Set 14, 2013
222 Views
0 0

Il 185° RAO dal col Marinelli al collega Fronda, attraverso la trasformazione delle forze speciali

Written by

Il colonnello Enrico Marinelli ha ceduto ieri il comando del 185° reggimento paracadutisti acquisizione obiettivi al parigrado Maurizio Fronda.

Il colonnello Marinelli ha guidato il 185° in un anno caratterizzato non solo dal continuo impegno internazionale, ma anche dal processo di trasformazione delle forze per operazioni speciali che lo porterà presto a confluire nel nuovo comando di forza armata responsabile della loro preparazione. Il comandante uscente è destinato a un incarico di prestigio presso il vertice della difesa.

Il colonnello Maurizio Fronda, proveniente dallo stato maggiore dell’Esercito, ha svolto un lungo,  completo e proficuo “cursus honorum” nel reggimento che gli assicura una piena competenza e una completa esperienza nell’assolvimento del ruolo di “Comandante pieno”, definizione caratteristica del Comandante di reggimento.

Alla cerimonia ha presenziato il generale Lorenzo D’Addario, Comandante della brigata paracadutisti Folgore, il quale, oltre a tratteggiare i profili del comandante uscente e subentrante, ha avuto parole di convinto apprezzamento per gli acquisitori obiettivi arrivando ad affermare che il loro livello è un elemento di stimolo e di sprone addirittura per il Comandante della brigata.

Particolarmente significativo il rapporto con il territorio e, in particolare, con la sezione di Livorno dell’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia, presente con gli allievi dell’ultimo corso palestra, ai quali è stato consegnato l’ambito distintivo di “paracadutista abilitato al lancio” nel corso della cerimonia.

In un ambiente festoso ma composto, com’è costume dei baschi amaranto, erano presenti gli elementi di tutta la famiglia dei paracadutisti e, in particolare, il generale Nicola Zanelli, futuro Comandante delle Forze Speciali dell’Esercito, al quale il RAO sarà presto assegnato, e il colonnello Cristiano Maria Dechigi, comandante dell’altro “185°”, il rinato Reggimento Artiglieria Paracadutisti di stanza a Bracciano.

Articoli correlati:

Il 185° tra RAO ed ARTIPAR

Il 185° da Grassano a Marinelli

Fonti e foto proprie

Article Categories:
Forze Armate