Nov 21, 2020
44 Views
0 0

Eunavformed, Op Irini: il comandante Agostini a Tripoli incontra Al Sarraj e i ministri del Governo di unità nazionale

Written by

L’ammiraglio Fabio Agostini, Operation Commander dell’Operazione Irini, insieme con l’Ambasciatore Europeo per la Libia, José Antonio Sabadell, ha incontrato in una serie di meeting ufficiali condotti a Tripoli, in Libia, dal 16 al 18 novembre scorsi, Fayez Al-Sarraj, Primo Ministro del Governo di unità nazionale libico, il Ministro della Difesa libico Salahedin Al Namroush, il Ministro degli Interni libico, Fathi Bashagha, il Ministro degli Affari Esteri, Mohamed Syala, e il Libyan Special Committee (LSC, specificamente nominato dal Ministero della Difesa libico per interfacciarsi con l’Operazione Irini).

La notizia, diffusa ieri, 20 novembre, dalla stessa Operazione Eunavfor Med Irini, specifica che, nel corso degli incontri, l’Ammiraglio Agostini ha presentato il mandato, il ruolo e l’inquadramento giuridico di Irini, sottolineandone l’imparzialità verso le parti in guerra in Libia basandosi sull’efficacia dei risultati ottenuti.

Concordemente a quanto dichiarato dall’Ambasciatore Sabadell, l’Ammiraglio Agostini ha evidenziato che l’Operazione Irini è l’unico attore internazionale che sta implementando l’embargo europeo sulle armi a carico della Libia in pieno supporto al Processo di Pace di Berlino.

La delegazione in visita, si apprende, ha chiarito che l’obiettivo dell’Operazione Irini è arginare ogni tipo di traffico illecito d’armi condotto via mare, nei cieli e in ambiente terrestre, indipendentemente da chi venga condotto, con l’obiettivo di fermare il flusso di armi e mettere le basi per una diplomazia efficace che conduca alla stabilità, alla pace e alla prosperità il popolo della Libia.

In questo ambito, si apprende, l’Ammiraglio Agostini ha inoltre incoraggiato le controparti libiche a riprendere le attività di addestramento in supporto della Guardia Costiera e della Marina libiche (LCG&N), così da rinforzarne le capacità necessarie a garantire la sicurezza nell’area di responsabilità, inclusa la gestione in autonomia di tutti gli eventi SOLAS [Safety Of Life At Sea, ndr].

L’addestramento di LCG&N fornito da Irini incrementerà in modo decisivo la sicurezza delle acque antistanti la Libia e darà sicurezza alla International Shipping Community nella sua attività sul mare, contribuendo, sottolinea Irini, a far ripartire l’economia della Libia.

In un momento di tale complessità, conclude Irini dal suo sito web, è necessario che tutti gli attori coinvolti nel processo di creazione di un futuro stabile per la Libia mettano in campo le loro energie e la loro vision per un cambiamento reale.

La visita a Tripoli, si apprende, ha avuto esito positivo nel suo complesso e si è svolta in un’atmosfera di franchezza e apertura reciproca.

Fonte e foto: Operazione Eunavfor Med Irini

Article Categories:
Forze Armate