Sacrario militare di Redipuglia

Difesa: 4 novembre, le cerimonie militari a Roma, Redipuglia e Trieste

Il prossimo 4 novembre, ricorda lo stato maggiore della Difesa, verranno celebrate le ricorrenze “Giorno dell’Unità Nazionale” e “Giornata delle Forze Armate” con una serie di cerimonie militari.

In particolare, alle 8.30, a Roma, all’Altare della Patria in Piazza Venezia, il Presidente della Repubblica, On. Prof. Sergio Mattarella, accompagnato dalle alte Cariche dello Stato e dalle Autorità militari di vertice, deporrà una corona d’alloro al Sacello del Milite Ignoto.

Non mancherà il tradizionale passaggio delle Frecce Tricolori, che coloreranno di verde, bianco e rosso i cieli di Roma, e il sorvolo in formazione di 5 elicotteri (uno per ciascuna Forza Armata – Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri – e della Guardia di Finanza).

A seguire, alle 10.40, presso il Sacrario Militare dei Caduti della Prima Guerra Mondiale di Redipuglia (Gorizia), il Presidente della Repubblica, On. Prof. Sergio Mattarella, accompagnato dal Ministro della Difesa, dottoressa Elisabetta Trenta, e dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, deporrà una corona di alloro in ricordo dei Caduti.

Alle 11.45, nella Piazza Unità d’Italia a Trieste, si svolgerà alla presenza del Presidente della Repubblica, accompagnato dal Ministro della Difesa e dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, la cerimonia militare commemorativa che suggellerà anche il termine del ciclo di ricorrenze per il Centenario della Prima Guerra Mondiale.

In piazza sarà schierato un Reparto di formazione interforze, a premessa di un momento rievocativo dell’ingresso, nel 1918, delle truppe italiane a Trieste.

A coronamento della cerimonia, il lancio di un paracadutista militare che porterà in volo la Bandiera italiana e il passaggio delle Frecce Tricolori.

Fonte e foto: PI SMD

2 giugno: il SSSD on Rossi a Lendinara e a Redipuglia a celebrare gli “eroi del quotidiano”

“Il 2 giugno – ha affermato il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) on Domenico Rossi nelle celebrazioni del 2 giugno a Redipugliasignifica risaltare l’impegno della grande famiglia di tutti i servitori dello Stato che con profondo spirito di servizio e abnegazione non esitano mai a offrire il proprio contributo per la salvaguardia degli interessi del Paese. Eroi del quotidiano, cittadini tra i cittadini.”

Così l’on Rossi al Sacrario militare di Redipuglia, dove è stato celebrato il 71° Anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana, fa sapere un comunicato stampa dell’Ufficio comunicazione del Sottosegretario.

Sentita la partecipazione al Sacrario militare, dove i rappresentanti delle Forze Armate e di Polizia, dei Comuni, della Regione e delle Associazioni combattentistiche si sono ritrovati per festeggiare la data del 2 giugno.

Il Sottosegretario ha evidenziato l’impegno della Difesa che, con oltre 14.000 militari, è presente nelle missioni internazionali e sul territorio nazionale: “uomini e donne in uniforme che si distinguono per essere pronti a pagare anche un prezzo molto alto, a volte fino all’estremo sacrificio”.

“Le Forze Armate rappresentano un patrimonio prezioso per il Paese”, ha concluso Rossi, “una componente essenziale e vitale della Nazione, che sono chiamate a dare prove sempre più impegnative, sia in ambito nazionale e internazionale, sia per contribuire a fronteggiare le nuove emergenze in Paesi non distanti dai nostri confini e dai confini dell’Europa.”

Il sottosegretario Rossi si è poi recato a Lendinara, in provincia di Rovigo, dove nella piazza principale tutta la cittadinanza si è raccolta per partecipare all’Alzabandiera, facendo sfilare il Tricolore per le vie della città e festeggiare la Repubblica.

“Oggi, nella magnifica cornice di via dei Fori Imperiali, i cittadini si stanno stringendo intorno all’Esercito, alla Marina, all’Aeronautica, all’Arma dei Carabinieri, agli altri Corpi militari e civili dello Stato, ai Volontari della Croce Rossa ha affermato l’on Rossi – dalla piazza di Lendinara, un messaggio ricco di valori, di pace, democrazia e libertà travalica i confini regionali per unirsi a tutte le altre piazze italiane”.

Articoli correlati:

Il SSSD on Rossi in Paola Casoli il Blog

Il 2 giugno in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Resp Comunicazione SSSD on Rossi

Centernario Grande Guerra: il Santo Padre domani al Sacrario Militare di Redipuglia

Il Santo Padre Francesco, fa sapere in una nota stampa lo stato maggiore della Difesa, si recherà presso il Sacrario Militare di Redipuglia, nel Centenario dell’inizio della 1^ Guerra Mondiale, domani, sabato 13 settembre 2014.

Alle 10 sarà celebrata una Santa Messa alla presenza di autorità civili, religiose e militari e cittadini.

Articoli correlati:

Il Centenario della Grande Guerra in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore Difesa

Foto: Esercito