MNBG-W, KFOR: il Cimic italiano effettua donazioni alla comunità RAE e ai Vigili del Fuoco

Sono state portate a termine recentemente “due importanti donazioni in favore dei cittadini kosovari da parte dei militari del 5° reggimento Alpini, attualmente impiegato in Kosovo all’interno dell’operazione KFOR”, ha fatto sapere con un comunciato stampa del 16 agosto il Multinational Battle Group-West (MNBG-W).

Il 14 agosto personale del CIMIC italiano ha donato diversi serbatoi da 1.500 litri per la raccolta di acqua potabile e per l’irrigazione in favore della comunità RAE (Rom, Ashkali ed Egiziani) – “una minoranza etnica composita presente in Kosovo”, ricorda il comunicato – di Nepolje/Nepole, che vive una condizione di particolare difficoltà per quanto concerne la disponibilità di acqua corrente, disagio accentuato dalla calura estiva.

Il 15 agosto sono stati invece donati alcuni computer e un proiettore in favore dei Vigili del Fuoco di Djakovica/Gjakova, al fine di poter attrezzare un’aula didattica che verrà utilizzata per l’addestramento e l’aggiornamento del personale del corpo.

Attività come queste ricadono pienamente nel mandato del CIMIC (Civil-Military Cooperation), tanto quelle mirate a un miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia delle istituzioni locali, quanto quelle di immediato supporto alla popolazione per il ripristino dei fabbisogni primari, conclude il comunicato.

Fonte e foto: MNBG-W KFOR