battaglione alpini Susa

Vent’anni fa la missione UNOMOZ Albatros in Mozambico: domani un convegno dello stato maggiore dell’Esercito alla Luiss di Roma. Le testimonianze di chi c’era

Si intitola I vent’anni dell’Albatros: è il convegno organizzato dallo stato maggiore dell’Esercito sulla missione UNOMOZ – Albatros, in Mozambico, che si tiene domani, 19 novembre, con inizio alle 9, nell’aula magna Mario Arcelli dell’Università Luiss di Roma.

Nel corso dell’evento saranno ripercorsi, attraverso le testimonianze dei principali protagonisti, i motivi, i retroscena, i valori e i successi che hanno contraddistinto l’impegno del Paese e dell’Esercito Italiano nell’operazione Albatros, la prima missione di pace sotto bandiera ONU svolta in terra africana.

Al convegno intervengono il Capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano, all’epoca comandante del battaglione alpini Susa, monsignor Matteo Maria Zuppi, vescovo ausiliare della Diocesi di Roma, rappresentante della Comunità di Sant’Egidio che ebbe un ruolo chiave negli accordi di pace.

Dopo l’introduzione, a cura del professor Sebastiano Maffettone, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche della Luiss, il quadro storico e gli aspetti politici della missione in Mozambico saranno analizzati dall’ambasciatore straordinario plenipotenziario del Mozambico in Italia, SE Carla Elisa Mucavi, e dal professor Roberto Morozzo Della Rocca, ordinario di storia contemporanea di Roma Tre.

Il convegno, fa sapere lo stato maggiore dell’Esercito, sarà moderato dal professor Andrea Ungari, docente di storia dei partiti e movimenti della Luiss.

Fonte: stato maggiore dell’Esercito