Gen 22, 2011
134 Views
0 0

(H)annozero … tituli

Written by

By Sugar Lady

A parte i titoli di testa e di coda, ad Annozero non c’hanno proprio niente. Zero tituli, proprio come diceva quel figaccione del Mou passato maschilisticamente alla storia più per lo scudetto che per il cappottino new york nelle sfilate a bordo campo.

Hanno zero tituli. A parte i titoli di testa e di coda, dicevo. Ma in cambio c’hanno il pinocchietto!

Era da un po’ che non me lo vedevo, il Marco. Così giovedì sera, ammansita dal nebiun padano, mi sono dedicata esclusivamente a lui. Dieci minuti, un quarto d’ora al massimo. E mai travaglio fu più divertente, parola di madre.

Magrettino, con il collo da polletto spennacchiato dentro una camicia sempre troppo oversized, il sorrisino freddo, che se appena gli si apre un attimo sull’arcata inferiore denuncia un rapporto complicato con il dentista, e l’eterno disagio del secchione alla ricerca dello sguardo di approvazione del prof.

Eppure la sua secchezza, che ti porta a sottoscrivere immediatamente un aiuto finanziario ai bambini poveri nel mondo per lavarti la coscienza e purgare l’ultimo pandoro, è la giusta cornice dell’intellettuale nervosetto left-wing oriented.

Un’immagine felice, che però mi ha perseguitato sotto le coperte. No, niente appetiti, per carità. Solo un pippettone comunista in un incubo che non finiva più: e vedi come è mignottaro ‘sto presidente, e guarda quante sciacquettine c’ha, e ce ne desse qualcuna pure a noi che da quando Marrazzo ha lanciato la moda non c’è più niente di autentico in giro, e pure la Nicole però quant’è bona, anvedi che stronzo ‘sto presidente.

Santi numi, Marco … mai più! Mai più davvero. Pensavo che la tua verve intellettuale sostenesse altrettanto maschio vigore, ma a ‘sto modo no, non se ne parla affatto. Allora è proprio così, ad Annozero hanno zero … anche in uomini!

Sugar Lady

Foto: Il Messaggero

Article Categories:
tales