Mag 10, 2021
47 Views
1 0

MNCG: conclusa la 5^ edizione del corso per operatori Cimic

Written by

Si è concluso il 30 aprile scorso il CIMIC Tactical Operator Course (CTOC), il corso dedicato agli operatori di cooperazione civile-militare destinati a operare a livello tattico. Lo ha reso noto con un comunicato stampa il Multinational CIMIC Group (MNCG).

L’attività formativa, organizzata su due settimane, di cui la prima in modalità e-learning, ha lo scopo di fornire ai frequentatori le conoscenze e le capacità per interfacciarsi con i numerosi attori, militari e civili, che sono presenti nell’area di operazione.

I 28 studenti, provenienti da tutte le Forze Armate, hanno assistito a lezioni di varia tipologia dottrinale, dalla gestione dell’interprete alla comunicazione assertiva, dal gender mainstreaming al cultural awareness, potendo testare sul terreno le procedure tecnico-tattiche per realizzare un fruttuoso rapporto di collaborazione civile-militare.

Gli studenti, si legge dal comunicato, hanno interagito con attori (role player) per porre in essere le pratiche di negoziazione in situazioni di stress psico-fisico ingenerato ad hoc dal corpo istruttori dell’MNCG, grazie ad attivazioni, attività fisiche e un intenso battle rhythm. Il programma didattico ha potuto contare anche sulla collaborazione di un ufficiale dell’Esercito Americano del Civil Affairs, il quale, oltre a svolgere la funzione di tutoraggio di uno dei gruppi-lavoro, ha tenuto una lezione sul “Tactical questioning in cross cultural context”.

Il corpo istruttori del MNCG ha potuto annoverare anche il proprio Comandante, Colonnello Mattia Zuzzi, che, dopo aver introdotto la capacità dell’assetto, ha tenuto una lezione sul ruolo del MNCG nelle multi-domain operations.

Il corso, unico nel panorama dell’offerta formativa della NATO, si è svolto interamente in inglese e nel pieno rispetto delle normative anti-Covid arrivando alla sua quinta edizione, spiega il comunicato.

Gli operatori CIMIC sono, tutt’oggi, impiegati nelle aree di crisi dove le Forze Armate sono chiamate a operare, e questo permette di ottenere un ciclo virtuoso della didattica: realizzare in operazione ciò che si è studiato in aula e insegnare in aula ciò che si apprende in operazione, per offrire una formazione perfettamente aderente agli attuali, mutevoli e complessi scenari operativi.

Il Multinational CIMIC Group, che annovera, tra le Nazioni contributrici, oltre l’Italia, la Grecia, il Portogallo, la Romania, la Slovenia e l’Ungheria, rappresenta un vero e proprio polo di eccellenza per la formazione degli operatori che lavorano nel delicato settore della cooperazione civile-militare.

“Ad oggi, più di 2.300 frequentatori, civili e militari, italiani e stranieri, sono passati tra i banchi della caserma Mario Fiore, a testimonianza di un’offerta didattica di livello, rispondente alle esigenze di coloro che devono fronteggiare le mutevoli sfide degli odierni scenari operativi”, conclude il comunicato.

Fonte e foto: Multinational CIMIC Group

Article Tags:
· · ·
Article Categories:
Forze Armate