military fitness

CME Puglia: alla 83^ Fiera del Levante le realtà operative dell’Esercito

“Uno stand pieno di novità quello che l’Esercito ha allestito in occasione della 83^ Edizione della Fiera del Levante, che ha visto avvicendarsi, nei nove giorni di esposizione, oltre 220.000 visitatori”, scrive il Comando Militare Esercito (CME) Puglia in un comunicato stampa del 23 settembre.

Lo stand coordinato dal CME Puglia ha visto la partecipazione della Brigata Pinerolo, con lo schieramento degli assetti di Soldato Futuro e di mezzi in mostra statica e il Comando dei Supporti Logistici che ha integrato il personale appartenente agli Infoteam.

Circa 2.400 visitatori, tra adulti e bambini, si sono cimentati in piena sicurezza sia nell’arrampicata sportiva di una parete di roccia di circa 8 metri allestita dalla Brigata Alpina Taurinense, sia nel percorso di Military Fitness, circuito ginnico tratto dall’addestramento militare, sotto la guida degli istruttori della Brigata Paracadutisti Folgore.

Novità assoluta della 83^ Edizione la presenza dell’Ufficio Simulazione e Tecnologia per l’Addestramento, grazie al quale i visitatori hanno potuto cimentarsi nella guida virtuale di veicoli tattici e la partecipazione di “Rivista Militare” periodico trimestrale dell’Esercito Italiano di informazione e aggiornamento culturale sui temi della Difesa.

Tra i numerosi visitatori degli stand dell’Esercito anche autorità nazionali e locali, che hanno espresso parole di stima e di ringraziamento per l’attività che l’Esercito svolge a tutto campo, apprezzando sia i materiali in mostra statica che la parte interattiva dedicata alla simulazione e allo sport.

Grande soddisfazione per la riuscita dell’evento, è stata espressa dal Generale di Brigata Giorgio Rainò, Comandante Militare Territoriale dell’Esercito in Puglia, che ha evidenziato come il numero di visitatori presso lo stand ci faccia comprendere come l’Esercito è percepito dalla popolazione: un’organizzazione versatile e interoperabile, in grado di intervenire a tutto campo, dalle operazioni “ad alta intensità” a quelle di stabilizzazione sino ai concorsi a supporto della collettività nazionale.

Lo stand realizzato dal CME Puglia nella Fiera del Levante ha rappresentato un’occasione per fornire al visitatore una visione delle varie realtà operative dell’Esercito dislocate nelle diverse aree geografiche della penisola.

Fonte e foto: CME Puglia

 

CME Puglia: l’Esercito alla 83^ Edizione della Fiera del Levante con il simulatore VTLM Lince

“Anche quest’anno, come oramai di consuetudine, l’Esercito parteciperà, dal 14 al 22 settembre, alla 83^ edizione della Fiera del Levante, che è uno degli eventi espositivi più importanti del centro sud Italia”, fa sapere il Comando Militare Esercito (CME) Puglia con un comunicato stampa odierno.

Lo stand della Forza Armata, che sarà allestito in via Venezia (in prossimità del fontanone centrale) e nel padiglione 173, avrà come tema conduttore l’evoluzione tecnologica dei mezzi e dei materiali in dotazione all’Esercito e l’uso dei simulatori, sempre più diffuso nell’ambito addestrativo, al fine di ridurre l’impatto ambientale.

In particolare, lo stand, organizzato dal CME Puglia, ospiterà alcuni mezzi ed equipaggiamenti in dotazione alla Brigata Pinerolo e al Comando dei Supporti Logistici, tra cui il veicolo blindato medio Freccia, l’obice di artiglieria FH-70, il robot di ricognizione, droni e l’equipaggiamento del “Soldato futuro”, già in dotazione agli uomini della Brigata pugliese.

Tra gli assetti schierati ci saranno due novità assolute in Puglia, assicura il comunicato: il simulatore di guida per il VTLM Lince – grazie al quale il visitatore potrà entrare materialmente nel mezzo per guidarlo virtualmente in area operativa – e la presenza di Rivista Militare, periodico nato nel 1856 ed edito dall’Esercito dedicato a diffondere i temi della difesa e della sicurezza, in tutte le varie sfaccettature, da quelle storiche a quelle tecnico professionali.

Lo stand sarà basato essenzialmente sull’interazione con il pubblico, spiega il CME Puglia, infatti l’area espositiva si aprirà con le attività dinamiche poste in essere dalla Brigata Paracadutisti Folgore e dalla Brigata Alpina Taurinense.

I visitatori potranno scalare una parete artificiale di roccia con l’aiuto di istruttori alpini, ovvero confrontarsi con il percorso di Military Fitness con i Paracadutisti della Folgore.

Per l’occasione, il Generale di Brigata Giorgio Rainò, Comandante territoriale dell’Esercito in Puglia, ha evidenziato come quest’anno l’allestimento sia stato ulteriormente arricchito di nuovi assetti, ponendo l’accento sulla cultura e sull’attenzione verso l’ambiente e restando sempre “di più insieme” grazie ai dispositivi interattivi.

“Un modo di vivere qualche bel momento in compagnia dell’Esercito inserito nella campionaria barese”, conclude il comunicato.

Fonte e foto: CME Puglia

COMFOPSUD, “Mira al tuo futuro”: al centro dell’evento i temi di formazione, professionalità, tradizioni, valori, tecnologia e sport

Si è svolto dal 4 al 7 aprile 2019, presso il Centro Servizi Vulcano Buono, l’evento “Mira al tuo Futuro” organizzato dal Comando Forze Operative Sud (COMFOPSUD) dell’Esercito Italiano, con il supporto tecnico e logistico del Polo di Mantenimento Pesante Sud di Nola, nell’ambito della programmazione delle attività espositive a carattere nazionale approvata dallo Stato Maggiore dell’Esercito.

Temi dell’evento sono stati: formazione, professionalità, tradizioni, valori, tecnologia e sport, specifica il COMFOPSUD nel dare la notizia con un comunicato stampa dell’8 aprile.

La cerimonia dell’inaugurazione, venerdì 5 aprile, ha visto la partecipazione del Prefetto di Napoli, dottoressa Carmela Pagano, il dott Gian Marco Nicelli, Amministratore Delegato Vulcano SPA, il Generale C.A. Rosario Castellano, Comandante delle Forze Operative Sud, e la dottoressa Anna Manganelli, Commissario straordinario al Comune di Nola, si apprende.

Presenti centinaia di studenti che hanno partecipato alla cerimonia dell’Alzabandiera e hanno assistito al lancio dei paracadutisti del gruppo sportivo della Brigata Folgore.

Sviluppo e utilizzo di tecnologie sempre più sofisticate, aiuto alle popolazioni in difficoltà, reclutamento e formazione di professionisti di elevata professionalità, sono stati il denominatore comune delle dimostrazioni che hanno caratterizzato le giornate, fino alle 22 di ogni sera, dando l’opportunità a tutti i visitatori di conoscere e approfondire le capacità e le dotazioni che l’Esercito Italiano mette in campo, sia sul territorio nazionale che all’estero.

La manifestazione si è proposta anche come momento di riflessione sulle attività operative dell’Esercito Italiano e sulla loro importanza.

A tal proposito, sono stati organizzati degli incontri mattutini nelle giornate del 4 e 5, nelle sale cinema The Space, dove si sono svolte conferenze di orientamento, al fine di illustrare le possibilità professionali che la Forza Armata offre mediante i bandi concorsuali nelle categorie di Ufficiali, Sottufficiali, Allievi delle Scuole Militari e Volontari in Ferma Prefissata.

Nella Piazza Centrale del Vulcano Buono, centro commerciale progettato dall’architetto Renzo Piano, con 31 aree espositive e 4 aree all’interno della galleria, il pubblico di tutte le età ha potuto ammirare e toccare con mano numerosi mezzi tecnologicamente avanzati e di ultima generazione, fa sapere il COMFOPSUD, come l’elicottero A129 Mangusta, di cui si è potuto provare l’ebbrezza del volo grazie al simulatore Rolfo; i velivoli a pilotaggio remoto Droni; una Blindo Pesante Centauro, un Veicolo Tattico Leggero Multiruolo VTLM Lince (in configurazione ambulanza), un veicolo cingolato da combattimento VCC Dardo, un Veicolo Tattico Medio Multiruolo VTMM Orso (in configurazione ambulanza) ed un Veicolo Blindato Medio VBM Freccia.

I visitatori hanno potuto vedere il robot MK8 – Plus II, usato per la neutralizzazione degli ordigni esplosivi dagli artificieri del Genio Guastatori, spiega il comunicato, e hanno assistito ad attività interattive d’impiego dei cercametalli nonché del Nucleo EOD (Explosive Ordnance Disposal), che si occupa di rimuovere e rendere inoffensivi gli ordigni esplosivi.

Un compito fondamentale per garantire la sicurezza di militari e civili in zone di crisi, ma che spesso risulta necessario anche in Italia per la bonifica dei residuati bellici che vengono alla luce e che possono costituire un serio pericolo per la popolazione, a dimostrazione dell’impiego dual use dell’Esercito.

Non è mancato uno spazio dedicato alle attività sportive, dove grandi e piccini, hanno potuto divertirsi provando a scalare una parete rocciosa di oltre 7 metri, cimentarsi in un percorso ginnico-sportivo di circa 30 minuti durante il quale svolgere, in gruppo, una serie di esercizi a media e ad alta intensità, e apprendere le tecniche di autodifesa applicando i principali movimenti del Metodo di Combattimento Militare (MCM), un sistema di combattimento a distanza ravvicinata che permette di difendersi a chi viene aggredito.

Cuochi militari hanno deliziato il palato dei visitatori con assaggi di pizze e varie degustazioni, preparate in appositi forni campali”, continua il comunicato, mentre una sezione Sanità è intervenuta con uno Shelter Odontoiatrico e Nucleo Disinfettori.

A completare lo scenario, due binomi cinofili del Centro Militare Veterinario dell’Esercito. Per gli amanti di veicoli storici, presso le piazze interne della galleria, il Museo della Motorizzazione Militare ha esposto auto e moto d’epoca circondate da uniformi storiche di particolare pregio.

Fonte e foto: COMFOPSUD

COMFOPSUD, l’Esercito a Nola “Mira al tuo futuro” con simulatori, military fitness e orientamento. Inaugurazione il 5 aprile

Formazione, professionalità, tradizioni, valori, tecnologia e sport sono le parole chiave dell’evento “Mira al tuo Futuro”, che ospitato dal 4 al 7 aprile 2019 dal Centro Servizi Vulcano Buono di Nola (Napoli) e organizzato dal Comando Forze Operative Sud (COMFOPSUD) dell’Esercito Italiano, nell’ambito della programmazione delle attività espositive a carattere nazionale approvata dallo Stato Maggiore dell’Esercito.

Oggi, 5 aprile alle 10.00, la cerimonia inaugurale a cui parteciperanno il Prefetto di Napoli, dottoressa Carmela Pagano; il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca; il dott Gian Marco Nicelli, Amministratore Delegato Vulcano SPA, e il Generale C.A. Rosario Castellano, Comandante delle Forze Operative Sud, e la dottoressa Anna Manganelli, Commissario straordinario al Comune di Nola. Presenti centinaia di studenti, con un contestuale lancio di paracadutisti e cerimonia dell’Alzabandiera, si apprende da un comunicato stampa di ieri, 4 aprile, del COMFOPSUD.

Sviluppo e utilizzo di tecnologie sempre più sofisticate, aiuto alle popolazioni in difficoltà, reclutamento e formazione di professionisti di elevata professionalità, saranno il denominatore comune delle dimostrazioni che caratterizzeranno le giornate, fino alle 22 di ogni sera, dando l’opportunità per tutti i visitatori di conoscere e approfondire le capacità e le dotazioni che l’Esercito Italiano mette in campo, sia sul territorio nazionale che all’estero.

Il Comandante delle Forze Operative Sud, gen Castellano, sottolinea come “la presenza dell’Esercito in questi giorni al Vulcano Buono sarà il segno tangibile della forte sinergia tra Esercito e Istituzioni civili, un’occasione per essere a disposizione dei giovani interessati a conoscere il mondo militare e per mostrare ai visitatori alcuni dei mezzi in dotazione ai reparti, condividendone le principali attività che l’Esercito svolge sul territorio nazionale e all’estero”.

Secondo Gian Marco Nicelli, amministratore delegato di Vulcano S.p.A., “questa importante iniziativa organizzata d’intesa con l’Esercito Italiano, che ha scelto il nostro centro servizi come location per far conoscere al grande pubblico le sue numerose attività, non solo testimonia il costante impegno che poniamo attraverso le nostre manifestazioni nel voler trasmettere ai visitatori importanti messaggi con valore sociale, ma anche che il Vulcano Buono diventa sempre più un luogo di aggregazione e incontro per eventi di eccellenza, oltre che un centro in cui poter fare acquisti”.

La manifestazione si propone anche come momento di riflessione sulle attività operative dell’Esercito Italiano e sulla loro importanza, prosegue il comunicato.

A tal proposito, sono stati organizzati degli incontri mattutini nelle sale cinema The Space, dove si svolgeranno conferenze di orientamento, al fine di illustrare le possibilità professionali che la Forza Armata offre mediante i bandi concorsuali nelle categorie di Ufficiali, Sottufficiali, Allievi delle Scuole Militari e Volontari in Ferma Prefissata.

Nella Piazza Centrale del Vulcano Buono, centro commerciale progettato dall’architetto Renzo Piano, con 31 aree espositive e 4 aree all’interno della Galleria, il pubblico di tutte le età potrà ammirare e toccare con mano numerosi mezzi tecnologicamente avanzati e di ultima generazione, come l’elicottero A129 Mangusta, di cui si potrà provare l’ebbrezza del volo grazie al simulatore ROLFO; i velivoli a pilotaggio remoto, droni, del 41° reggimento Cordenons; una Blindo Pesante Centauro; un Veicolo Tattico Leggero Multiruolo VTLM Lince (in configurazione ambulanza); un veicolo cingolato da combattimento VCC Dardo; un Veicolo Tattico Medio Multiruolo VTMM Orso (in configurazione ambulanza) e un Veicolo Blindato Medio VBM Freccia.

Si potrà scoprire il robot “MK8 – Plus II”, usato per la neutralizzazione degli ordigni esplosivi dagli artificieri del 21° reggimento Genio Guastatori di Caserta, ed essere spettatori di attività interattive d’impiego dei cercametalli nonché del Nucleo EOD (Explosive Ordnance Disposal), che si occupa di rimuovere e rendere inoffensivi gli ordigni esplosivi.

Un compito fondamentale per garantire la sicurezza di militari e civili in zone di crisi, ma che spesso risulta necessario anche in Italia per la bonifica dei residuati bellici che vengono alla luce e che possono costituire un serio pericolo per la popolazione, a dimostrazione dell’impiego dual use dell’Esercito.

Non manca uno spazio dedicato alle attività sportive, con la possibilità di scalare una parete rocciosa di oltre 7 metri, sotto l’occhio attento di personale istruttore appartenente alle Truppe Alpine che illustrerà anche piccoli trucchi per arrivare in cima più velocemente e in totale sicurezza.

Per gli amanti dello sport, ancora, il Vulcano Buono e l’Esercito Italiano proporranno il Military Fitness in Piazza Mercato. Un percorso ginnico-sportivo di circa 30 minuti durante il quale svolgere, in gruppo, una serie di esercizi a media e ad alta intensità, basata sulla creazione di un ambiente motivante e su un forte spirito di squadra, per tenere le persone unite fino al raggiungimento dell’obiettivo.

E ancora, tecniche di autodifesa dove tutti gli interessati potranno assistere alle dimostrazioni e applicare i principali movimenti del Metodo di Combattimento Militare (MCM), un sistema di combattimento a distanza ravvicinata che permette di difendersi a chi viene aggredito.

Sarà presente anche la Scuola di Commissariato di Maddaloni, che offrirà assaggi di pizze e varie degustazioni, preparate in appositi Shelter Forno campali.

Una sezione del 10° Reparto di Sanità interverrà con Shelter Odontoiatrico e Nucleo Disinfettori, mentre a completare lo scenario, il Centro Militare Veterinario con il prezioso K9.

Inoltre, per gli amanti di veicoli storici, presso le piazze interne della galleria, il Museo della Motorizzazione Militare ha reso disponibile l’esposizione di auto e moto d’epoca circondate da uniformi storiche di particolare pregio.

Tutte le mattine, alle 10:00, ci sarà l’Alzabandiera insieme a tutti gli studenti presenti, con la Fanfara dell’8° reggimento Bersaglieri di Caserta che a sua volta coinvolgerà il pubblico anche durante il pomeriggio con note military jazz. Nel repertorio, oltre alle musiche militari, previsti anche brani sinfonici e leggeri.

La Piazza centrale del Vulcano Buono ospiterà anche una postazione Radio Kiss Kiss Italia, si apprende dal comunicato, che in diretta giornaliera interagirà con il grande pubblico del target giovanile.

Per tutta la durata dell’evento sono presenti due desk informativi, presso i quali saranno fornite informazioni a tutti i giovani che vogliono avvicinarsi al mondo militare, conclude il COMFOPSUD.

Fonte e foto: COMFOPSUD

CME Puglia: il gen Castellano, COMFOP SUD, visita la Pinerolo alla Fiera del Levante, il Comando regionale e il CARA di Bari

Nei giorni scorsi il Comandante delle Forze Operative Sud (COMFOP SUD), Generale di Corpo d’Armata Rosario Castellano, si è recato in visita ai reparti dipendenti di stanza a Bari, al C.A.R.A e al personale militare impegnato presso la 82^ edizione della Fiera del Levante, ha fatto sapere ieri lo stato maggiore Esercito.

Prima tappa il Distaccamento della brigata Pinerolo, attualmente impiegata fuori area, dove il gen Castellano è stato ricevuto dal col Antonio Camerino, Comandante del Distaccamento, che nel corso di briefing ha illustrato le attività in corso e quelle programmate da parte dela Brigata e dei reparti dipendenti.

Al termine della visita, il gen Castellano ha ringraziato il personale presente “per quello che fate e per come lo fate per la Brigata, per il COMFOP SUD e per l’Esercito Italiano. Avete dimostrato di sapervi adattare al cambiamento che la Brigata Pinerolo ha subito nell’ambito del processo di trasformazione”.

Successivamente, il Comandante del COMFOP SUD si è recato al C.A.R.A. di Bari dove è stato ricevuto dal col Giancarlo Coretto, Comandante del Raggruppamento Puglia che opera nell’ambito dell’operazione Strade Sicure, ha salutato i militari in servizio al centro e ha effettuato una visita alla struttura.

La visita è proseguita al Comando Militare Esercito (CME) Puglia, dove, dopo un office call con il Generale di Brigata Mauro Prezioso, il Generale di Corpo d’Armata Castellano ha salutato tutto il personale del comando territoriale al quale ha rivolto parole di plauso per il loro operato.

Al termine, il gen Castellano ha colto l’occasione per far visita ai militari dell’Esercito presenti alla Fiera Campionaria del Levante.

Il percorso all’interno dello spazio espositivo è iniziato con la visita ai mezzi e ai materiali in mostra statica ed è proseguito nell’area interattiva, dove sono state allestite una parete artificiale di roccia e il percorso di Military Fitness.

Fonte: Stato Maggiore Esercito

CME Emilia Romagna: al Rimini Wellness 2018 l’Esercito porta l’MCM

“Tutto ormai pronto per l’inaugurazione nell’area espositiva che la 13^ edizione di “Rimini Wellness”, il principale salone italiano del fitness, benessere e sport, dedica anche quest’anno all’Esercito Italiano, scrive in un comunicato stampa odierno il Comando Militare Esercito (CME) Emilia Romagna.

Nei 1.000 metri quadrati dello stand, tra i più grandi del Padiglione n.B3, la Forza Armata ha realizzato un circuito addestrativo nel quale sarà possibile apprendere le basi della disciplina denominata Metodo Combattimento Militare (MCM).

Il metodo MCM, spiega il CME Emilia Romagna, è un sistema di combattimento a distanza ravvicinata che risponde alle peculiari esigenze operative militari.

Sviluppato su mandato dello Stato Maggiore dell’Esercito da personale della brigata Paracadutisti Folgore, l’MCM utilizza tecniche mutuate da altri sistemi di combattimento militare utilizzati da Forze Armate di altri paesi e da arti marziali e sport di combattimento.

La disciplina, specifica il comunicato stampa, è stata studiata per garantire al militare, completamente equipaggiato, la sopravvivenza sul campo di battaglia senza l’impiego delle armi da fuoco.

Sarà inoltre data a tutti i visitatori la possibilità di cimentarsi in un percorso di “military fitness”, appositamente realizzato con l’impiego di ostacoli artificiali, lungo il quale istruttori con le stellette guideranno i partecipanti, con “procedure tipicamente militari”, nell’ esecuzione di esercizi ginnici propri dell’addestramento tattico operativo, da eseguire sotto il carico di uno zaino affardellato.

Questo e molto altro in uno stand coordinato dal CME Emilia Romagna, che si propone di esprimere alcune delle più significative capacità dei nostri soldati, anche in tema di protezione passiva con l’esposizione di due veicoli blindati Lince.

Presso lo stand si potranno ricevere informazioni sull’offerta formativa degli istituti militari e le opportunità di inserimento nella Forza Armata come volontario in ferma prefissata (VFP).

Articoli correlati:

Il CME Emilia Romagna in Paola Casoli il Blog

Fonte: CME Emilia Romagna

Foto: Rimini Wellness

Centenario Grande Guerra, L’Esercito marciava: gli appuntamenti nel Lazio – Roma, Cassino e Viterbo

MUSEO FANTERIA INTERNI“L’Esercito marciava…” è il progetto realizzato dall’Esercito Italiano in occasione delle commemorazioni europee per il centenario dell’inizio della Grande Guerra.

Si tratta di una rievocazione simbolica dell’afflusso al fronte degli italiani chiamati alle armi dai punti più lontani del territorio italiano, attraverso l’organizzazione di una staffetta, che è partita da Trapani lo scorso 11 maggio (link articolo in calce), alla quale partecipano nuclei podistici composti da 600 militari.

Questi, alla stregua di tedofori, portano la bandiera italiana attraverso tutto il territorio nazionale e, correndo ininterrottamente per circa 4200 chilometri lungo l’arco delle 24 ore, raggiungeranno Trieste nella serata del 24 maggio.

BANDA DELL'ESERCITO_3Nelle principali città attraversate dalle staffette, sono programmate un totale di 45 attività socio-promozionali e commemorative, che prevedono il diretto coinvolgimento della cittadinanza, con particolare riferimento agli studenti di alcuni istituti scolastici.

Nel Lazio gli appuntamenti sono tre, fa sapere il Comando Militare della Capitale: Cassino, Roma e Viterbo.

Dal 16 al 19 maggio sono infatti allestiti dall’Esercito villaggi a Cassino, Roma e Viterbo per commemorare il centenario della Grande Guerra, con mostre, mezzi storici, concerti e filmati.

domus costantinianeA Roma l’evento si svolgerà dal 16 al 19 maggio nei pressi della Basilica di Santa Croce in Gerusalemme e prevede, oltre a quella dell’Esercito Italiano, la partecipazione del Ministero della Difesa, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione; Direzione Scolastica Regionale), di Roma Capitale, dei Corpi Ausiliari della Croce Rossa Italiana e dell’Istituto Luce Cinecittà.

L’area espositiva allestita dal Comando Militare della Capitale sarà inaugurata il 16 maggio alle 10 e offrirà gratuitamente, fino al 19 maggio dalle 10 alle 19, proiezioni cinematografiche, concerti di bande e fanfare, visite all’area archeologica e ai musei, dimostrazioni ginnico-militari, simulatori di guida e di volo, ricostruzioni storiche, esposizione di mezzi e materiali dell’Esercito.

Military Fitness2L’evento capitolino darà la possibilità di visitare un posto di medicazione ambientato in uno scenario della Prima Guerra Mondiale organizzato dal Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e dal Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana in uniforme d’epoca.

Nella sala Rocca della Direzione Generale del Cinema del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo sarà possibile assistere alla proiezione del film “Fango e Gloria”, realizzato con il patrocinio del Ministero della Difesa e prodotto dall’Istituto Luce Cinecittà e dalla Baires Produzioni.

domus elenianaSarà anche presentata una selezione di 8 filmati originali provenienti dagli archivi storici dell’Istituto Luce, che racconteranno la “Storia d’Italia”, dall’ingresso in guerra a Caporetto, passando per il fondamentale ruolo delle donne nella prima Guerra Mondiale.

Imperdibile la riproduzione di uno dei più grandi successi di Charlie Chaplin: Charlot soldato (Shoulder Arms), un film interpretato, diretto e prodotto da Charlie Chaplin proiettato la prima volta il 20 ottobre 1918 e presentato, in anteprima, nella versione restaurata dalla Fondazione Cineteca di Bologna.

Nelle 4 giornate dedicate all’evento, si potranno osservare i cimeli custoditi dai Musei Storici dei Granatieri e della Fanteria e assistere alla proiezione di cortometraggi sulla Storia del Milite Ignoto e sui Granatieri di Sardegna realizzati dall’Istituto Luce.

MUSEO FANTERIA GIARDINOPer l’occasione, il personale del MIBACT – Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l’Area Archeologica di Roma, guiderà tutti i visitatori che raggiungeranno l’area archeologica di Santa Croce in Gerusalemme alla visita della residenza imperiale dei Severi, realizzata tra la fine del II e gli inizi del III secolo d.C., del palazzo imperiale di Costantino, e della domus di via Eleniana con affreschi e mosaici di particolare pregio.

Una mostra statica di mezzi dell’Esercito provenienti dal Museo Storico della Motorizzazione Militare, dal Comando Aviazione dell’Esercito, dal Reggimento Lancieri di Montebello, dalla Scuola Trasporti e Materiali, dal 17° reggimento Artiglieria Contraerei, dal Centro di Eccellenza Counter IED, dal 6° reggimento Genio Pionieri e dal 3° reggimento Trasmissioni ripercorrerà la storia dei veicoli utilizzati dai soldati italiani, dalla Prima Guerra Mondiale ai giorni nostri.

MUSEO STORICO DEI GRANATIERICi sarà anche un percorso di “military fitness”, che permetterà a tutti i visitatori di misurarsi con dei particolari esercizi ginnico-militari assistiti dagli istruttori del 186° reggimento Paracadutisti Folgore di Siena. Gli appassionati di moto e di volo potranno cimentarsi nella guida di una Cagiva W12 e di un elicottero A129 Mangusta con i simulatori della Scuola Trasporti e Materiali e del Comando Aviazione dell’Esercito.

La staffetta, partita da Trapani lo scorso 11 maggio, raggiungerà Cassino il 18 maggio alle 20, dove ad attenderla ci sarà lo stand promozionale allestito dall’80° reggimento Addestramento Volontari Roma, in piazza Armando Diaz.

Infermiere Volontarie della Croce Rossa durante la prima Guerra Mondiale_2Il 19 maggio il tedoforo partirà alla volta di Roma dove giungerà alle 10 e, dopo aver attraversato l’esposizione di Santa Croce in Gerusalemme alle 10.30, raggiungerà alle 11 il Vittoriano, per rendere omaggio ai caduti del primo conflitto mondiale e di tutte le guerre percorrendo la scalea dell’Altare della Patria sino al Sacello del Milite Ignoto.

Momento importante dell’iniziativa del 19 sarà la cerimonia di consegna ad alcuni alunni eredi degli italiani che hanno partecipato alla 1^ Guerra Mondiale degli “stati di servizio”, il documento che contiene tutte le informazioni riguardanti i compiti svolti, ai reparti di appartenenza, alle malattie, ferite che hanno coinvolto il militare dalla visita d’incorporamento al congedo e che, quasi fosse un “diario”, permetterà ai nipoti di avere la possibilità di conoscer meglio e più da vicino il proprio avo, rivivendo gli aspetti bellici che l’hanno visto protagonista con il suo reggimento e i suoi compagni.

SIMULATORE VOLOSaranno, inoltre, premiati i vincitori del concorso fotografico “La via della Grande Guerra”, bandito dallo Stato Maggiore dell’Esercito e rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori con l’obiettivo di coinvolgere i giovani nel ricordo attualizzato della Grande Guerra attraverso scatti di strade cittadine intitolate a eventi e luoghi del primo conflitto mondiale.

L’ultima tappa laziale della staffetta sarà allo stand realizzato dal Comando dell’Aviazione dell’Esercito a Viterbo in piazza della Rocca, dove è attesa alle 20.

Ecco il programma dettagliato (fonte Comando Militare della Capitale).

Programma Cinematografico:
-Sala Rocca c/o Direzione Generale per il Cinema
16 maggio
ore 16.00 Charlot soldato (1918, Gran Bretagna) di Charlie Chaplin
ore 17.00 Fango e gloria – La Grande Guerra (2014, Italia) di Leonardo Tiberi
17 maggio
ore 16.00 Fango e gloria – La Grande Guerra (2014, Italia) di Leonardo Tiberi
ore 18.00 Charlot soldato (1918, Gran Bretagna) di Charlie Chaplin
18 maggio
ore 10.00 Selezione di filmati dell’Istituto Luce
ore 11.30 Selezione di filmati dell’Istituto Luce
ore 16.00 Selezione di filmati dell’Istituto Luce
ore 17.00 Fango e gloria – La Grande Guerra (2014, Italia) di Leonardo Tiberi
19 maggio
ore 10.00 Selezione di filmati dell’Istituto Luce
ore 11.30 Selezione di filmati dell’Istituto Luce
ore 16.00 Fango e gloria – La Grande Guerra (2014, Italia) di Leonardo Tiberi
ore 18.00 Charlot soldato (1918, Gran Bretagna) di Charlie Chaplin

Concerti:
-Teatro del Fante c/o Museo Storico della Fanteria
16 maggio
ore 18.00 Banda dell’Esercito Italiano
17 maggio
ore 15.30 Banda del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana
ore 18.00 Saxophone Quartet della Banda dell’Esercito Italiano
18 maggio
ore 18.00 Musica d’ordinanza della Brigata Granatieri di Sardegna e Coro del Lunedì
19 maggio
ore 10.15 Musica d’ordinanza della Brigata Granatieri di Sardegna e Coro dell’Istituto Scolastico “Giovanni Paolo II”
ore 18.00 Musica d’ordinanza della Scuola Trasporti e Materiali dell’Esercito

Visite Archeologiche:
-Area archeologica di Santa Croce in Gerusalemme
dal 16 al 19 maggio, dalle 10.00 alle 19.00 visita libera
dal 16 al 19 maggio alle ore 11.00, ore 12.00, ore 16.00 e ore 17.00 visite guidate della residenza imperiale dei Severi, del palazzo imperiale di Costantino e della domus di via Eleniana

Eventi:
dal 16 al 19 maggio, dalle 10.00 alle 19.00
– Mostra cimeli di guerra – Museo Storico dei Granatieri
– Military fitness – area espositiva
– Simulatore di volo e guida moto – area espositiva
– Mostra di mezzi storici e moderni– area espositiva
19 maggio
ore 10.00 cerimonia di consegna attestati di servizio – Teatro del Fante
ore 10.15 esibizione Coro dell’Istituto Scolastico Giovanni Paolo II – Teatro del Fante
ore 10.30 passaggio del tedoforo da Santa Croce in Gerusalemme – Teatro del Fante
ore 10.45 premiazione concorso fotografico “La via della Grande Guerra” – Teatro del Fante
ore 11.00 passaggio del tedoforo dall’Altare della Patria – p.zza Venezia

Articoli correlati:

Centenario Grande Guerra, L’Esercito marciava: da Trapani a Trieste una staffetta di oltre 600 militari con il Tricolore (12 maggio 2015)

Il Centenario della Grande Guerra in Paola Casoli il Blog

L’Esercito Italiano in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Comando Militare della Capitale

MUSICA D'ORDINANZA DEI GRANATIERI DI SARDEGNA