Gen 19, 2011
145 Views
0 0

Pirateria in crescita: numero di attacchi record nel 2010

Written by

E’ la cifra più alta mai raggiunta dal 1991, dall’anno cioè in cui l’International Maritime Bureau (IMB) ha cominciato a monitorare la pirateria.

Il bilancio di atti di pirateria nel mondo nel corso del 2010 mette infatti in luce dati inaspettati per un fenomeno in crescita e, soprattutto, per nulla confinato nelle acque somale, ma in affermazione anche al largo delle acque meridionali della Cina, dell’Indonesia, del Bangladesh e della Nigeria.

Ben 49 delle 53 imbarcazioni attaccate dai pirati nell’anno appena trascorso si trovavano fuori dalle acque della Somalia, mentre il numero totale di attacchi nel 2010 è stato pari a 445, ovvero il 10% in più rispetto al 2009, fa notare l’IMB.

Di più: nonostante l’attività di pattugliamento dei mari, il numero degli ostaggi dei pirati nel 2010 è stato pari a 1.181, mentre al momento risulta che i pirati somali stiano ancora trattenendo 31 imbarcazioni per un totale di oltre 700 membri di equipaggio a bordo. Dati allarmanti, secondo l’IMB, “i più alti mai visti”, fa sapere Pottengal Mukundan, capo dell’IMB’s Piracy Reporting Centre riportato da BBC.

Ciò che più appare preoccupante è l’uso dei pirati – pesantemente armati – di sopraffare sia grossi pescherecci che vascelli mercantili, per poi trasformarli in proprie basi per futuri attacchi.

Tag pirateria in Paola Casoli il Blog

Fonte: BBC, IMB

Foto: IMB

Article Tags:
· ·
Article Categories:
Sicurezza