Dic 13, 2010
22 Views
0 0

Dispersa e poi ritrovata dopo imboscata a Uruzgan, torna all’addestramento con le forze speciali australiane

Written by

Era stata dichiarata Missing in Action (MIA) un paio di anni fa dopo un’imboscata nella provincia di Uruzgan, nel cuore dell’Afghanistan.

Di lei, Sarbi, non c’era più traccia, mentre tutti gli altri componenti della pattuglia erano rimasti a terra feriti. Nessun esito dalle ricerche neppure nei mesi seguenti, dunque il verdetto era tanto netto quanto sconcertante: MIA, ovvero persa nel corso dell’azione.

Solo un anno e qualche mese dopo Sarbi era stata ritrovata e condotta nuovamente nella base dell’Australian Special Operations Task Group, dove il Primo Ministro australiano Kevin Rudd e l’allora comandante delle forze USA in Afghanistan, generale Stanley McChrystal, l’avevano accolta come una star.

Sarbi sembrava non aver sofferto troppo nelle mani di un afgano del posto, che le aveva dato ospitalità fino al giorno del suo ritrovamento a fine ottobre 2009, quando un soldato americano l’aveva riconosciuta e riportata tra i suoi colleghi.

Sarbi oggi ha dieci anni, ma non è una bambina. E’ una femmina di working military dog a servizio delle forze speciali australiane dispiegate in Afghanistan. Ora sta per rientrare a Sidney, dove dopo un periodo di un mese in isolamento potrà tornare al suo lavoro presso il reggimento di appartenenza: un nuovo training la aspetta, per rientrare in servizio come cane antiesplosivo, la sua specialità. 

Articoli correlati:

Set afgano per i due Wallace & Gromit di Helmand (13 maggio 2010) 

Unifil, Libano: cani volanti al Sector West (26 febbraio 2010) 

Nove anni, pelo nero lucido e fiuto antiesplosivo: il labrador Treo premiato a Londra con la prestigiosa PDSA Dickin Medal (26 febbraio 2010) 

Font: BBC online

Foto: AP/BBC online

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate · Sicurezza