Set 4, 2015
100 Views
0 0

Bonifica bomba 500 chili: artificieri Esercito al lavoro dalle 4 di sabato. Chiusure spazio aereo Malpensa

Written by

Turbigo_bomba d'aereo_Esercito ItalianoLo stato maggiore dell’Esercito ha fatto sapere con un comunicato stampa odierno che domani, sabato 5 settembre, verrà condotta a Turbigo, Milano, una bonifica di ordigno su richiesta della Prefettura di Milano.

Gli artificieri del 10° reggimento Genio guastatori di Cremona provvederanno alla rimozione e neutralizzazione della bomba d’aereo del peso di 500 chili, di fabbricazione tedesca, SC 500 serie III L2, contenente 220 chili di esplosivo, rinvenuta a seguito dell’abbassamento del fiume Ticino lo scorso 1° agosto in località Bosco di Vedro, nel comune di Turbigo, in provincia di Milano.

artificieri Esercito Italiano realizzano la zona di sicurezza_bonifica ordignoL’attività inizierà alle 4.30 con l’evacuazione di circa 200 persone residenti nel raggio di 1.000 metri dal luogo di ritrovamento della bomba.

Alle 5.30 si procederà con il trasbordo dell’ordigno dal punto di rinvenimento, un sedimento al centro del fiume, alla sponda vicina nella zona chiamata Ex lido. L’ordigno successivamente sarà trasportato in una cava (zona di sicurezza) nel comune di Nosate, in provincia di Milano, dove sarà fatta brillare nel pomeriggio.

Durante le operazioni di bonifica della bomba verrà interdetto lo spazio aereo dell’aeroporto internazionale di Malpensa dalle 5.30 alle 7.30 e dalle 17 alle 18 (orario di previsto termine delle operazioni di brillamento) come stabilito dall’ordinanza della Prefettura di Milano, fa sapere il comunicato stampa.

Il 10° reggimento Genio guastatori di Cremona è una delle 12 unità dell’Esercito preposta per la bonifica dei residuati bellici sull’intero territorio nazionale. In particolare, nel 2014 il reggimento ha effettuato 138 interventi, bonificando 2.522 ordigni di cui 613 bombe d’aereo.

La Forza Armata complessivamente negli ultimi 10 anni ha bonificato oltre 30.000 ordigni.

L’Esercito, grazie alla capacità ‘dual-use’ dei propri reparti, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado di intervenire nei casi di pubbliche calamità e, in collaborazione con le Forze dell’Ordine, per garantire la sicurezza della collettività, dimostrandosi una risorsa pronta e flessibile al servizio del paese.

Articoli correlati:

Il 10° reggimento Genio guastatori in Paola Casoli il Blog

La bonifica ordigni in Paola Casoli il Blog

Gli artificieri dell’Esercito in Paola Casoli il Blog

La capacità dual use dell’Esercito in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: stato maggiore Esercito

Article Categories:
Forze Armate