CeSiVa: il vicecomandante di NRDC-ITA gen Smyth-Osbourne visita il Centro Constructive

Il gen Sir Edward Alexander Smyth-Osbourne, vicecomandante del NATO Rapid Deployable Corps-Italy (NRDC-ITA) ha fatto visita al Centro “Constructive” della caserma Giorgi di Civitavecchia su invito del Comandante del Centro di Simulazione e Validazione dell’Esercito (Ce.Si.Va.), il gen Maurizio Boni, nel pomeriggio del 13 marzo scorso.

È il CeSiVa stesso a darne notizia con un comunicato stampa del 14 marzo.

La presenza del vicecomandante NRDC-ITA al CeSiVa fa seguito all’importante impegno addestrativo del Corpo di reazione rapida della NATO di Solbiate Olona, l’esercitazione “Summer Tempest/Eagle Meteor” dello scorso novembre, quando il CeSiVa dell’Esercito fu protagonista con circa 150 tra ufficiali, sottoufficiali e graduati provenienti da 55 Comandi, Enti e Unità dell’Esercito, dell’Aereonautica, della Marina e dei Carabinieri, della conduzione e del controllo dell’esercitazione per posti comando (CPX) finalizzata alla verifica delle capacità di comando e controllo di NRDC-ITA.

Dopo i saluti iniziali e un breve colloquio con lo staff dello stato maggiore, il gen Boni ha illustrato all’ufficiale inglese le principali attività del Centro, soffermandosi sulle esercitazioni dei posti comando delle unità a livello brigata e reggimento e sull’attività di sviluppo e sperimentazione connessa con il programma Forza NEC, nel cui ambito il Centro costituisce importante elemento di coordinamento.

Per sottolineare la stretta connessione tra quanto illustrato e quanto  viene svolto nella pratica nel campo della simulazione, la visita è proseguita con l’incontro delle unità della brigata Granatieri di Sardegna in addestramento al CeSiVa, per la verifica delle capacità operative del proprio posto comando, la valutazione delle capacità di pianificazione e produzione di ordini, sul monitoraggio della situazione e l’aggiornamento delle Common Operational Pictures (COP), oltre che sulla gestione delle informazioni e delle emergenze.

La visita si è infine conclusa presso la biblioteca storica.

In tale contesto, l’alto ufficiale inglese ha potuto apprezzare, grazie agli oltre 100.000 volumi antichi e moderni e centinaia di collezioni di riviste militari italiane e straniere, l’importante patrimonio culturale del Centro e della città di Civitavecchia.

Il CeSiVa costituisce il principale riferimento dell’Esercito per l’applicazione della simulazione addestrativa nell’approntamento dei posti comando, degli staff e delle unità destinate all’impiego fuori del territorio nazionale.

Le esercitazioni sono volte ad attestare il raggiungimento delle capacità operative, fondamentali per l’assolvimento della missione, utilizzando sistemi informatici tecnologicamente avanzati di simulazione e di comando e controllo e avvalendosi della collaborazione di esperti di settore e di personale già impiegato nel teatro operativo di riferimento.

Sono l’addestramento e la cultura i punti di forza del CeSiVa, sottolinea il comunicato stampa.

Articoli correlati:

Il CeSiVa in Paola Casoli il Blog

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: CeSiVa