Ago 21, 2010
81 Views
0 0

Donne/2. Herat, velo sull’uniforme italiana

Written by

Facilita i rapporti con le donne locali e aiuta a rompere il ghiaccio nella maggior parte delle occasioni. Per il tenente Silvia Guberti l’idea di indossare un velo sopra l’uniforme durante la missione in teatro operativo appare come il mezzo più utile per portare a termine con successo il proprio compito. Semmai, fa più impressione ai colleghi maschi, che si trovano a fare i conti non solo con un aspetto esteriore inedito e inaspettato, ma soprattutto con la determinatezza della loro collega donna fortemente orientata a realizzare il proprio obiettivo.

Silvia è in missione a Herat, nell’Afghanistan occidentale, con il contingente italiano di Isaf. E’ stata la prima a inaugurare un sistema ora seguito anche da altre colleghe per facilitare i rapporti con la popolazione femminile: “Usando il velo le cose sono cambiate, abbiamo minori difficoltà sia con le donne che con gli uomini: ci vedono con meno sospetto quando parliamo con le loro donne”.

Fonte: Ansa

Foto: Ansa

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate