giochi olimpici

Scompare uno dei “fratelli invincibili” dell’ippica: cordoglio del CaSMD, amm Binelli Mantelli, per il gen dei Carabinieri Raimondo D’Inzeo

Il Capo di stato maggiore della Difesa (CaSMD), ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, ha espresso ieri , 16 novembre, a nome suo e delle Forze Armate, profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia per la scomparsa del generale dei Carabinieri Raimondo D’Inzeo, “uno dei massimi campioni del salto a ostacoli dell’equitazione italiana e fedele servitore delle Istituzioni”.

Lo scorso 4 marzo, l’ammiraglio Binelli Mantelli aveva conferito la Decorazione d’Onore Interforze dello Stato Maggiore della Difesa a Raimondo e al fratello Piero.

Nel conferire la decorazione, “un segnale attraverso il quale ricordando il passato si acquisisce la forza per affrontare il futuro”, l’ammiraglio  aveva ringraziato i fratelli D’Inzeo per aver rappresentato la rinascita dell’Italia nel secondo dopoguerra con la loro maestria e signorilità, esattamente come oggi fanno i nostri uomini e donne impiegati nelle missioni internazionali.

Raimondo e Piero d’Inzeo sono conosciuti anche come i “fratelli invincibili” dell’ippica, grazie ai trionfi conseguiti nell’arco di un ventennio tra la fine degli Anni ‘40 e ’70.

Articolo correlato:

I “fratelli invincibili” dell’ippica ricevono decorazione da CaSMD: i trionfi dei D’Inzeo simbolo di rinascita dell’Italia nel dopoguerra (9 marzo 2013)

Fonte e foto: stato maggiore Difesa

Olimpiadi Londra 2012, gli atleti dell’Aeronautica Militare. Le foto

Nella foto di gruppo i volti degli atleti dell’Aeronautica Militare Italiana che a Londra parteciperanno alla trentesima edizione dei Giochi Olimpici Londra 2012 in nove discipline olimpiche: atletica, beach volley, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, equitazione, scherma, tennis da tavolo, tiro con l’arco, vela.

I loro nomi:

Av. Capo Andrea Baldini (Fioretto maschile), Allievo Sergente Ilaria Salvatori (Fioretto femminile), Sergente Paolo Pizzo (Spada maschile), Av. Capo Bianca Del Carretto (Spada femminile), Av. Capo Natalhie Moellhausen (Spada femminile), Av. Capo Diego Occhiuzzi (Sciabola maschile);

– Av. Capo Vittoria Panizzon (Sport equestri – Completo);

– Av. Capo Marco Galiazzo, Av. Capo Michele Frangilli, 1° Av. Mauro Nespoli, 1° Av. Pia C.M. Lionetti, Av. Sc. Jessica Tomasi, Av. Sc. Elena Tonetta, Av. Sc. Guendalina Sartori (Tiro con l’arco);

– Serg. Matteo Morandi, 1° A.S. Alberto Busnari, Av. Capo Enrico Pozzo, 1° Av. Paolo Ottavi, Av. Sc. Paolo Principi (Ginnastica Artistica);

– Av. Sc. Romina Laurito, Av. Capo Elisa Santoni, Av. Capo Elisa Blanchi, 1° Av. Angelica Savrayuk, Av. Sc. Andreea Stefanescu, Av. Sc. Marta Pagnini (Ginnastica Ritmica d’insieme);

– Av. Sc. Julieta Cantaluppi (Ginnastica Ritmica Individuale);

– 1° Av. Mihai Bobocica (Tennis Tavolo);

– 1° Av. Greta Cicolari, 1° Av. Marta Menegatti (Beach Volley);

– 1° Av. Francesca Clapcich Laser Radial (Vela);

– Av. Capo Andrew Howe, Serg. Emanuele Di Gregorio, Av. Sc. Michael Tumi, Av. Capo Jacques Riparelli (Atletica).

Articolo correlato:

Olimpiadi Londra 2012, stanno arrivando sulle rive del Tamigi gli atleti italiani con le stellette (18 luglio 2012)

Le Olimpiadi di Londra 2012 in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore della Difesa, Aeronautica Militare

Foto: stato maggiore della Difesa, Aeronautica Militare

Olimpiadi Londra 2012, quasi una no fly zone sulla City. Sea King, Puma e Typhoon in prontezza operativa con l’appoggio della portaelicotteri anfibia HMS Ocean

Restrizioni allo spazio aereo per una estensione pari a una trentina di miglia sopra il cielo di Londra sono state messe in atto lo scorso fine settimana e sono attualmente sotto il controllo delle Forze Armate britanniche nell’ambito del progetto di sicurezza a protezione della trentesima edizione dei Giochi Olimpici.

In gran parte della porzione di cielo sudorientale dell’isola, inclusa ovviamente Londra, rimangono fortemente ristretti per un mese tutti i voli eccetto i voli di traffico commerciale, rigidamente incanalati in precisi corridoi prestabiliti, che comunque non dovrebbero subire ritardi.

L’applicazione delle restrizioni coincide, come fa notare l’articolo di Armed Forces International News, con un rinforzo di 3.500 militari delle Forze Armate britanniche destinati alla tranquillità olimpica, dopo il bidone tirato dalla società G4S in tema di addetti alla sicurezza.

A ovest di Londra, nella base della RAF di Northolt, sede della Royal Flight, sono schierati gli elicotteri Sea King oltre ai caccia Eurofighter Typhoon FGR4, arrivati il 9 luglio scorso come si apprende dal sito della base aerea.

Dall’altra parte di Londra, intanto, sono già in prontezza operativa cecchini ed elicotteri Puma della RAF, mentre sulle acque del Tamigi nel centro della capitale è presente la portaelicotteri anfibia HMS Ocean (foto) con il suo carico di Royal Marines a bordo. Funzionerà da piattaforma di lancio per gli elicotteri Lynx di Marina e aviazione Esercito che agiranno di supporto alla polizia per aerotrasporto e sicurezza marittima.

Gli Eurofighter, normalmente basati a Coningsby nel Lincolnshire e a Leuchars in Scozia, sono stati ora trasferiti a Northolt dopo l’esercitazione di maggio in vista delle Olimpiadi.

Articoli correlati:

Speciale Olimpiadi Londra 2012 in Paola Casoli il Blog

Fonte: Armed Forces Int’l News, HMS Ocean, Euronews, RAF Northolt

Foto: HMS Ocean

Olimpiadi Londra 2012, stanno arrivando sulle rive del Tamigi gli atleti italiani con le stellette

Stanno arrivando nella capitale britannica i primi atleti italiani con le stellette che parteciperanno alla 30esima edizione dei Giochi Olimpici di Londra 2012.

Tra di loro, fa sapere lo stato maggiore della Difesa, anche il caporale VFP4 Luigi Agostino Lodde, impegnato nel tiro a volo specialità skeet, e il canoista sottocapo della Marina Militare Stefano Cipressi.

I due costituiscono l’avamposto degli ottanta atleti militari del comparto Difesa che hanno ottenuto il pass per Londra 2012 coronando così il loro sogno olimpico.

A tutti loro il Capo di stato maggiore della Difesa, generale Biagio Abrate, esprime “le più vive felicitazioni per il risultato conseguito e auspica che la loro partecipazione possa contribuire a portare in alto, come da tradizione, il nome dell’Italia nella prestigiosissima competizione”.

L’augurio di un “grande in bocca al lupo” ai 25 atleti dell’Esercito Italiano, ai 6 della Marina Militare, ai 29 dell’Aeronautica Militare e ai 20 dell’Arma dei Carabinieri arriva dallo stato maggiore della Difesa a una decina di giorni dall’inizio ufficiale dei Giochi Olimpici in programma il prossimo 27 luglio.

Articoli correlati:

Olimpiadi Londra 2012, i volti degli atleti con le stellette. Le foto (13 luglio 2012)

Olimpiadi Londra 2012, il saluto del Capo di SME generale Graziano agli olimici dell’Esercito (13 luglio 2012)

Fonte: stato maggiore della Difesa

Foto: il logo di Londra 2012 è tratto da wikipedia