’Esercito, dove sono conservati preziosi volumi e interessanti documenti appartenenti al patrimonio storico-letterario nazionale.

Anche quest’anno, inoltre, come nella precedente edizione, all’uscita da Palazzo Esercito, i visitatori che lo desiderino saranno accompagnati presso il Vittoriano a Piazza Venezia da bus navetta, per proseguire l’itinerario di visita all’interno del Sacrario delle Bandiere, complesso posto sotto la responsabilità di Segredifesa che custodisce, oltre alle Bandiere di guerra, anche cimeli particolarmente importanti relativi alle guerre combattute dalle Forze Armate Italiane. L’area del Sacrario include la cripta e il sacello del Milite Ignoto, affidate alla custodia del Commissariato generale per le onoranze ai Caduti del Ministero della Difesa.

Nel corso della visita, totalmente gratuita e cadenzata con ingressi in gruppi di 20/25 visitatori, sarà distribuito materiale promozionale e storico-documentaristico riguardante l’attività istituzionale svolta dal Segretariato Generale della Difesa/DNA.

Fonte e foto: SEGREDIFESA

Article Categories:
Forze Armate