Apr 26, 2010
85 Views
0 0

Sudan in attesa dell’esito delle elezioni. Pesanti scontri al confine tra Darfur e sud Sudan

Written by

In attesa della comunicazione dell’esito delle elezioni dell’11 aprile scorso, le prime negli ultimi ventiquattro anni, gli analisti danno per scontata la conferma alla presidenza del paese di Omar al-Bashir, il capo di stato accusato di crimini di guerra dalla Corte penale internazionale.

Simmetricamente sembrerebbe confermata per la regione semiautonoma del sud Sudan la supremazia del Movimento Popolare per la Liberazione del Sudan (Splm), in coalizione con il National Congress Party predominante al nord.

Mentre i riflettori restano puntati sulla comunicazione dell’esito della vasta consultazione elettorale – cinque giorni a disposizione degli elettori, chiamati a esprimere la propria preferenza per la presidenza, per il parlamento e per le municipalità – al confine tra il Darfur e il sud Sudan si sono verificati gravi scontri.

Un bilancio di 55 o 58 morti secondo quanto riportato da agenzie stampa internazionali starebbe innervosendo ulteriormente l’attesa per i risultati elettorali. Le tensioni sarebbero state generate da screzi relativi ai pascoli e al bestiame. Un motivo futile, abitualmente origine di dispute territoriali tra diverse tribù dell’area. Se non che in questi ultimi scontri non solo si è registrato un numero elevato di morti, ma addirittura vi sono testimonianze di un coinvolgimento di eserciti opposti con successive smentite degli interessati e altrettanti scambi di accuse.

Il sud Sudan ha un proprio esercito in virtù di quanto concesso dal trattato di pace del 2005. Il prossimo gennaio 2011 la popolazione del sud, già regione autonoma, dovrà esprimersi sull’indipendenza. Il territorio al confine tra il nord e il sud del Sudan è ricco di petrolio, una risorsa naturale che fa gola alle grandi potenze occidentali.

Articoli correlati:

Sudan, elezioni prorogate: si vota fino a giovedì. Nelle liste anche i candidati di Umma e dell’Splm (14 aprile 2010)

Sudan, Ban Ki-Moon: lavorare sodo contro il rischio secessione (1° febbraio 2010)

Il Sudan a rischio guerra civile (7 gennaio 2010)

Fonte: BBC, Yahoo/Reuters

Foto: BBC

Article Categories:
Forze Armate

Comments to Sudan in attesa dell’esito delle elezioni. Pesanti scontri al confine tra Darfur e sud Sudan