Lug 10, 2017
164 Views
0 0

Associazione Ampio Raggio: dai bambini di Scafati ai coetanei afgani, “grande storia di piccoli portatori di solidarietà”

Written by

Il 15 giugno scorso, a Scafati, in provincia di Salerno, un evento di solidarietà del II Circolo didattico di Scafati e dell’Associazione Ampio Raggio ha visto protagonisti i bambini italiani a favore dei coetanei afgani.

L’iniziativa della Maestra Giulia Infante, che ha unito bambini di diverse classi, ha consentito di poter tutti insieme raccogliere materiale didattico per i piccoli coetanei dell’Afghanistan, al fine di “portare un segnale tangibile di quanta umanità i figli dell’amato sud, sanno dare”.

“I bambini con gioia e amore hanno raccolto e impacchettato numerose scatole contenenti quaderni, penne, matite, colori e li hanno donati all’Associazione che provvederà a farli giungere in teatro afgano e si occuperà della distribuzione a scuole e orfanotrofi”, spiega la stessa Associazione Ampio Raggio.

L’idea di poter lenire le sofferenze dei piccoli bambini afgani e partecipare al progetto “Ponte della Solidarietà Italia Afghanistan” è venuta alla Maestra Giulia poco dopo aver visto la presentazione del progetto tenuta in data 4 novembre 2016 nella Biblioteca Morlicchio di Scafati, si apprende, ed è subito stata accolta con entusiasmo dalla Preside, professoressa Anna Cristiana Pentone.

L’Associazione Ampio Raggio, già operativa in Afghanistan attraverso gli uomini del reggimento Logistico Garibaldi, comandati dal col Stefano Capriglione, ha lanciato in data 4 novembre il progetto “Ponte della Solidarietà Italia Afghanistan”, che ha ricevuto il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Scafati, dell’Accademia Bonifaciana e del CSV di Napoli.

Tale progetto si sta svolgendo in questi mesi in sinergia con enti, istituzioni, associazioni e gruppi di Protezione Civile in tutto il territorio italiano, fa sapere l’Associazione, e sta già consegnando le donazioni del materiale raccolto nel corso dei mesi scorsi.

Le fasce deboli della popolazione, in particolare donne e bambini, sono da sempre un punto di riferimento per l’Associazione Ampio Raggio, le cui azioni a sfondo umanitario, soprattutto in ambito internazionale, servono a “donare momenti di serenità e felicità ai bambini, vittime senza colpa degli eventi bellici che li circondano e li coinvolgono in un turbinio di degrado, povertà e morte”.

La preside del II Circolo Didattico di Scafati, professoressa Pentone, e la maestra Infante sono “certe di aver ancora una volta contribuito con i loro bambini a fornire ai piccoli fanciulli afgani un motivo in più per non sentirsi soli e abbandonati dalla fortuna della vita”.

L’Associazione Ampio Raggio rivolge un particolare ringraziamento al dott Rino Pauciulo, ufficiale medico del Corpo Militare della Croce Rossa, che ha voluto partecipare alla messa in opera del progetto, fornendo testimonianza di un “sogno realizzato”, una missione di pace che lo ha visto protagonista in territorio afgano.

Articoli correlati:

Ampio Raggio in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Ampio Raggio/Diego Del Regno

Article Tags:
Article Categories:
Forze Armate