Mag 21, 2014
246 Views
0 0

Marina Militare e Marevivo ancora insieme per i Delfini guardiani veleggiando nell’arcipelago della Maddalena e a Lampedusa con i ragazzi delle scuole locali

Written by

È in pieno svolgimento l’attività della Marina Militare Italiana, che, in collaborazione con l’associazione ambientalista Marevivo, è anche quest’anno protagonista del progetto di educazione ambientale Delfini Guardiani a favore delle scuole delle isole minori del territorio italiano e dei comuni costieri.

La nave a vela Caroly, normalmente destinata all’addestramento degli allievi ufficiali dell’Accademia Navale e degli allievi della Scuola sottufficiali di La Maddalena, sta portando in mare circa settanta alunni delle scuole primarie di La Maddalena e Palau, per una veleggiata nelle acque cristalline dell’Arcipelago della Maddalena. L’attività è iniziata martedì 20 maggio e si conclude venerdì 23 maggio.

Grazie all’azione congiunta tra Marina Militare e Marevivo viene sviluppato, durante le uscite in mare, un programma didattico che prevede la sensibilizzazione dei giovani alunni nei confronti delle problematiche ambientali.

I giovani ‘delfini guardiani’ potranno, attraverso la barca a vela, instaurare un contatto forte ed emotivo con il mare imparando a confrontarsi con temi importanti quali la fiducia in se stessi e il rispetto reciproco.

I ragazzi apprenderanno sul campo gli strumenti e le tecniche della navigazione a vela e impareranno a distinguere la provenienza dei venti, l’importanza del riconoscimento della costa e le regole di comportamento che permettono la corretta convivenza in un ambiente ristretto com’è appunto un’imbarcazione a vela.

Da domani 22 maggio, invece, il progetto Delfini guardiani prenderà il via a Lampedusa. Si tratta del quinto incontro tra la Marina Militare e l’associazione ambientalista Marevivo, impegnate in piena sintonia nel progetto di educazione ambientale Delfini Guardiani destinato ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie.

La nave a vela Orsa Maggiore della Marina Militare, in sosta nel porto dell’isola siciliana, imbarcherà domani, per una attività che si svolgerà fino a giovedì prossimo 29 maggio, circa 150 alunni, ai quali verrà trasferita l’esperienza del marinaio conoscitore del mare e dei suoi tesori.

Durante le uscite in mare giornaliere saranno presenti operatori dell’associazione Marevivo che, insieme agli equipaggi della Marina, svilupperanno un programma didattico a favore dei ragazzi: manovre principali e manovre eseguite durante la navigazione a vela, osservazione del mare e dei venti, sea-watching, i fondali e osservazione geologica delle coste.

Tra le finalità del progetto che impegna la Marina Militare c’è la sensibilizzazione dei giovani nei confronti delle problematiche ambientali, facendo loro percepire la bellezza e il valore del loro territorio, aiutandoli a comprendere la natura come un ambiente del quale tutti facciamo parte, stimolando il loro senso civico e facendoli sentire parte di una comunità che preserva e gestisce importanti risorse.

Le prossime tappe del progetto Delfini Guardiani porteranno le imbarcazioni a vela della Marina Militare alle isole di Lipari e del Giglio.

La Marina Militare, da sempre attenta alla conoscenza e al rispetto dell’ambiente marino nell’educazione dei giovani all’interno dei propri istituti di formazione (Accademia Navale di Livorno, Scuole Sottufficiali di Taranto e La Maddalena, Scuola Navale Militare Francesco Morosini), intende fermamente contribuire e diffondere l’amore per il mare e l’ambiente.

Articoli correlati:

Marina Militare e Marevivo portano all’Isola di Ponza il progetto Delfini guardiani, dedicato alla formazione di un network di giovani attivi nella salvaguardia del mare (28 maggio 2013)

La Marina Militare e Marevivo in Paola Casoli il Blog

La Marina Militare in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto d’archivio (Delfini guardiani 2013): Marina Militare

Article Categories:
Forze Armate