prevenzione incendi

Chiusa domenica la campagna estiva antincendio di Esercito e Protezione Civile

Si è conclusa lo scorso 30 settembre la campagna estiva antincendio che ha visto impegnato l’Esercito, in concorso con la Protezione Civile, per la lotta e la prevenzione agli incendi boschivi.

Dallo scorso 15 giugno 2012, data di inizio della campagna, sono stati impiegati un CH 47 di base a Viterbo, un AB 212 a Lamezia e un AB 205 a Cagliari. Complessivamente questi elicotteri hanno effettuato oltre 100 sortite per un totale di 200 ore di volo e 3.700 tonnellate di acqua lanciate a difesa del patrimonio boschivo nazionale.

Gli elicotteri e gli equipaggi dell’Aviazione dell’Esercito, impegnati principalmente in Calabria, Sardegna, Lazio, Abruzzo e Umbria, hanno garantito un tempo massimo di intervento di un’ora.

L’elicottero CH 47 C Chinook è in servizio nell’Aviazione dell’Esercito dal 1976, impiegato nella campagna antincendio per la sua capacità di trasportare al gancio una benna di 5.000 litri di acqua, può raggiungere una velocità di 300 chilometri orari e un’autonomia di circa 3 ore.

Articoli correlati:

Attività antincendio della Marina Militare: a Catania e Taranto in azione gli AB-212. Le foto (13 luglio 2012)

L’Aviazione Esercito (AVES) in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore Esercito

Foto: il CH47 sul lago di Bolsena è dello stato maggiore Esercito

Esercito Italiano: sono 11mila i militari che passeranno la Pasqua in servizio

In occasione delle imminenti festività pasquali saranno circa 11mila gli uomini e le donne dell’Esercito Italiano impegnati a svolgere i loro compiti nelle missioni in corso sul territorio nazionale e all’estero, fa sapere lo stato maggiore dell’Esercito.

Nel dettaglio, sul territorio nazionale continua l’impegno dell’Esercito Italiano nell’operazione Strade sicure, volta a fornire il concorso alle Forze dell’Ordine nell’ambito dei servizi di vigilanza a obiettivi sensibili e nel pattugliamento di aree densamente popolate. Un’operazione che vede impegnati circa 4.300 militari in 41 città italiane.

Al contempo rimangono pronti, a disposizione della Protezione Civile, anche gli elicotteri dell’Esercito quale contributo alla Campagna prevenzione incendi boschivi.

Per quanto riguarda i teatri operativi, sono oltre 6mila gli uomini e le donne dell’Esercito impegnati in Afghanistan, Libano, Balcani e in ulteriori missioni sotto egida ONU,NATO,UE in altri paesi del mondo, tra cui Darfur, Pakistan, Libia, Sahara Occidentale, Sudan e Uganda.

Il Capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano (foto), nel suo messaggio augurale per le festività pasquali, ha sottolineato quanto “l’immagine di grande efficienza e di straordinaria modernità, che ci viene riconosciuta dall’opinione pubblica nazionale e dalla comunità internazionale,  è dovuta all’agire quotidiano di tutti gli uomini e donne dell’Esercito, Istituzione fondata sui valori etici e al servizio degli altri.”

L’Esercito si conferma una volta di più una risorsa fondamentale per il Paese.

Fonte: stato maggiore dell’Esercito

Foto: stato maggiore dell’Esercito