Feb 23, 2016
13 Views
0 0

UNIFIL, Sector West: italiani, irlandesi e finlandesi con la Angel Rescue confermano il livello di prontezza nelle CASEVAC

Written by

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (1)I caschi blu italiani del Sector West di UNIFIL, impegnati nella missione Leonte 19, hanno preso parte all’esercitazione di evacuazione medica d’urgenza (CASEVAC) Angel Rescue 2016 – fa sapere un comunicato stampa dello stesso Sector West (SW) datato 22 febbraio – operando in perfetta sincronia con i contingenti finlandese e irlandese operanti nel medesimo settore.

L’esercitazione è proposta ciclicamente al fine di mantenere alto il livello di preparazione dei singoli contingenti in caso di reale evacuazione di caschi blu e il personale civile di UNIFIL, si apprende.

Nelle fasi della Angel Rescue sono stati impegnati numerosi assetti di UNIFIL, che in tali occasioni implementano e sincronizzano la coordinazione degli interventi nel rispetto dell’univoca procedura da attuare in caso di situazioni di grave emergenza medica operativa.

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (11)L’ipotesi da cui si è sviluppata l’azione, infatti, è stata quella dell’esplosione di un ordigno improvvisato nella zona di operazioni, cui è seguita la catena di allarme, intervento, messa in sicurezza dell’area ed evacuazione del personale colpito.

I caschi blu italiani hanno preso parte all’esercitazione con assetti dell’unità in Riserva di Settore (Sector Mobile Reserve – SMR) su base Nizza cavalleria (1°), con un team per la ricerca e individuazione degli esplosivi (IEDD) supportato da unità cinofile specializzate inserite nel Combat Support Battalion su base Reparto comando e supporti tattici Taurinense.

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (10)L’esercitazione si è conclusa con l’atterraggio dell’elicottero italiano AB-212 della Task Force Italair presso la base di Naqoura, dove, nello scenario esercitativo, il ferito più grave è stato immediatamente trasportato dopo il suo recupero presso l’aerea di atterraggio del contingente coreano, la più prossima alla zona dell’esplosione.

Articoli correlati:

Il reggimento Nizza Cavalleria (1°) in Paola Casoli il Blog

La CASEVAC in Paola Casoli il Blog

Il Sector West di UNIFIL in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: SW UNIFIL

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (9)

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (8)

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (7)

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (5)

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (6)

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (2)

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (3)

20160220 EXE Angel Rescue_casevac_UNIFIL_Sector West (4)

Article Categories:
Forze Armate · Libano