Feb 19, 2020
333 Views
0 0

CESIVA: validata la Brigata Sassari con la CPX/CAX Pegaso

Written by

Dal 4 al 13 febbraio, nella caserma Giorgi di Civitavecchia, si è svolta la “Command Post Exercise” (CPX) – “Computer Assisted Exercise” (CAX) Pegaso 1/2020 a favore della Brigata Sassari, ha fatto sapere il Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito (CESIVA) con un comunicato stampa del 18 febbraio.

L’esercitazione della Brigata Sassari, si apprende, aveva come obiettivo la verifica delle capacità operative dei Posti Comando, attraverso la valutazione delle capacità di pianificazione e produzione di ordini, del monitoraggio della situazione e dell’aggiornamento delle Common Operational Pictures (COP), della gestione delle informazioni, delle emergenze e dell’emanazione degli ordini.

In particolare, l’attività esercitativa, basata sull’azione di entità simulate sotto la direzione di persone reali, ha permesso alla Brigata Sassari – che ha superato le prove ed è stata validata dal Centro – di esercitare il Comandante di Brigata e un Comandante di Reggimento, e i rispettivi staff, all’esercizio della funzione di Comando e Controllo nei confronti delle unità dipendenti.

Vasta la gamma di scenari di addestramento, si apprende dal comunicato, tutti elaborati sulla base della più aggiornata documentazione operativa disponibile, e acquisita dal personale specializzato del CESIVA mediante l’interfaccia costante con i teatri operativi (con omologhi Centri NATO e Alleati), e l’analisi delle lezioni apprese nel corso di precedenti missioni.

Nel corso dell’esercitazione, il Comandante della Divisione Acqui, Gen. D. Fabio Polli, ha fatto visita al personale in addestramento, esprimendo il suo apprezzamento per l’elevato livello di preparazione raggiunto ed evidenziando l’importanza di prepararsi in maniera sempre più puntuale per fronteggiare le reali situazioni operative.

Il Gen. Polli ha concluso la sua visita con un office call con il Gen. D. Claudio Minghetti, Comandante del CESIVA, nel cui ambito sono state concordate alcune strategie per migliorare l’output addestrativo e formativo delle CPX/CAX, spiega lo stesso Centro.

La Brigata Sassari, nata nel 1915, ha sede a Sassari e ha dato un grande contributo alla storia nazionale combattendo tanto nella Prima, quanto nella Seconda Guerra Mondiale, ricorda il comunicato.

Più recentemente è stata impegnata nella Operazione Vespri Siciliani, all’inizio degli anni Novanta, in quella Domino, nei primi anni Duemila, e oggi continua a sostenere con i suoi uomini l’Operazione Strade sicure.

In campo internazionale, la Sassari dal 2009 e al 2012 ha partecipato – nel quadro della Forza di Stabilizzazione della NATO – con proprie unità alla Operazione ISAF in Afghanistan. Ha inoltre fornito il Comando e parte delle unità alle missioni in Bosnia, Kosovo, Iraq, Macedonia e Albania, Gibuti e Libano, conclude il comunicato.

Fonte e foto: CESIVA

 

 

Article Categories:
Forze Armate