missioni UE

Il presidente dell’EUMC, gen de Rousiers, per la prima volta in visita in Italia a SMD. Amm Binelli Mantelli: necessario coinvolgere UE in Mare Nostrum

Ieri mattina, 30 ottobre, a Palazzo Caprara a Roma, il Capo di stato maggiore della Difesa (CaSMD), ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, ha incontrato il presidente del Comitato militare dell’Unione Europea (EUMC), generale Patrick de Rousiers, in visita per la prima volta in Italia.

Il generale de Rousiers, nominato poco meno di un anno fa su proposta dei Capi di stato maggiore della Difesa dei membri dell’UE, presiede il Comitato militare, mantiene i rapporti con la presidenza, ed è consigliere militare dell’Alto Rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza.

Nel corso dell’incontro l’ammiraglio Binelli Mantelli e il generale de Rousiers hanno avuto modo di confrontarsi sull’attuale situazione strategica e sulle missioni a guida dell’Unione Europea nel Mediterraneo, Oceano Indiano e nell’area del Corno d’Africa, dove il CaSMD ha appena effettuato una visita lampo incontrando vertici della Difesa di Somalia e Gibuti e i militari italiani che operano in quelle aree.

Si è discusso in particolare dell’esigenza di una maggiore sinergia tra le missioni civili e militari dell’Unione Europea e dell’esigenza di ottimizzare l’impiego di personale e mezzi per affrontare le sfide future con maggior efficacia.

Inoltre, tra gli altri temi affrontati, l’operazione Mare Nostrum, che prevede il rafforzamento dell’attività di sorveglianza e soccorso in alto mare al fine di incrementare il livello di sicurezza della vita umana e contrastare il fenomeno criminale del traffico di esseri umani.

L’ammiraglio Binelli Mantelli ha, in tal senso, auspicato la possibilità di sinergie, integrazione e coinvolgimento dell’Unione Europea nella missione che l’Italia sta conducendo al momento da sola.

Al termine dell’incontro il generale de Rousiers ha deposto una corona di alloro alla Tomba del Milite Ignoto presso l’Altare della Patria e ha fatto visita al Sacrario delle Bandiere.

Il programma del generale de Rousiers è terminato con un intervento presso il Centro Alti Studi della Difesa (CASD) a favore dei frequentatori dei corsi dell’Istituto Superiore Stato Maggiore Interforze (ISSMI) e dell’Istituto Alti Studi Difesa a classi riunite.

Articoli correlati:

L’EUMC in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore della Difesa

Foto: European External Action Service