Set 29, 2009
28 Views
0 0

Le soldatesse svedesi non hanno i reggiseni

Written by

braContrariamente ai loro colleghi maschi, le soldatesse svedesi non ricevono dall’amministrazione militare l’equipaggiamento di biancheria intima dovuto. Il problema riguarda in particolare il reggiseno, come riporta Military.com dall’Australian Associated Press.

Le ragazze infatti devono ricorrere direttamente all’acquisto di reggiseni sportivi per ovviare a tale mancanza, ha fatto sapere Paulina Rehbinder portavoce del Council of Conscripts, l’organizzazione che si occupa del benessere dei coscritti svedesi chiamati alle armi.

Il problema è che un reggiseno sportivo “non è testato per situazioni combat né per la resistenza al fuoco, inoltre non è funzionale perché si sgancia troppo facilmente”, ha specificato la portavoce segnalando la mancanza di parità di trattamento tra maschi e femmine in un paese come la Svezia tradizionalmente ritenuto pioniere in questo campo.

Anche se l’amministrazione militare in realtà fornisce il denaro per l’acquisto dell’importante capo di biancheria, Paulina fa sapere che in trent’anni di presenza femminile nelle Forze Armate svedesi non un reggiseno è mai stato fornito e che solo ora è in fase di test un reggiseno specifico forse in distribuzione entro la fine di quest’anno o nel 2010.

La presenza femminile nelle Forze Armate svedesi costituisce circa il 5% del personale in servizio; la chiamata alle armi per le ragazze è stata aperta in Svezia nel 1980.

Fonte: Military.com

Foto: Blissfullydomestic.com

Article Categories:
Forze Armate