Scuola di Fanteria: in concomitanza con la Festa della Fanteria un Seminario sull’evoluzione dell’Arma

È attualmente in corso, nella Scuola di Fanteria di Cesano, Roma, il seminario “La condotta di attività militari difensive, in particolare il frenaggio, in ambiente con presenza di urbanizzazione e di minaccia ibrida, nell’ambito di una campagna di combattimento”.

L’attività, che si concentra sull’evoluzione della dottrina dell’Arma di Fanteria, è iniziata il 22 maggio e continuerà fino al 24 maggio. È stata organizzata dalla Scuola di Fanteria proprio tenendo conto dell’evoluzione dei moderni scenari operativi e della natura complessa degli interventi cui è chiamata a rispondere la Forza Armata: elementi che “richiedono uno sviluppo sempre costante e aderente della dottrina, vale a dire un continuo aggiornamento dei principi che regolano le azioni condotte dai Comandanti per l’assolvimento della propria missione”, spiega la Scuola nel comunicato stampa con cui dà notizia dell’evento.

L’evento, sviluppato con il Comando per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito (COMFORDOT), ha, come relatori, ufficiali provenienti dallo Stato Maggiore Esercito e dal Nato Rapid Deployable Corps – Italy (NRDC-ITA).

Il Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino, Comandante per la Formazione Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, ha dato inizio ai lavori della conferenza nel pomeriggio di ieri.

Domani, giovedì 24 maggio, avrà luogo la cerimonia in occasione della Festa dell’Arma di Fanteria.

La celebrazione, legata all’anniversario dell’entrata dell’Italia nella guerra del 1915-18, vedrà la partecipazione anche di un nutrito numero di bambini degli istituti d’istruzione di Cesano e dintorni, si apprende.

Al termine della cerimonia, i militari della Scuola di Fanteria faranno cimentare gli alunni delle scuole sul ponte di corde tibetano e sulla parete di roccia artificiale. Inoltre, sul piazzale della caserma sarà allestita un’esposizione dei più moderni equipaggiamenti e veicoli in dotazione alla fanteria, tra cui il cingolato Dardo e i blindati Lince e Freccia 8×8, impiegati dai contingenti italiani all’estero.

Nell’ambito dell’evento è stata allestita una mostra espositiva di armi e materiali di ditte che collaborano con il comparto Difesa, con dimostrazione dal vivo il loro funzionamento nel corso di una dimostrazione di tiro presso il Poligono in galleria della caserma programmata per oggi, mercoledì 23.

Domani, 24 maggio, la cerimonia della Festa della Fanteria.

Articoli correlati:

La Scuola di Fanteria in Paola Casoli il Blog

Fonte: Scuola di Fanteria

Foto: Esercito Italiano