Paolo Thaon di Revel

La Marina Militare apre oggi le porte del suo Palazzo

Oggi porte aperte a Palazzo Marina, sede dello stato maggiore della Marina Militare sul Lungotevere di Roma. Dalle 9 alle 18, nella Giornata della trasparenza, valutazione e merito, i visitatori potranno ammirare i trentunomila metri quadrati, di cui più di undicimila coperti, progettati dall’architetto Giulio Magni, nipote del Valadier.

L’imponente edificio è ispirato al neo barocco. Il suo ingresso, sul Lungotevere, è arricchito da due ancore appartenute alla Viribus Unitis e alla Tegetthoff, corazzate austriache gemelle della Prima Guerra Mondiale.

Il visitatore di Palazzo Marina, oltre  ad avere l’occasione di ammirare dall’interno l’architettura dell’edificio e la storica biblioteca, potrà seguire, tramite un percorso guidato fatto d’immagini, modelli di navi, uniformi e cimeli, la storia della Marina Militare Italiana.

La costruzione di Palazzo Marina, iniziata nel 1912 e la cui inaugurazione risale all’ottobre del 1928, rientrava nell’ampliamento dei programmi navali dell’allora ministro della Marina ammiraglio Paolo Thaon di Revel. Nelle sale riunioni del nuovo edificio si progettavano la nascita di una nuova flotta navale e la creazione di un futuro e moderno gruppo da battaglia.

Oggi Palazzo Marina è la sede principale dello stato maggiore della Marina, degli uffici centrali della Forza armata e del ministero della Difesa.

La visita gratuita, rientra nella Giornata della trasparenza, valutazione e merito: un’iniziativa adottata dal ministero della Difesa nell’ambito del programma triennale, previsto dal decreto legislativo n. 150 del 2009, per la trasparenza, l’integrità e l’accessibilità delle informazioni concernenti la pubblica amministrazione. Il programma ha lo scopo di avvicinare di più i cittadini alle istituzioni, garantendo il giusto rapporto tra le amministrazioni e la collettività.

Fonte: Marina Militare Italiana

Foto: Associazione Nazionale Marinai d’Italia