Lug 11, 2011
144 Views
0 0

Il Sud Sudan indipendente avrà aiuti economici da Israele

Written by

Israele l’aveva annunciato venerdì e domenica l’ha fatto. Ha riconosciuto il nuovo stato del Sud Sudan, nato ufficialmente sabato 9 luglio con la dichiarazione della propria indipendenza dopo il referendum di gennaio che ne ha decretato la secessione dal nord governato da Omar al-Bashir.

E ha fatto di più. Ha offerto aiuto economico per lo sviluppo e la prosperità di questo “stato che cerca la pace”, nelle parole del premier israeliano Benjamin Netanyahu.

La popolazione del Sud Sudan è prevalentemente cristiana o fedele a riti tradizionali africani, mentre il nord del Sudan è a prevalenza musulmana e non ha relazioni con lo stato di Israele.

Il territorio ebraico accoglie migliaia di rifugiati sudanesi e continua a ricevere migranti che arrivano dal Sinai egiziano dopo averlo attraversato a piedi.

Articoli correlati:

Il Sud Sudan viene ufficialmente al mondo domani 9 luglio (8 luglio 2011)

Sinai, don Mussie Zerai: traffico di schiavi sotto gli occhi del contigente Onu (15 febbraio 2011)

Il Sudan in Paola Casoli il Blog

Fonte: Reuters

Foto: Reuters

Article Categories:
Sicurezza