Feb 3, 2014
381 Views
0 0

Maltempo: sono 250 i militari dell’Esercito all’opera in Italia per l’emergenza maltempo. Fiumicino, Alto Cadore, Modena, Pisa i punti critici dell’emergenza

Written by

Sono circa 250 i militari dell’Esercito Italiano impegnati in queste ore a fronteggiare l’emergenza maltempo e a soccorrere le popolazioni colpite dagli eventi alluvionali in tutta Italia, fa sapere lo stato maggiore dell’Esercito.

Ieri, su richiesta del Prefetto di Roma, l’Esercito è intervenuto nel comune di Fiumicino con una squadra di specialisti, tre veicoli da ricognizione e due pompe idrovore.

Dallo scorso venerdì, invece, su richiesta della Prefettura di Belluno, circa 120 militari stanno operando con 4 BV206 (veicoli cingolati speciali nati per operare in climi estremi e innevati), 5 pale caricatrici gommate, 1 terna ruotata, 3 camion Astra per il ripristino della viabilità e lo sgombero della neve nei comuni dell’Alto Cadore.

Continua, inoltre, l’intervento dell’Esercito a favore della popolazione modenese partito il 19 gennaio in seguito allo straripamento del fiume Secchia. I militari, intervenuti sin dalle prime ore dell’emergenza maltempo, sono impegnati nel comune di Bomporto, in provincia di Modena, in attività di pattugliamento per il controllo degli argini del Naviglio, ingrossatosi a seguito della nuova perturbazione che ha interessato la zona.

I militari dell’Esercito, nelle ore immediatamente successive allo straripamento del fiume, hanno provveduto a portare in salvo personale costretto ad abbandonare le proprie abitazioni allagate a causa dell’esondazione del fiume Panaro, hanno distribuito brandine da campo, coperte e lenzuola e hanno contribuito ad arginare l’esondazione del fiume costruendo barriere con sacchi di sabbia e con mezzi e attrezzature speciali del genio.

Anche nelle prossime ore i mezzi speciali del genio dell’Esercito continueranno a operare lungo tutta la penisola per soccorrere i cittadini in difficoltà e per agevolare il ripristino della viabilità nelle zone colpite dal maltempo.

La Forza Armata, grazie alla capacità dual-use dei propri reparti genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire nei casi di pubbliche calamità e utilità, in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale come avvenuto lo scorso novembre in Sardegna e a Pisa lo scorso venerdì per la messa in opera delle paratie di rinforzo agli argini dell’Arno.

Articoli correlati:

L’emergenza maltempo in Paola Casoli il Blog

Maltempo: continua l’opera dell’Esercito Itliaano a Modena per esondazione fiumi Secchia e Panaro (2 febbraio 2014)

Maltempo: l’Esercito interviene in soccorso alla poolazine in Veneto, mentre continua l’intervento dei militari in Emilia (2 febbraio 2014)

Emergenza maltempo: paracadutisti della Folgore, Esercito, Protezione Civile e Vigili del Fuoco impegnati a Pisa (31 gennaio 2014)

Fonte e foto: stato maggiore Esercito

Article Categories:
Forze Armate